Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Mazzata del governo Monti sui mutui: come sono e come saranno

 

mutuocasa2La versione definitiva del ddl stabilità arrivata oggi alla camera contiene un’amara sorpresa per gli oltre tre milioni di cittadini che stanno rimborsando un mutuo prima casa. diminuiscono infatti le detrazioni e il tetto massimo sul quale si applicano, e se il testo dovesse convertirsi in legge, il taglio sarà retroattivo, si applicherà cioè dal 2012.  ma vediamo nel dettaglio in che consistono le novità, per scoprire come sono e come saranno i mutui prima casa
I mutui fino ad oggi
Chi accende un mutuo ha diritto ad una detrazione irpef del 19% su un tetto massimo di 4.000 euro. a questa somma concorrono gli interessi passivi per tutta la durata del mutuo (che nei primi anni costituiscono la maggior parte della rata), più, ma solo per il primo anno, le spese legate all’accensione del mutuo, ovvero, l’atto notarile sul mutuo, le spese di istruttoria bancaria spese di perizia, eventuale fattura di mediazione immobiliare fino a 1000 euro, imposte per iscrizione e cancellazione ipoteca. la detrazione massima fino ad oggi raggiungeva i 760 euro. fino ad oggi inoltre è possibile detrarre anche il 19% sul premio versato (per un tetto massimo di 1.291,14 euro) per un’assicurazione sulla vita, che spesso viene agganciata proprio alla sottoscrizione del mutuo
 I mutui dopo il ddl stabilità
Se il parlamento dovesse approvare il ddl, a partire già dalla dichiarazione dei redditi del 2013 (relativa all’anno in corso), i mutuatari potranno detrarre il 19% su un tetto massimo di 3000 euro. la detrazione massima sarà quindi di 570 euro. la detrazione versata per il premio sull’assicurazione sulla vita viene inoltre ricondotta nei  3000 euro. se il mutuatario raggiunge il tetto massimo solo con gli interessi passivi non potrà aggiungere in detrazione anche il 19% sul premio versato. Fonte idealista

 

Comments are closed.