Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

IL brutto anatroccolo è diventato cigno?

anatroccoloOggi dopo  le consultazione effettuate da Letta e con l’esito che sembra sia stato positivo ci dovremmo dirigere verso il fatidico 16800.Un Film del passato diceva”la da dove tutto è cominciato”.Nelle settimane precedenti non c’era un analista o broker che avrebbe scommesso sul nostro Indice e noi continuavamo ad asserire la grande opportunità di certi prezzi a sconto sui titoli (ci è sembrato di rivivere luglio 2012),oggi c’è solo positività nell’aria.Il brutto anatroccolo (FTSE MIB) è diventato cigno?Oppure come è sempre stato siamo ritornati su livelli più congeniali e validi rispetto ai competitor internazionali? se guardiamo l’economia reale dovremmo essere come asseriscono le Cassandre a 10000 ma bisogna fare i conti con i “pupari” la Bce , la Fed ecc che comprano e gli ultimi addirittura stampano moneta e creano un universo parallelo fantascientifico.Borsainvestimenti aveva segnalato che per le aspettative del Presidente a cascata del Governo e poi delle trimestrali avremmo rivisto entro il 20 maggio 16800/17000 invece come per magia eccolo li il livello è stato raggiunto addirittura per fine Aprile.Il fatto che il Cigno si sia svegliato è un ottimo segnale perchè ci porta a considerare e valutare altre aziende dell’indice con meno capitalizzazione ma con forti potenziali che in un mercato positivo hanno maggiori possibilità di gain e minori rischi di tracolli.Quindi ben venga un po’ di positività , sempre tenendo conto del gap 15830, da non sottovalutare.A febbraio quando il mercato si spinse a 18000 e l’euforia era totale segnalavamo che c’era un gappone a 16400 il mercato ci impiegò 3 sedute a coprirlo,poi rimbalzino e tracollo.Forti di queste esperienze saremo molto cauti con acquisti mirati,di temi come Autogrill, Ansaldo,ce ne sono innumerevoli.Questi titoli sono stati e tutt’ora Ansaldo lo è ancora le nostre chicche, in un mercato molto difficile ora che si torna all’apparente tranquillità abbiamo segnalato Fiat Industrial con report a seguire.Stiamo lavorando e studiando altri titoli dove porre maggiore attenzione e vogliamo una volta tornati in buon attivo non commettere l’errore del passato di inserire capitali su titoli base solo per rendere il nostro portafoglio più istituzionale.La differenza ,sempre comunque con partecipazioni su titoli di spessore,la fanno le aziende studiate che hanno obiettivi di grosso sviluppo.Obiettivi come fusioni,opa,spin off, e altri,che possono fare la differenza di un portafoglio e sostenerlo nei forti ripiegamenti.Il mercato infatti da febbraio se andiamo a guardare non ha penalizzato ne scalfito Ansaldo  o Autogrill  ma ha massacrato Enel ed Intesa per fare un esempio, quindi avere in portafoglio titoli guida solo nelle tragedie e chicche nel mercato positivo..Quindi se il BRUTTO ANATROCCOLO è DIVENTATO CIGNO verranno rivisti tutti i target a rialzo e ci divertiremo almeno fino a fine  giugno.Poi cigno o non andiamocene tranquillamente in vacanza anche perchè a cascata scenderà America e altro e non saremo più sostenuti da nulla,o per lo meno il risk reward sarà molto alto. 

 

Comments are closed.