Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB RIMBALZA CORPOSAMENTE SU PAROLE DI PUTIN

PUTIN

FTSEMIB RIMBALZA CORPOSAMENTE SU PAROLE DI PUTIN

In una conferenza stampa, il presidente russo Vladimir Putin, ha dichiarato che la Russia non vuole una guerra e un’azione militare in Ucraina resta “l’estrema risorsa” a cui ricorrere.Il nostro indice si trovava sul supporto posto a 19700 punti ed un a reazione era quanto mai scontata;da segnalare Il recupero di UNICREDIT dopo essere scesa del 6 % ieri e TELECOM su rumors di scorporo della rete.

Chiusura 20475 punti
PUTIN

Mosca non vuole annettersi la Crimea: lo ha detto Putin in una conferenza stampa nella sua residenza fuori Mosca, trasmessa in diretta tv. “La Russia non sta considerando l’opzione di unire la Crimea. Solo i cittadini possono e devono decidere sul loro futuro nelle condizioni di libera espressione della volontà e di sicurezza”.

LEGGE ELETTORLE

Arriva l’intesa sull’Italicum. Dopo un vertice con tutto lo stato maggiore di Forza Italia, Silvio Berlusconi dà il suo via libera alla riforma della legge elettorale solo per la Camera. E Matteoli spiega che “l’importante “è che ci sia l’impegno a fare le riforme in brevissimo tempo perché se si tenta di portare a casa la legge elettorale e rinviare le elezioni sine die non siamo d’accordo”.

FMI
Fmi: Lagarde, più stimoli per innalzare il tasso di inflazione
Tanto è stato fatto ma tanto resta da fare. Nel corso di un intervento a Bilbao il numero uno del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, ha rimarcato che un periodo prolungato di bassa inflazione potrebbe mettere a rischio la ripresa di Eurolandia e andrebbe contrastato con misure di stimolo supplementari. Dopo aver rimarcato le misure già adottate, Lagarde ha rimarcato che “ulteriori politiche accomodanti e misure mirate sono necessarie per risolvere il problema di un inflazione troppo bassa e per raggiungere una crescita duratura e creare lavoro”. A febbraio l’indice europeo dei prezzi al consumo si è attestato allo 0,8%, decisamente al di sotto del target del 2%

BORSA USA
I timori relativi alla situazione in Ucraina si sono significativamente ridotti,mercato USA rimbalza
CRISI
La crisi ha pesato anche nel 2013 fortemente sulle aziende italiane. Secondo i dati elaborati da Cerved le chiusure aziendali sono aumentate lo scorso anno, rispetto al 2012, del 7,3% a oltre 110.000. Si tratta di un nuovo numero record.

Cerved indica che nel 2013 i concordati preventivi sono più che raddoppiati (+103% rispetto al 2012). I fallimenti hanno superato quota 14.000, il 12% in più rispetto al precedente massimo, toccato nel 2012.
RASSEGNA TITOLI

FIAT
Le vendite in USA di Chrysler sono cresciute dell’11% nel mese di febbraio, si tratta del miglior febbraio dal 2007 e del quarantasettesimo mese consecutivo di crescita. Il mercato ha avuto un andamento piatto.
Il marchio Fiat ha registrato un aumento del 5%, terzo mese consecutivo di incremento e il miglior febbraio dal ritorno del marchio sul mercato americano nel 2011.
In ripresa anche il mercato italiano in crescita dell’8,6% YoY (+6% da inizio 2014) con Fiat in crescita del 7,3% a 33.200 unità (mkt share del 28,1%).
Chrysler cresce anche in Canada: +10% YoY a 18.522 unità.
In crescita le vendite di auto anche in Germania (+4% YoY), Spagna (+18% YoY), Francia leggermente negativa (-1% YoY).
-Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Fiat da 6 a 6,1 euro, confermando la raccomandazione reduce. La casa d’affari ha inoltre tagliato le stime sul gruppo dal momento che sono stati pubblicati maggiori dettagli sul bilancio. Gli analisti prevedono un calo del trading profit del 13,7% e del 10,2% nel 2014 e 2015 a 3,855 mld euro e a 4,47 mld euro. La minore performance operativa combinata con un tasso di interesse e un’aliquota fiscale lievemente piu’ alti, portano ad una riduzione delle stime degli esperti sull’Eps del 37% e del 19% rispettivamente per il 2014 e 2015 a 0,767 e a 1,054 euro
TELECOM

