Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB FORTE MA HA BISOGNO DI UNA PAUSA VERA PER RIPARTIRE

borse17FTSEMIB FORTE MA HA BISOGNO DI UNA PAUSA VERA PER RIPARTIRE
CONTINUANO LE PROBLEMATICHE POLITICHE CHE CREANO INCERTEZZA E INSTABILITA’.

CHIUSURA 17913 PUNTI

DIATRIBE E CONSIDERAZIONI POLITICHE
DE GIROLAMO
‘Leggo dai giornali che c’è un Partito democratico movimentato, in guerra interna sulla stabilità e l’instabilità. Io direi di non fare sulla stabilità del Paese il congresso del Pd. Se poi loro decidono di fare la crisi noi ci adegueremo”. Lo ha detto all’ANSA il ministro per le politiche agricole e alimentari, Nunzia De Girolamo.
FASSINA
Rinviare l’aumento dell’Iva di tre mesi, dal primo ottobre al primo gennaio, “è un’ipotesi plausibile” secondo il vice ministro dell’Economia .
Fassina dice che gli spazi di manovra sul bilancio sono scarsi e torna a chiedere di “riconsiderare la seconda rata dell’Imu”, mantenendo l’imposta sul 10% delle abitazioni principali di maggior valore.
“Abbiamo messo sul tavolo anche l’intervento sul cuneo fiscale, oltre che l’intervento sull’Iva e quello sull’Imu. E quindi per i prossimi tre mesi siamo allo stesso punto, una coperta cortissima che non consente di fare tutto”, dice il vice di Fabrizio Saccomanni a via XX Settembre.
RENZI
L’Imu «è solo una bandierina. L’anno prossimo si chiamerà “service tax”, ma sempre una tassa è, e la devi pagare, anche se la mette il sindaco e non il Governo.

LUPI
“Quando Forza Italia o Pd pongono con forza la questione che l’Iva non deve aumentare è una questione politica e a noi spetta il compito di trovare le soluzioni. E credo che in questi due o tre giorni si troveranno le soluzioni”.

NEL FRATTEMPO ALTRA AGENZIA DI RATING CONFERMA CIO CHE AVEVA SOSTENUTO A MARZO SULL’ITALIA

Dbrs ha abbassato il rating sull’Italia a marzo scorso portandolo a ‘A low’ da ‘A’, mantenendo il ‘trend’ negativo . L’agenzia di rating canadese è l’ultima delle  dalla Bce a mantenere la valutazione dell’Italia nella categoria ‘A’.

DOLLARO IN LEGGERO RECUPERO SULL’EURO DOPO LE PAROLE DI DRAGHI CHE CONFERMANO UNA POLITICA DI TASSI MOLTO BASSI PER LUNGO PERIODO.
TITOLI IN RASSEGNA

ENEL
VI AVEVAMO SOTTOLINEATO CHE PER NOI E’ UN TITOLO CON POCO APPEAL,POI SE ANDIAMO AD ANALIZZARE CHE La scorsa settimana l’utility tedesca Rwe ha tagliato a sorpresa il dividendo 2013, dimezzandolo da 2 euro a 1 euro e intendendo ridurre ulteriormente il payout del prossimo anno al 40/50% dell’utile,IL NOSTRO MESSAGGIO HA SERIE FONDAMENTA.
MPS
JPM RIBADICSE , L’impegno del management per ristrutturare l’istituto, che capitalizza 2,4 miliardi di euro, è encomiabile, ma ai rischi dell’Italia si sommano quelli della banca toscana, che nonostante gli aiuti difficilmente riuscirà a tornare redditizia nei prossimi anni. A fronte di un costo del capitale del 12%, il titolo tratta 0,4 volte il nav (net asset value) 2014. Il rendimento della cedola è nullo dal 2013 al 2015.
TARGET 0,2174 EU RAGGIUNTO FATTO UN 5% RENDIMENTO.

