Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

BORSA USA SPAVENTOSAMENTE FORTE,IL FTSEMIB RIMBALZA

borsa italia 54BORSA USA SPAVENTOSAMENTE FORTE,IL FTSEMIB RIMBALZA
BORSA USA
L’occupazione è salita in America a novembre più delle attese, con 203mila nuovi posti creati, dai 200mila del mese precedente. Le previsioni degli economisti indicavano 185 mila nuovi posti.
“I dati sono buoni, ma non cosi’ tanto da far capire che il tapering partira’ con ragionevole probabilita’ a dicembre. Il mercato dunque in prima battuta ha reagito male, per poi accelerare al rialzo”.
‘Università del Michigan ha comunicato che in base alle sue stime preliminari il suo indice relativo alla fiducia dei consumatori statunitensi (Michigan Consumer Confidence Index) è salito questo mese, rispetto a novembre, da 75,1 a 82,5 punti. Si tratta del più alto livello da luglio.

Gli economisti avevano previsto un indice invariato a 75,1 punti.

SACCOMANNI
Il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, ha partecipato oggi a un incontro a Berlino sul Meccanismo unico di risoluzione per difendere la posizione dei detentori italiani di prestiti subordinati bancari..

“C’è stato uno scambio di idee ma nessuna decisione”, ha detto la fonte.

Uno dei punti più delicati della questione, per l’Italia, riguarda le eventuali perdite che i creditori delle banche dovrebbero subire in caso di crisi.

“Chi paga? Gli azionisti certamente. I correntisti certamente no fino a un certo ammontare. Il problema è sui bondholder che in Italia sono considerati risparmiatori da tutelare. Secondo altri, invece, sono investitori che hanno comprato debito privato e quindi si sono assunti un rischio più alto rispetto ai correntisti”, ha detto la fonte.

La Commissione Ue ha proposto se stessa ma la Germania si oppone e il termine di fine anno per trovare un accordo si avvicina.

In vista dell’Unione bancaria e del passaggio alla Bce della vigilanza su buona parte del sistema bancario è stato avviato da Francoforte un esercizio su quasi 130 banche della zona euro per tracciare un quadro trasparente della solidità patrimoniale.

MERCATO AZIONARIO

PER IL MOMENTO REAZIONE SUI 17800 PUNTI,UN TARGET VICINO AL RITRACCIAMENTO DEL 61,8% DI FIBONACCI,LA REAZIONE COME ACCENNAVO STAMATTINA CON INDICI IN FORTE IPERVENDUTO E DATO AMERICANO FORTE, MA NON IN TAL MODO DA SPINGERE PER URGENTE TAPERING,C’E’ STATA ,ADESSO BISOGNA CERCARE DI SUPERARE IL LIVELLO 18250 PER PRENDERE UN PO’ D’OSSIGENO,POI IL MURO 18500.CON MOLTA PROBABILITA’ SARA’ IL GIORNO 11 DICEMBRE LA DATA DI SPARTIACQUE E VEDREMO SE CI SARA’ IL BENEAMATO RALLY.GRAFICAMENTE A LIVELLO MENSILE SIAMO ANCORA IN BUY,ERGO PER ARRIVARE AL NOSTRO TARGET CI VORRA’ VERAMENTE UN BEL PO’ DI BENZINA.
NAPOLITANO
Legge elettorale, Da Napoli richiamo del Colle. Scontro sulle convalide, FI-M5S attaccano. Boldrini chiama Grasso: ‘Alla Camera la riforma’. Il no del Ncd: ‘Non si pieghi’. Renzi: ‘Basta con i tecnici che decidono tutto’. Cuperlo: ‘Soluzione è il doppio turno’.

“Stiamo parlando – ha spiegato il capo dello Stato parlando con i giornalisti che a Napoli gli chiedevano se le Camere fossero ormai delegittimate – di una sentenza della Corte costituzionale che espressamente si riferisce al parlamento attuale dicendo che esso stesso può ben approvare una riforma della legge elettorale”. Quindi, ha aggiunto il presidente Napolitano, “è la Corte stessa che non mette in dubbio che c’è continuità nella legittimità del Parlamento”.