Franco Bassanini, presidente CDP, ha ribadito la disponibilità di Cdp a partecipare allo scorporo della rete, secondo quando riportato dai giornali. Secondo Ansa Telecom Italia (TIT.MI)
potrebbe non distribuire dividendo nel 2013.
Secondo recenti dichiarazioni del management Telecom Italia non è al momento disponibile allo scorporo.
. Gli analisti di Banca Akros hanno alzato il target price a 0,78 euro da 0,65 euro, confermando la raccomandazione hold. Gli esperti hanno aumentato il prezzo obiettivo per tenere conto del miglioramento delle condizioni finanziarie e del valore di Tim Brasil, anche considerando la debolezza della valuta brasiliana. “L’aumento del Tp e’ principalmente guidato dall’evoluzione finanziaria del mercato in Italia e in Brasile”, commentano gli analisti, aggiungendo che “l’azione ha sopraperformato il mercato di circa il 10%” nell’ultimo periodo, “beneficiando sia delle speculazioni sull’M&A sia del re-rating dei Paesi periferici. Crediamo che l’attuale prezzo di Borsa del titolo rifletta correttamente questi fattori”. Lo scenario di una fusione tra Tim Brasil e Gvt sta diventando sempre piu’ probabile, “rispetto ad una cessione dell’asset brasiliano”, proseguono gli esperti, aggiungendo che la creazione di valore attesa da questo scenario e dalle implicazioni finanziarie dovrebbe essere minore rispetto ad una completa cessione di Tim Brasil, “mentre le implicazioni strategiche sono piu’ convincenti”, conclude Banca Akros.

UNICREDIT

– Merrill Lynch ha ridotto la raccomandazione sul titolo da buy a neutral, con prezzo obiettivo che scende da 6,7 a 6 euro. Gli analisti citano la performance del 60% circa messa a segno dall’azione dalla scorsa estate e sottolineano come “l’outlook in alcuni Paesi a cui la banca e’ esposta – Turchia, Russia e in misura minore l’Ucraina – si sia decisamente deteriorato in conseguenza di problemi politici ed economici. Abbassiamo del 10% le nostre stime di Eps 2014-2015 per riflettere prospettive meno positive in Europa centro-orientale”

OGGI CHIUSO GAP A RIALZO COME AVEVAMO SEGNALATO STAMATTINA

INTESA

SI AVVANTAGGIA DI OTTIMO SPREAD 186 PUNTI E Il gruppo ha venduto le attività in Ucraina a gennaio, mentre l’esposizione verso la Russia è ridotta: circa 1,3 miliardi di euro di impieghi ovvero lo 0,4% del totale impieghi e con un prezzo di carico intorno a 280 milioni di euro.

BENI STABILI

SEMPRE PIU’ INTERESSANTE
Equita Sim ha alzato sul titolo il target price da 0,68 euro a 0,72 euro (rating buy)

TREVI FINANZIARIA

ALTRO CONTRATTO STIPULATO ,ORA E’ UNA REALTA’ DI SPESSORE DEL PANORAMA MONDIALE
Trevi Finanziaria (TFI.MI) ha annunciato ieri mattina l’aggiudicazione di nuovi contratti area Fondazioni in USA per un valore complessivo di circa 55 milioni di dollari.

In dettaglio la controllata Treviicos si è aggiudicata lavori straordinari di manutenzione della Diga Bolivar, nello stato americano dell’Ohio, per un importo di circa 44 milioni e una commessa da circa 6 milioni per realizzare i muri diaframmi di consolidamento di una diga per un sito minerario nello Stato del Wyoming.
MPS

ALTRI MOVIMENTI SPECULATIVI PRIMA DELL’OK DEFINITIVO DELL’ASSEMBLEA ALL’AUMENTO E SOPRATTUTTO AL PREZZO.oggi frenata soltanto dalla resistenza posta a 0,186 eu

 

Comments are closed.