Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB ALTRO PASSO VERSO I 19100 PUNTI

borsaitalia8

FTSEMIB ALTRO PASSO VERSO I 19100 PUNTI

Chiusura 18956 punti

OGGI SEDUTA COME DA PRONOSTICI POSITIVA,PURTROPPO SENZA L’AIUTO DELLE BANCHE CHE SONO RIMASTE INASPETTATAMENTE AL PALO;INTESA CON UN BUON RIALZO,MENTRE UNICREDIT,NONOSTANTE TRE AUTOREVOLI UPGRADE NON HA PERFORMATO COME AVREBBE DOVUTO (FATTO SALVO UN PICCOLO RUSH SUL FINALE CONTRATTAZIONI) .IL LISTINO TRAINATO DA ENI ED ENEL ,COME ACCADEVA QUALCHE TEMPO FA,CON OTTIMI SPUNTI DI TELECOM E FIAT(POI SPENTASI SUL FINALE).ANSALDO ALTRO NOSTRO GIOIELLINO HA COMINCIATO A FAR SENTIRE LA SUA FORZA.PER LA SEDUTA DEL 30 DICEMBRE VEDREMO SE SI RAGGIUNGERA’ ALMENO IL LIVELLO CHIAVE 19100,POI IL PROSSIMO ANNO ATTACCHEREMO I 19500 PERAGGIUNGERE L’OBIETTIVO FINALE 21000 PUNTI.

GOVERNO
Il governo stanzia 700 milioni per misure a sostegno del lavoro e dell’occupazione. Lo ha annunciato il premier Enrico Letta, spiegando che 150 milioni vanno per le decontribuzione dell’occupazione giovanile, 200 per l’occupazione femminile e per i più anziani e 350 per interventi a sostegno della ricollocazione dei disoccupati. Le nuove risorse si aggiungono a quelle di giugno: si tratta di “un ulteriore intervento a favore della lotta alla disoccupazione giovanile”.
Nel 2014 800 milioni contro povertà – Gli interventi 2014 di contrasto alla povertà saranno di 800 milioni: ha anche annunciato Letta spiegando che sono stati ‘recuperati’ 300 milioni che si aggiungono ai 500 già stanziati a questo fine.
RUMORS
nel 2030 sarà la gran bretagna a trascinare l’europa: la germania si rassegni: nel 2030 dovrà cedere il posto di leader in europa alla gran bretagna. a dirlo è stato il think thank centre for economic and business research (cebr) secondo il quale una popolazione in crescita, tasse basse, indipendenza dall’eurozona saranno i punti forti della sua economia. se i tedeschi saranno rilegati al secondo posto, ancora peggio andrà alla francia penalizzata dalle tasse di hollande e dalle esportazioni deboli

TURCHIA

ai giovani turchi non piace la ricetta economica di renzi e del governo: in un’intervista alla rivista left wing il gruppo dei cosiddetti giovani turchi ha bocciato il job act proposto dal segretario del pd matteo renzi, giudicandolo insufficiente. stessa stroncatura per le misure contenute nella legge di stabilità. secondo il gruppo sarebbe caduto nello stesso errore commesso dalla fornero “camminare sulla testa dei meccanismi che regolano il mercato del lavoro (i contratti), anziché sulle gambe della crescita” (rai news)

DOLLARO
OGGI SEDUTA DA MONTAGNE RUSSE,CHE NON SI VEDEVA DA TEMPO,CON APERTURA BORSE ASIATICHE CROSS EUR/USD SUL LIVELLO 1,367,POI IN EUROPA 1,3685,FINO AD UN INNESCO PAZZESCO CHE HA PORTATO IL CROSS A LAMBIRE IL LIVELLO 1,39,INFINE CHIUSURA MERCATI EUROPEI SU LIVELLI ACCETTABILI 1,377
Rassegna titoli

FIAT
NOTIZIA NON POSITIVA IN VISTA DELL’ACCORDO CON VEBA PER QUOTA CHRYSLER, Martedì il governo brasiliano ha dichiarato che toglierà gradualmente gli incentivi al settore auto e già a gennaio rialzerà la tassa sui prodotti industriali e auto (Ipi) dal 2% precedente a 3%
Il vice ministro delle Finanze, Dyogo de Oliveira, ha dichiarato ai giornalisti che a fine giugno il governo analizzerà se intende aumentare la tassa al 7 per cento. Gli analisti stimano un ritorno all’aliquota precedente. Nel 2012, il governo ha abbassato temporaneamente la tassa Ipi sulle auto, mobili ed elettrodomestici, nel tentativo di consolidare la ripresa.

De Oliveira ha spiegato che l’aumento della tassa Ipi sulle vetture e sui mobili comporta entrate fiscali extra per 1,146 miliardi di reais ( 483 milioni di dollari) fino al 30 giugno.