Napolitano, riforma porcellum ormai è imperativo. Ridurre poi numero parlamentari e bicameralismo paritario.
BCE
La BCE valuta che dopo un periodo di inflazione bassa la dinamica dei prezzi al consumo muoverà gradualmente verso il 2%. Il nuovo scenario macro dello staff mostra revisioni verso il basso alle stime di inflazione per il 2013 di un decimo (all’1,4%) e di due decimi per il 2014 (all’1,1%).
RASSEGNA TITOLI

INTESA ED UNICREDIT
REAGISCONO CON IMMEDIATEZZA AL LIVELLO 17800 PUNTI,SONO SEMPRE LE NOSTRE BANCHE PREFERITE ,CON UN PICCOLO VANTAGGIO PER UNICREDIT DIVERSIFICATA A LIVELLO MONDIALE

Quote bankitalia,Il via libera della Bce all’operazione sarebbe stato rallentato dalle osservazioni di un’altra banca centrale (probabilmente la Bundesbank): in ambienti finanziari tedeschi il provvedimento è visto come una mossa per migliorare i bilanci delle banche italiane in vista dell’Aqr (Asset quality review), l’esame che la Bce si appresta a fare sulla struttura patrimoniale delle banche europee.
Secondo quanto riportato dalla stampa, sarebbe già stata fissata una data per l’assemblea straordinaria (23 dicembre) della Banca d’Italia per riformulare lo statuto accogliendo le novità proposte dal decreto legge, lasciando così lo spazio alle banche per rafforzare il patrimonio, attraverso la rivalutazione delle quote, in vista dell’Aqr.

ENEL

BELLA REAZIONE SUL LIVELLO DA ME SEGNALATO 3,02,DOVE SI MUOVEVA LA TREND LINE DI BREVE,ADESSO ASPETTIAMO LA FIDUCIA A LETTA PER 11 DICEMBRE

ANSALDO

FINALMENTE SIAMO POTUTI RIENTRARE SUL TITOLO CHE AVEVAMO ABBANDONATO,SUI 8 EU,PROGETTO 2013

MPS

L’ALLARME ROSSO FUOCO DA ME CONFERITO LA SCORSA SETTIMANA SI STA MOSTRANDO SEMPRE PIU’ VERITIERO ORA SOLTANTO LA TENUTA DEI 0,16 CENT PUO’ SALVARE DAL CROLLO DEFINITIVO
ENI
REGGE BENISSIMO IL SUPPORTO 16,8 EU E SI SPINGE VERSO I 17 EU ,MA ANCORA CI SEMBRA UN PO’ DEBOLE PER RIPRENDERE SERIAMENTE IN CONSIDERAZIONE IL TITOLO.

TELECOM

IL CASO TIM BRASILE STA CREANDO PIU’ PREOCCUPAZIONI DEL SOLITO ED I CORSI HANNO SFIORATO LA ROTTURA DEI 0,65 ,IN TAL CASO DIVENTEREBBE BASILARE IL LIVELLO 0,6335 TREND LINE
FIAT

COMPRATE SUL SITO A CHIUSURA GAP NON ESITIAMO A DIRE CHE IL COMPORTAMENTO DELL’AZIONE E’ STATO CHIRURGICO,MOLTO INTERESSANTE PER GENNAIO FEBBRAIO.

JUVENTUS
MOLTO BENE SUI 0,23 EU LA REAZIONE C’E’ STATA ADESSO VEDREMO COSA FARA’ IN CAMPIONATO.

Terni energia

NON INTERESSA IL MERCATO PER IL MOMENTO ,IL TITOLO HA ASPETTATIVE PER LA PRIMAVERA PROSSIMA,VA COMPRATO E TENUTO PUNTO.

Comments are closed.