Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FSTEMIB ASPETTIAMO LA REAZIONE ALLA FIDUCIA CONFERITA AL GOVERNO E LA VOTAZIONE SULL’INELEGGIBILITA’ DI BERLUSCONI

borsa italiaFSTEMIB ASPETTIAMO LA REAZIONE ALLA FIDUCIA CONFERITA AL GOVERNO E LA VOTAZIONE SULL’INELEGGIBILITA’ DI BERLUSCONI

LA CHIUSURA DELL’INDICE SEMPRE SUI 18800,IN TOTALE LATERALITA’,L’EURO IN RIALZO VERSO 1,36 CONTRO DOLLARO.

ORO
UBS indica in una nota che il sentiment sul metallo giallo è decisamente peggiore di quanto originariamente previsto. UBS osserva che gli investitori si stanno concentrando sempre più sul tapering dopo che la Fed ha lasciato a settembre invariato il suo programma di acquisti di asset.
Le previsioni a un mese sono state di conseguenza tagliate a $1.180 l’oncia e quelle a tre mesi a $1.100 l’oncia.

UBS ha tagliato anche le sue previsioni di breve termine per il prezzo dell’argento, a un mese a $19 l’oncia e a tre mesi a $16 l’oncia.

Il prezzo dell’oro ha chiuso a New York a $1.241,40 l’oncia e quello dell’argento a $19,89 l’oncia.

GERMANIA
I cristianodemocratici e i socialdemocratici tedeschi hanno raggiunto nella notte un accordo per la formazione di un governo di larghe intese. Lo hanno reso noto due alti esponenti conservatori su Twitter.

I due principali partiti tedeschi, la Cdu-Csu della cancelliera Angela Merkel e la Spd, hanno raggiunto un accordo sul governo intorno alle cinque di stamani.

GOVERNO ITALIANO
Il Senato ha votato la fiducia posta dal governo sulla legge di Stabilità. Sono stati 171 i sì nel voto di fiducia posta dal governo sulla legge di stabilità in Senato. I no sono stati 135. Per ottenere la fiducia ne sarebbero bastati 154.
FORZA ITALIA ESCE DALLA MAGGIORANZA
“Non ci sono più le condizioni” perchè Forza Italia “stia in maggioranza”. Lo ha detto il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani, durante una conferenza stampa assieme al collega della Camera, Renato Brunetta. Della decisione sono stati messi al corrente sia Napolitano che Letta.

ALFANO
Alfano, legge stabilita’ è scusa,sbagliato sabotare Letta – “Avevamo detto e ripetiamo che è sbagliato sabotare il governo e portare il paese al voto, per di più con questa legge elettorale, a seguito della decadenza di Berlusconi. La legge di stabilità è una scusa che non regge di fronte alle difficoltà del paese”. Lo dice Angelino Alfano.

“Una decadenza – prosegue Alfano – che consideriamo del tutto ingiusta. La legge di stabilità che comunque non aumenta le tasse e che può essere migliorabile alla Camera è diventata una scusa, un pretesto che non regge di fronte alle difficoltà del Paese. Noi dunque continuiamo a lavorare per l’Italia”.

BANCO POPOLARE
Banco Popolare ha annunciato l’incorporazione delle controllate Credito Bergamasco e Banca Italease.
Per quanto riguarda il Credito Bergamasco il progetto di fusione definisce il rapporto di cambio in 11,5 azioni Banco Popolare per ogni azione del Credito Bergamasco. La fusione per incorporazione di Banca Italease

