Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

BORSA USA OGGI TRIMESTRALI DI SPESSORE INCIDERANNO SUI MERCATI

BORSA USA

BORSA USA OGGI TRIMESTRALI DI SPESSORE INCIDERANNO SUI MERCATI
Il mercato Americano nella seduta odierna presenterà alcune trimestrali che potrebbero confermare il trend positivo oppure iniziare a cambiare la tendenza,tra le trimestrali da seguire,INTEL, CITIGROUP, GOLDMAN SACHS,Blackrock.Il nostro indice salvo cambiamenti repentini dovuti alle scadenze tecniche in agenda per domani(famoso pull back tutt’ora latitante) dovrebbe dirigersi verso 20300 ,primo ostacolo di breve.Solo una rottura dei 19500 punti attualmente cambierebbe il trend in negativo.

indice NIKKEI -0,4%
RENZI LEGGE ELETTORALE
La discussione sulla riforma elettorale non può escludere Forza Italia, ha detto oggi il leader del Pd Matteo Renzi, secondo cui la nuova legge non si può fare a maggioranza.

“Sulle regole io discuto tutti i giorni, anche con Forza Italia”, ha detto il sindaco di Firenze in una intervista che sarà trasmessa stasera al Tg5.

“Io non voglio fare il governo con Berlusconi, io dico: Forza Italia che è il secondo partito italiano la lasciamo da parte? Non la consideriamo per la legge elettorale? Io mi ricordo che quando Forza Italia faceva le leggi elettorali con Berlusconi presidente del Consiglio i partiti di allora, [Piero] Fassino segretario e [Dario] Franceschini capogruppo, andavano in aula adire: Che vergogna, fate la legge elettorale senza di noi, non considerate le opposizioni. Ecco, se noi oggi siamo seri, non possiamo non considerare quello che dice Forza Italia sulle regole”.

Letta

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha riferito al Presidente della Repubblica della sua visita in Messico e gli ha anticipato alcuni elementi sul patto di coalizione al quale sta lavorando. Lo si apprende dall’Ufficio stampa del Quirinale.
Borsa usa
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,7%, il Nasdaq Composite lo 0,8% e l’S&P 500 lo 0,5%. L’S&P 500 ha raggiunto un nuovo massimo assoluto.

Wall Street ha beneficiato dell’aumento della fiducia degli investitori nella ripresa dell’economia.

La Banca Mondiale ha rivisto al rialzo le sue previsioni di crescita per il 2014. L’indice NY Empire, un indicatore del settore manifatturiero statunitense, è salito inoltre questo mese ai massimi livelli dal maggio del 2012.

Rassegna titoli

Intesa ED UNICREDIT
entrambe vicini alle resistenze 2,1 eu e per l’altra 6,3 eu ,su questi livelli le prese di beneficio saranno inevitabili

ANSALDO

la rottura dei 8,18 eu sta spingendo i corsi verso il primo approdo a 8,6 eu,ricordo il titolo nostra stock pick 2014

TERNI ENERGIA

il discorso è sempre lo stesso o chiudiamo il gap a 2,118 eu oppure si rompe con forza il muro 2,2 eu per partire

Juventus

totale lateralità in attesa di conferme in campionato,ormai quasi scontato ,ma soprattutto in Europa League,dove la finale sara’ a torino

TREVI FINANZIARIA

ieri pausa dopo rottura media mobile a 120 gg,per oggi ci aspettiamo una prosecuzione del trend

ENI

downgrade di NOMURA non aiuta ,ma attualmente è l’unica azione che in rotazione settoriale dovrebbe dare qualche impulso

FINMECCANICA

Siamo sui massimi degli ultimi tre anni ed il trend sembra non voglia arrestarsi

TELECOM

ormai c’è solo attesa su vendita tim brasile e l’entita’ dell’importo,POI PRESE DI BENEFICIO

MPS

la difficolta’ della banca è latente i downgrade si susseguono,aspetterei un livello intorno a 0,16/65 per effettuare acquisto speculativo altrimenti andare diretti

 

Comments are closed.