Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Fomc decide per riduzione stimoli graduale

fed3Fomc decide per riduzione stimoli graduale

 

LA RIUNIONE DEL fomc tanto attesa si è conclusa con la direttiva di ridurre a poco a poco e probabilmente entro la fine dell’anno gli stimoli monetari.Quindi non è emerso nulla di eclatante o trascendentale, ci aspettavamo queste risposte ed adesso la parola ai mercati.I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,7%, l’S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,4%. Per il Dow Jones si è trattato della sesta seduta negativa di fila. N SOSTANZA I VERBALI DELLA fed hanno confermato che la banca centrale statunitense dovrebbe rallentare il programma di acquisto di titoli di stato (Quantitative Easing) entro la fine dell’anno, sulle prospettive di un’accelerazione dell’economia nell’ultima parte del 2013. Tuttavia, la FED non ha precisato quando inizierà a frenare gli acquisti. Siamo alle solite,dubbi, incertezze e si andrà avanti cosi fino alla fine del 2013 .Oggi in Asia indici leggermente negativi a cominciare da tokio che scende quasi dell’1%.In Italia c’è sempre la situazione politica a farla da padrona ,con incertezza che no fa bene al mercato,siamo sulle soglie dei 16800 punti e come accennato nei giorni scorsi potremmo cedere fino a 16000,ma il trend non sarà intaccato almeno fino alla rottura di 15550.
Titoli Italiani

FIAT sempre tonica per il momento e ,importante che non ceda il livello 6 eu,FIAT IND/CNH si avvicina alla trend line posta a 8,98 eu ma secondo noi opportunità per accumulare,ANSALDO a ceduto i 7 eu ,ma è sempre al di sopra della zona rischio 6,8 eu,FINMECCANICA ha perso tutto ciò che di buono aveva creato, ma sul livello 3,6 eu non esitare a comprare,Eni e SAIPEM consideriamo neutrali,UNICREDIT ,raggiunto il target 4,8 eu,cercherà appoggi per accumulare per prossimo movimento ascendente forse sui 4,2 eu,INTESA ancora molto forte ma con mercato incerto dovrebbe cedere il livello 1,5 eu ma sotto 1,4 eu in opportunità per comprare,ENEL non ha chiuso il gap posto a 2,708 eu ed è tornata la debolezza ,aspettare un segnale di forza,TELECOM la notizia che si allungavano i tempi per lo scorporo ha dato il via alle vendite , ma per noi è soltanto che da accumulare,JUVENTUS  è la nostra small cup per eccellenza.

buon trading

Comments are closed.