Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

BERNANKE COME DA ATTESE TAGLIO A 65 MLD

bernanke2BERNANKE COME DA ATTESE TAGLIO A 65 MLD

NULLA DI INATTESO,ADESSO ASPETTIAMO LE REAZIONI DEL MERCATO ITALIANO,SE AVRANNO VOGLIA DI COPRIRE I GAP A RIBASSO POSTI COME SAPPIAMO PER IL NOSTRO INDICE A 18700(18150) .LA CHIUSURA DEL MERCATO GIAPPONESE IN FORTE PERDITA,AIUTERA’ IL RIBASSO A PRENDERE CORPO,MA BISOGNA TENER PRESENTE CHE SE I GAP FOSSERO INTERAMENTE RICOPERTI OCCORRERA’ POSIZIONARSI SULL’ITALIA PER UN VALORE POTENZIALE INESPRESSO PER IL FUTURO A SCAPITO DI MERCATI COME USA O GERMANIA.IL RIPIEGAMENTO DEL MERCATO USA,DOVUTO AL FATTO CHE Gli INVESTITORI HANNO IL TIMORE CHE LA RIDUZIONE DEGLI STIMOLI POSSA RENDERE ANCORA PIU’ CRITICA LA SITUAZIONE DEI PAESI COME ARGENTINA E TURCHIA.
Tapering

In linea alle attese di mercato e analisti Federal Reserve ha varato una riduzione del programma di ‘quantitative easing’, portando il totale degli acquisti da 75 a 65 miliardi di dollari al mese.

La Fed ha ribadito inoltre che manterrà i tassi attorno allo zero fino a quando il tasso di disoccupazione rimarrà sopra il 6,5% e la proiezione dell’inflazione non oltre il 2,5%.
Lo annuncia il consiglio Fomc al termine della riunione mensile di politica monetaria della durata di due giorni.
Prosegue dunque il cosiddetto ‘tapering’, graduale rientro delle misure espansive introdotte per lo stimolo economico, di fronte al progressivo miglioramento della congiuntura Usa.
La maggioranza degli osservatori tende a considerare i deludenti dati sugli occupati mensili di dicembre un fenomeno una-tantum, legato principalmente a condizioni meteorologiche avverse.
Il tapering quindi proseguirà. Dal prossimo mese gli acquisti di titoli garantiti da mutui ipotecari e di Treasuries verranno ridotti entrambi di altri $5 miliardi, rispettivamente a $30 e a $35 miliardi.

La Fed indica inoltre che continuerà probabilmente a ridurre gli acquisti di asset in modo graduale durante i prossimi mesi

Pubblicato il 10 gennaio scorso, l’ultimo sondaggio Reuters mostra la mediana degli interpellati scommettere su una dinamica del ‘tapering’ al ritmo di 10 miliardi di dollari al mese fino alla completa chiusura del programma per fine anno.

Il tasso di disoccupazione – variabile cui la banca centrale Usa ha stabilito di agganciare la leva dei tassi – è calato il mese scorso a 6,7%, minimo da ottobre 2008.

DECRETO IMU
La Camera ha approvato in via definitiva la conversione in legge del decreto su Imu e quote Bankitalia nell’ultimo giorno disponibile prima della decadenza, tra le proteste dei grillini.

Il presidente di Montecitorio Laura Boldrini ha aperto la votazione, dopo avere troncato, con una decisione senza precedenti applicando la cosiddetta procedura parlamentare della ghigliottina, il dibattito che proseguiva da due giorni per l’ostruzionismo del Movimento 5 stelle.
SORIAL
Il deputato del Movimento 5 Stelle Giorgio Sorial è indagato dalla procura di Roma per vilipendio nei confronti del presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Il fascicolo è stato aperto sulla base di un esposto del deputato Pd Stella Bianchi presentato in seguito all’uso dell’espressione “boia” utilizzata dal collega del M5S.
ACCORDO FATTO
Quasi fatta per l’accordo sulla legge elettorale. Via libera al 37% per il premio di maggioranza, alla delega al governo sui collegi e al Salva-Lega. La soglia di sbarramento per i partiti che si presentano in coalizione scenderebbe dal 5 al 4,5%. Sarebbe questo – secondo quando viene riferito – uno dei punti dell’accordo tra Fi e Pd sulla riforma della legge elettorale. Dovrebbe essere poi stato fissato a 45 giorni il limite per la delega al governo per ridisegnare i collegi

“L’accordo – secondo il capogruppo Pd in commissione Emanuele Fiano – esce migliorato da quello presentato nella direzione ed è il migliore nelle condizioni date. Così – prosegue – non si chiude la porta ai partiti minori e si rappresentano le forze territoriali”. La minoranza del Pd resta critica. “Bene che si sia alzata la soglia a 37 – spiega il bersaniano Alfredo D’Attorre – ma restano i nodi delle liste bloccate e delle soglie. E’ una legge troppo sbilanciata a favore di Berlusconi e di Forza Italia.