I produttori di automobili in Brasile sono preoccupati che le tasse più alte e nuove norme di sicurezza obbligatorie aumenteranno il costo delle automobili riducendo le vendite nel quarto più grande mercato di auto del mondo .

MPS

AUMENTO DI CAPITALE E’ L’UNICA RISORSA POSSIBILE
Gli analisti di Equita Sim in una nota nel daily di questa mattina sottolineavano come non sia “ancora chiaro se i contatti con le altre Fondazioni per lo swap di quote proseguiranno fino all`ultimo – l’assemblea in terza convocazione e’ il 30 dicembre – per cercare di chiudere il deal e dare il via libera all’aumento di capitale a gennaio oppure se visti i tempi strettissimi l’operazione e’ tramontata”. In generale, “la situazione e’ molto fluida, ma la nostra sensazione e’ che, visti i tempi ridotti in vista dell`assemblea, le probabilita’ che non si raggiunga un accordo tra le Fondazioni” su un eventuale swap di partecipazioni (azioni Mps in cambio di azioni Intesa Sanpaolo e Unicredit) “e che quindi l`aumento sia rimandato dopo gennaio sono molto elevate. Lo scenario sarebbe negativo per il titolo, aumenterebbero le probabilita’ di dimissioni del management – possibilita’ non esclusa nel documento predisposto dal Cda in vista dell`assemblea – compromettendo in maniera quasi irreparabile le chance di successo della ristrutturazione”, spiega Equita. Su B.Mps la raccomandazione e’ hold, con prezzo obiettivo a 0,17 euro.

UNICREDIT
AUMENTATA LA QUOTA DEL NOSTRO SITO,NEL FRATTEMPO
Equita Sim conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 6,3 euro su Unicredit La cessione a Cerberus di un portafoglio di sofferenze del valore nominale di 950 mln euro, spiegano gli analisti, non ha un impatto quantitativo, ma e’ “razionale dal punto di vista strategico perche’ contribuisce – seppur in minima parte – a ridurre la complessita’ del gruppo”. Il portafoglio ceduto, ricorda Equita, “non fa parte dell`Italian asset optimization portfolio, cioe’ dei 42 mld di asset con profilo di rischio/rendimento insoddisfacente che Unicredit punta a ridurre nei prossimi anni.

TELECOM
SUL FRONTE CONCORRENZIALE NEWS POSITIVE
Secondo fonti di stampa (riprese inizialmente dal FinancialTimes), la holding russa Vimpelcom starebbe valutando le strategie future della sua controllata in Italia Wind. Tra le ipotesi sul tavolo, ci sarebbe anche una fusione con l’operatore 3 Italia, controllato dalla holding Hutchinson Whampoa, con sede a Hong Kong.
Indiscrezioni circa una possibile fusione tra Wind e 3Italia erano già circolate: l’ostacolo principale è quello di trovare un accordo sulla valutazione e sulla governance post fusione. Se la fusione andasse in porto sarebbe una notizia positiva per il settore e per Telecom Italia , perchè diminuirebbe la pressione competitiva .

ANSALDO
IL NOSTRO PROGETTO 2013 CONTINUERA’ FINO A CONCLUSIONE DELLA VICENDA ANCHE PER INIZIO 2014,OGGI IL TITOLO ,DEPRESSO NELLE ULTIME SEDUTE, E’ TORNATO A RUGGIRE.

TERNI ENERGIA

COMINCIA AD AVVICINARSI DI NUOVO ALLA RESISTENZA POSTA A 2,15 EU ,UNA SUA ROTTURA CAMBIEREBBE LO SCENARIO DI BREVE.

ENI
NONOSTANTE QUESTA NEWS
A metà gennaio sapremo i tempi per il riavvio del campo in Kashagan, una volta ultimate le analisi sulle tubature difettose.
L’ipotesi più probabile vede il riavvio della produzione a primavera prossima. Nel caso in cui i problemi si rivelassero più complessi del previsto l’avvio potrebbe essere posticipato addirittura a fine anno prossimo.il titolo tra i migliori del listino ,forse per riposizionamenti portafogli di fine anno.

ENEL
IL TITOLO ,QUEST’OGGI ,PIU’ PERFORMANTE DEL LISTINO,UNICA NEWS Il governo spagnolo ha varato un cambio temporaneo al modo in cui sono formulati i prezzi dell’elettricità dopo l’annullamento di un’asta la scorsa settimana che avrebbe fatto aumentare le bollette dell’elettricità dell’11%.

Il nuovo metodo prevede un tetto ai prezzi dell’elettricità complessivi del 2,3% nel primo trimestre 2014.

Lo ha annunciato il primo ministro, Mariano Rajoy.

 

Comments are closed.