Banca Italease sarà ricollocata all’interno del gruppo sotto forma di una specifica divisione di business appositamente creata. La data di efficacia della fusione sarà successiva a quella di efficacia della fusione con Credito Bergamasco e non successiva al 31 dicembre 2014.
LEGGE STABILITA’
il nuovo tributo sulla casa, che sostituirà l’Imu dal 2014, si chiamerà Iuc, imposta unica comunale, e sara’ sempre divisa in tre componenti: rimane l’Imu – ma non sulla prima casa – , ci sara’ la Tari sulla raccolta dei rifiuti e la Tasi sui servizi indivisibili. E tornano le detrazioni: i comuni avranno a disposizione 500 milioni per alleggerire proprio la componente sui servizi, con attenzione alle case abitate da una persona sola, quelle di emigranti o gli immobili utilizzati solo pochi mesi, ad esempio in vacanza. Con tale cifra si darà la possibilità di ottenere un effetto analogo a quello del 2012, quando la detrazione base era a 200 euro e si aggiungevano 50 euro a figlio. Rimarranno esentate, per la parte relativa all’Imu, le prime case, ad esclusione di quelle di lusso. Altro tema è quello della ‘rottamazione’ delle vecchie cartelle Equitalia: gli interessi saranno azzerati e si dovrà pagare il 100% della sanzione e della tassa dovuta.
RASSEGNA TITOLI
FIAT
l board di Fiat (F.MI) ha deciso di rinviare l’IPO DI Chrysler al 2014. Fiat dovrebbe pagare a Veba, il fondo pensionistico dei lavoratori americani dell’automotive, 4,9 miliardi di dollari per il 41,5% di Chrysler, una somma ben più alta di quella che il fondo potrebbe ottenere vendendo le sue azioni con l’Ipo.SUL BREVE DEBOLE MA VA ACCUMULATA PER TARGET 7 EU,COMPRARE 5,63 EU

ENEL
SEMPRE BUY TARGET 3,7 ,DOPO ROTTURA DEL LIVELLO 3,3 EU ORMAI LA SOLIDITA’ E’ ACCLARATA

MPS
SI CERCA DI TROVARE UN PUNTO D’APPOGGIO VALIDO DA DOVE POTER RIPARTIRE PRIMA DELL’OK DELLA UE E SOPRATTUTTO PRIMA DELL’AUMENTO DI CAPITALE ,CHE STA CREANDO SUI SUOI RUMORS MOLKTE INCERTEZZE.IL LIVELLO 0,16 EU SEMBRA ESSERE ULTIMO BALUARDO SOSTENIBILE.ASSEMBLEA IN AGENDA PER 27/28 DICEMBRE
IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA DELIBERATO ,DA PROPORRE IN ASSEMBLEA IL 27/28 DICEMBRE,AUMENTO CAPITALE PER 3 MLD CON RAGGRUPPAMENTO DI 1 NUOVA AZIONE OGNI 100 POSSEDUTE

ANSALDO
SEMPRE NELLA SUA LATERALITA’ 8/8,2 EU COME ACCENNATO PIU’ VOLTE IL TITOLO DA NOI TENUTO COME PROGETTO 2013 NON HA PIU’ MOLTO DA DARE IL TARGET E’ ALLE PORTE 8,5 EU E ASPETTA SOLO OK PER CESSIONE DELLA QUOTA ALLA CDP.SE SCENDESSE SU PRESE DI BENEFICIO A 7,6 EU BUY SENZA DUBBIO

TERNI ENERGIA
ASPETTANDO IL COLLOCAMENTO PER APRILE DELLA SUA CONTROLLATA VEGETA TRA I 2,14/2,17 EU MA LE NEWS SUL FRONTE RINNOVABILI SONO ECCELLENTI

JUVENTUS
LA NOSTRA SMALL CUP D’ECCELLENZA ALLE PRESE CON UN MATCH FONDAMENTALE PER PROSEGUIRE IL CAMMINO IN CHAMPIONS,OLTRE A CIO SI PARLA DI INCENTIVI DI GOVERNO PER STADI E ALTRO.

TELECOM
SEMPRE IN ASPETTATIVA DELL’ASSEMBLEA DEL 20 DICEMBRE SI AVVICINA SUL SUPPORTO 0,67 EU,PER ORA NEUTRALE

UNICREDIT ED INTESA
LE NOSTRE BANCHE RICEVERANNO UN BEL GRUZZOLETTO DA DISMISSIONI QUOTE BANKITALIA,MA SI DOVRA’ ASPETTARE L’OK DELLA COMMISSIONE EUROPEA PER SBLOCCARLE,PER NOI SONO DUE BUY CON TARGET DI BREVE 5,7 EU PER UNICREDIT E 1,86 EU PER INTESA

ENI
FITCH HA DATO LA SCOSSA FINALE PER BLOCCARE UN MOVIMENTO TECNICO CHE SOPRA 18 EU SI FACEVA INTERESSANTE,ORA CON QUESTO TAGLIO DI RATING E LA VENDITA CHE DOVRA’ FARE IL GOVERNO DI UN 3% DELLA SUA QUOTA (ANCHE SE EFFETTUATA CON BUYBACK) SI E’ RESO IL TITOLO POCO INTERESSANTE.

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.