BORSA USA
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso l’1,2%, l’S&P 500 l’1% e Nasdaq Composite l’1,1%.
RASSEGNA TITOLI
ANSALDO

PRECONSUNTIVO
Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS , ha preso atto delle stime preliminari dei principali dati gestionali consolidati dell’esercizio 2013: Ordini acquisiti 1.483,6milioni (1.492,3 milioni al 31/12/2012); Portafoglio Ordini 5.601,0 milioni (5.683,3 milioni al 31/12/2012); Ricavi 1.256,4 milioni (1.247,8 milioni al 31/12/2012); Risultato Operativo (EBIT) 118,1 milioni (117,1 al 31/12/2012); Redditivitoperativa (ROS) al 9,4% (9,4% al 31/12/2012); Posizione Finanziaria Netta per (260,1) milioni ((302,0) milioni al 31/12/2012), cassa netta positiva
Le suddette stime includono gli effetti derivanti dall’aggiornamento della situazione relativa ai contratti in Libia, come analizzato e comunicato dal Consiglio di Amministrazione, lo scorso 16 dicembre 2013.SECONDO BANCA IMI SONO LEGGERMENTE INFERIORI ALLE ATTESE

ENI

SEMPRE MOLTO VICINA ALLA CHIUSURA EL GAP A 16,55 EU
Bank of America – Merrill Lynch hanno ridotto il target price a 19 euro dai precedenti 19,7. Confermato il giudizio positivo sul titolo a Buy.

Nei giorni scorsi il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni a margine del forum di Davos ha dichiarato che la soglia del 30% detenuta dal Tesoro in Eni (4,34% diretta e 25,76% indiretta) “è una soglia importante. Stiamo valutando e discutendo la possibilità di andare sotto quella soglia ma questo non è per l’immediato”.
FIAT

Il Lingotto ha comunicato di aver chiuso il quarto trimestre con un trading profit a 931 milioni di euro, inferiore agli 1,15 miliardi stimati dalla media degli analisti.

Per tutto il 2013 i ricavi si attestano a 87 miliardi di euro.

Non sono solo i dati a richiamare le vendite sul titolo. A deludere sono anche le indicazioni sul 2014. Il gruppo stima di chiudere l’anno con un trading profit tra 600 e 800 milioni di euro, sotto gli 1,4 miliardi previsti dal consensus degli analisti, su ricavi per 93 miliardi di euro.

Positive solo le indicazioni sul debito visto a 9,8/10,3 miliardi a fine anno contro gli 11 miliardi attesi dagli analisti e in aumento dai 6,6 miliardi di fine 2013. L’aumento del debito è legato all’acquisto del 100% Chrysler.
PER QUANTO CI RIGUARDA IL TITOLO E’ TUTT’ORA SOPRAVALUTATO

MPS

ANCORA NON CI SONO NEWS UFFICIALI SULL’AUMENTO DA EFFETTUARSI
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha specificato in una nota diffusa ieri che le interpretazioni di alcuni organi di stampa in merito al fatto che il Mef sarebbe favorevole ad anticipare i tempi dell’aumento di capitale della Banca sono infondate. La situazione su Mps resta complessa e ci sono diverse ipotesi “sull’aumento. La nota del Mef non stupisce e rientra” nell’insieme delle dichiarazioni “che circolano”, commenta un gestore contattato da MF-Dowjones

UNICREDIT ED INTESA
IERI Tutto il settore finanziario si è indebolito dopo la notizia secondo cui Italia e Svizzera hanno interrotto le trattative sull’accordo bilaterale in materia fiscale.
Lo ha riferito una fonte governativa spiegando che, dopo il varo del decreto legge sulla procedura di collaborazione volontaria (voluntary disclosure), “è di fatto venuto meno l’interesse a firmare un accordo con gli svizzeri”.

Con la collaborazione volontaria il governo consente ai contribuenti di dichiarare gli attivi detenuti all’estero beneficiando di sconti sulle sanzioni amministrative e penali.
LE DUE BANCHE AD OGNI MODO RESTANO INTERESSANTI E A PREZZI MOLTO BUONI.

TERNI ENERGIA
LE NEWS USCITE IN QUESTI GIORNI ERANO MOLTO POSITIVE,MA IL TREND AH CONTINUATO INESORABILMENTE LA SUA SCIA RIBASSISTA
JUVENTUS

INTERESSANTE SU QUESTI LIVELLI CON BUY SPECULATIVE

 

Comments are closed.