TELECOM
Bernabè è riluttante a vendere la controllata brasiliana Tim Brasil e vincola tutto il futuro di Telecom Italia a un aumento di capitale da oltre 3 miliardi di euro. Se la sua proposta non venisse presa in considerazione, il presidente potrebbe prendere la porta d’uscita, forse incoraggiato dagli attuali soci. Sapremo tutto al prossimo consiglio di amministrazione del 3 ottobre, a valle della scadenza del 28 settembre per il patto Telco.Sullo sfondo restano le indiscrezioni di stampa secondo cui il premier Letta negli Usa sondera’ la disponibilita’ di AT&T a sottoscrivere un aumento di capitale riservato a un partner industriale.SU INTERESSE EVENTUALE AT&T E PAROLE DI CATRICALA:. “E’ difficile imporre lo scorporo” della rete a Telecom Italia”,SONO RIPARTITI ACQUISTI SPECULATIVI.

FIAT ORD
JP Morgan guiderà il consorzio delle banche che cureranno l’Ipo della controlla Usa, Chrysler. Notizie comunque poco rilevanti, mentre l’azione non risente della decisione di Citigroup di inserire il titolo Fiat nella sua lista “Least Preferred”, le azioni meno preferite.L’analissi tecnica impone di non perforare i 6 eu
E’ avvenuto il regolamento della riapertura, annunciata
il 12 settembre scorso, del prestito obbligazionario con cedola fissa
6,75% e scadenza ottobre 2019, inizialmente emesso nel luglio scorso per
850 milioni euro.
ENI
POST DIVIDENDO SI LEGGONO ALCUNI REPORT E RATING INTERESSANTI,Intermonte confermano il giudizio neutral con un prezzo obiettivo a 17 euro, invece Equita ne consiglia l’acquisto (buy) con un target price a 20,9 euro come Mediobanca Securities (outperform) che però ha un target price a 20,8 euro,ed asserisce che Infine, con il recente annuncio dell’inizio della produzione, la “saga Kashagan” sembra essere finita e questo elimina il rischio di ulteriori ritardi per questo progetto multi-miliardario. Partendo da una produzione di 240mila barili di petrolio al giorno nel primo semestre nella regione (sotto i 270mila di capacità media normalizzata), le chiusure recenti rischiano di cancellare ulteriori 20/30mila boe.
Ma queste, insieme con la Nigeria, dovrebbero essere compensate dalle start-up, portando la produzione a 1.700 barili di petrolio al giorno nel secondo semestre. Tenendo conto dei 1.625 barili di petrolio al giorno nel primo semestre , la produzione media annua si attesterebbe a 1.660/1.670 barili di petrolio al giorno, -2% anno su anno.
FIAT IND/CNH
PERFORATO IL LIVELLO 9,6 EU (LA NOSTRA STOCK PICK)QUINDI PRONTI PER IL GRANDE SALTO? IN VISTA DELLA QUOTAZIONE?

FINMECCANICA
IL NOSTRO TARGET E’ STATO RAGGIUNTO 4.65 EU CHE VI STIAMO DICENDO DA UN MESE,SONO PARTITE LE TRATTATIVE PER DISMISSIONI E IL GIOCO E’ FATTO.

ANSALDO
NOSTRA STOCK PICK,A QUESTO PUNTO L’OPA CHE ABBIAMO SEGNALATO DA UN ANNO QUANDO ABBIAMO INSERITO L’AZIONE NEL PROGETTO SEMBRA CHE ABBIA AUMENTATO LE SUE CHANCE.

UNICREDIT

TENTATIVO VELLEITARIO DI PICCOLO STORNO TECNICO NO RIUSCITO,  SIAMO ANCORA LONTANI DAI GAP E DAL  SUPPORTONE 4,8 EU,CHIUDE INVARIATA

INTESA 

LASCIA MOMENTANEAMENTE GLI 1,7 EU,MA SOLTANTO UN ‘OPPORTUNITA’ DI ACQUISTO SU DISCESA IMPORTANTI.

JUVENTUS 

FASE ANCORA LATERALE DI ACCUMULO MA BISOGNA INFRANGERE IL LIVELLO 0,204 CON VOLUMI

Comments are closed.