Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Unicredit :il progetto va avanti,Borse Wally e Asia positive,BCE studia Tapering indolore

UNICREDITUnicredit :il progetto va avanti,Borse Wally e Asia positive,BCE studia Tapering indolore

Il Dow Jones ha avuto un progresso dello 0,9% a 20.637 punti, anche l’S&P500 (+0,86% a 2.349 punti). Variazione simile per il Nasdaq, che ha guadagnato lo 0,92% a 5.917 punti. Chiusura decisamente negativa per eBay (-3,91% a 32,53 dollari), dopo la diffusione dei risultati trimestrali.Non sono state solo le trimestrali ad alimentare il minirally di ieri, una parte l’hanno avuta anche le dichiarazioni del segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steve Mnuchin. Nel corso di un’intervista a margine di un convegno, Mnuchin ha affermato che la riforma del fisco, quella sulla quale Wall Street scommette da mesi, sta facendo progressi.

Le Borse Asiatiche in tono positivo.Tokio +1% Hang Seng +0,17% ,Singapore +0,27%.In attesa delle elezioni Francesi in Europa ,quest’oggi ,anche per l’attentato di ieri ,proprio in Francia,si preannuncia una seduta pacata ed attendista.L’attentato terroristico di stanotte a Parigi, subito rivendicato dall’ISIS, non ha fatto cambiare umore ai mercati ma ha frenato l’euforia: un poliziotto è stato ucciso, ed almeno due sono stati feriti, intorno alle 21 sugli Champ Elysees. Oggi è l’ultimo giorno di campagna elettorale per le presidenziali: si vota per il primo turno domenica, il ballottaggio è il 7 maggio. Gli ultimi sondaggi mostrano che sarà una corsa a quattro, con il candidato Emmanuel Macron favorito su Marine Le Pen. Nelle ultime ore hanno guadagnato terreno Francois Fillon e Jean Luc Melenchon.

UNICREDIT,Nel corso dell’assemblea è stato alzato il velo sul nome degli azionisti più importanti.
Il direttore generale, Gianni Franco Papa, ha spiegato che gli investitori istituzionali detengono il 62% (il 2% del quale in capo a italiani), i fondi sovrani il 10%. Le fondazioni sono al 6%, gli investitori retail sono al 13%. L’unico azionista con una partecipazione superiore alle soglie rilevanti previste è il fondo sovrano di Abu Dhabi Aabar con il 5,038%. Per quanto riguarda i vertici, ieri sera la banca ha comunicato che Luca Cordero di Montezemolo ha lasciato la carica di vice presidente.L’assemblea dei soci di Unicredit ha approvato il bilancio 2016, chiusosi con una perdita netta consolidata di 11,8 miliardi dovuta a poste straordinarie inerenti l’implementazione del piano strategico ‘Transform 2019′.
Al netto di tali poste straordinarie, il risultato netto sarebbe stato positivo, con un utile pro-forma di 1,3 miliardi.
Gli azionisti hanno deliberato di coprire la perdita dell’esercizio 2016 della capogruppo di 11,5 miliardi mediante l’utilizzo per pari importo della riserva sovrapprezzo azioni.
Al termine dell’assemblea l’Ad Jean Pierre Mustier ha ribadito che Unicredit e’ concentrata sull’esecuzione del piano strategico focalizzato sulla crescita organica e che non e’ previsto ne’ l’acquisto ne’ la cessione di ulteriori asset.
Gianni Franco Papa, direttore generale della banca di piazza Gae Aulenti, ha sottolineato che le cessioni di Bank Pekao e Pioneer dovrebbero essere finalizzate entro la prima meta’ dell’anno, come previsto. Inoltre, il manager ha aggiunto che l’istituto sta finalizzando alcune operazioni di dismissione di sofferenze, senza scendere nel dettaglio.

BAMI,cosa c’è da attendersi dalla quotazione di Banco Bpm e Bper Banca?Secondo alcuni traders, l’errore che non si deve assolutamente fare è quello di lasciarsi andare all’ottimismo. La view, in altre parole continua a restare improntata all’incertezza. In particolare, la quotazione Banco Bpm non è ancora al riparo da possibili nuove vendite che diverrebbero concrete nel caso in cui si verificasse una rottura del supporto collocato in area 2,3 euro. Secondo i traders, una situazione simile determinerebbe una discesa del prezzo delle azioni Banco Bpm verso quota 2,15 euro. Dal punto di vista grafico si tratterebbe del livello minimo dall’inizio del nuovo anno. Viceversa, in caso di prevalenza del trend rialzista, seglali positivi potrebbero esserci oltre quota 2,6 euro. Si tratta di un livello decisamente alto rispetto a quelle che sono le quotazioni attuali della banca nata dall’integrazione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano.

Saipem chiude il primo trimestre con ricavi a 2.263 milioni di euro (-20,3%)”principalmente a causa della contrazione di attività nei settori E&C Offshore e Drilling” spiega una nota del gruppo. L’EBITDA adjusted per il trimestre ammonta a 256 milioni di euro (-18,4%) e l’utile netto è sceso a 47 milioni di euro (-22%) scontando rispetto al risultato netto adjusted (54 milioni) oneri da riorganizzazione netti per 7 milioni di euro. La guidance 2017, si legge in una nota, è confermata con ricavi attesi per circa 10 miliardi di euro, ebitda di circa 1 miliardo di euro e utile netto oltre i 200 milioni di euro (inclusivo di circa 30 milioni di oneri di riorganizzazione).

ESM, Il Meccanismo di stabilità europeo Esm potrebbe trasformarsi nel breve termine in un Fondo monetario europeo.
Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble parlando a margine degli incontri primaverili del Fondo monetario internazionale a Washington.Secondo Schaeuble, inoltre, qualsiasi altro nuovo programma di aiuti finanziari per i Paesi della zona euro dovrebbe essere realizzato senza il Fmi.

BCE

La prossima mossa di politica monetaria della Banca centrale europea sarà estendere il quantitative easing oltre dicembre, tagliando l’importo mensile degli acquisti, attualmente pari a 60 miliardi di euro.E’ quanto emerge da un sondaggio Reuters condotto fra ottanta economisti in vista del consiglio di politica monetaria in agenda giovedì 27 aprile, dal quale non sono attese novità nè sui tassi n su altre misure. Per quanto riguarda l’andamento dell’economia, gli economisti si aspettano che la crescita prosegua ad un ritmo modesto ma stabile dello 0,4% per trimestre fino al terzo trimestre del 2018, previsione invariata rispetto all’ultima indagine mensile.
Il presupposto di questo scenario è la vittoria del centrista Emmanuel Macron alle presidenziali francesi che, secondo i sondaggi, dovrebbe battere la candidata di estrema destra Marine Le Pen, favorevole ad un’uscita di Parigi dall’euro.

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>