Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB SEDUTA DI SCADENZE TECNICHE

mercati5FTSEMIB SEDUTA DI SCADENZE TECNICHE

OGGI APERTURA CON SCADENZE TECNICHE,DOPO AVREMO IL QUADRO PIU’ CHIARO DEL MOVIMENTO IN CORSO,SE SUFFICIENTE PER RIPARTIRE OPPURE IL FAMOSO E TANTO ATTESO PULL BACK SIA SOLO ALL’INIZIO.IN USA ,BERNANKE DIFENDE ,NEL SUO DISCORSO , L’OPERATO DI QUESTI OTTO ANNI E CONFERMA LA NON SOPRAVVALUTAZIONE DELL’INDICE AMERICANO,MA GLI ULTIMI DATI DI TRIMESTRALI CITIGROUP ED INTEL NON DEPONGONO A FAVORE;ADESSO LA PALLA PASSA ALLA YELLEN E VEDREMO COSA ACCADRA’,FRANCAMENTE LE PAROLE DEL PRESIDENTE NEO USCENTE CI SONO SEMBRATE DI CIRCOSTANZA.

RENZI
Matteo Renzi non vuole un rimpasto del governo, anche se dice che dovrà essere il premier e compagno di partito Enrico Letta a decidere, ma chiede che il governo vada avanti almeno un anno, varando la riforma costituzionale e del sistema elettorale, grazie anche all’accordo che il segretario del Pd sta cercando di tessere in questi giorni con Forza Italia e le altre forze politiche.

“Chi propone oggi: ‘sedetevi a un tavolo e fate un rimpastino’ sta drammaticamente perdendo di vista l’obiettivo essenziale”, ha detto il sindaco di Firenze parlando alla prima riunione della direzione del Pd dopo la sua nomina a segretario.

“Il nostro obiettivo non è sostituire due ministri non renziani con due renziani, ma creare un sistema istituzionale e politico che duri per i prossimi 20 anni, almeno”.

Successivamente, però, Renzi ha aggiunto: “Se ne occupi Letta e il rispetto è totale, ma su singole iniziative ci facciamo sentire”.

SACCOMANNI
Non approvare la riforma di Bankitalia finirebbe con l’alimentare incertezze sulla situazione delle banche italiane.

Il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni,replica così a Forza Italia e al Movimento cinque stelle, che hanno chiesto di sopprimere dal decreto 133 tutta la parte su Via Nazionale.

“Sarei favorevole a che il decreto fosse convertito”, ha detto il ministro nel corso di un’audizione pressola commissione Finanze della Camera.

Il governo ha autorizzato la Banca d’Italia a rivalutare le proprie quote da 156.000 a 7,5 miliardi di euro.

Rendendo le quote un titolo negoziabile, il governo vuole aprire il capitale di Bankitalia anuovi investitori. Al termine di un periodo transitorio che non potrà superare i 36 mesi, Via Nazionale diventerà una specie di public company e nessun azionista potrà detenere più del 3% del capitale. (news)
Approvato in prima letturadal Senato, il decreto decadrà se non sarà stato convertito in legge il 29 gennaio.
Bernanke
Ben Bernanke ha difeso in un discorso a Washington il suo operato durante la crisi. Il presidente uscente della Federal Reserve ha indicato che gli acquisti di asset per sostenere la ripresa dell’economia hanno avuto successo.

Bernanke ha ricordato inoltre ai suoi critici, non nascondendo una certa soddisfazione, che i tanto temuti rischi di iperinflazione non si sono avverati, anzi. Dai dati pubblicati oggi è emerso che i prezzi al consumo sono saliti in un anno di solo l’1,5%.

Bernanke ha sottolineato che il sistema finanziario è oggi solido e che i mercati non sono attualmente sopravvalutati. Bernanke, che lascerà alla fine di questo mese il suo posto a Janet Yellen, ha aggiunto che la Fed segue comunque attentamente gli sviluppi ed ha gli strumenti per affrontare tutti i rischi finanziari.

BORSA USA

La maggior parte dei principali indici azionari statunitensi ha chiuso oggi in ribaso. Il Dow Jones ha perso lo 0,3% e l’S&P 500 lo 0,1%. Il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,1%.

A pesare su Wall Street sono state alcune notizie negative arrivate dal fronte societario.

Citigroup ha perso il 4,4%. L’istituto di credito ha annunciato che il suo utile netto adjusted è aumentato nel quarto trimestre a $2,6 miliardi, pari a $0,82 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,95 per azione.

RASSEGNA TITOLI
FIAT

annunciato oggi un nuovo programma di cassa integrazione a febbraio per 3.000 dipendenti degli Enti Centrali dello stabilimento di Mirafiori (To), in cui lavorano circa 5.000 persone. L’attivita’ dei 3.000 dipendenti interessati al provvvedimento si fermera’ nei giorni 13-14-20-21 febbraio prossimi, ha detto una fonte del gruppo,GRAFICAMENTE BUY TARGET 7,5 EU

ENEL

IL TITOLO ALLE PRESE CON FASE DI ACCUMULO SUI 3,3 EU OGGI Mediobanca Securities ha confermato la raccomandazione neutral su Enel e il target price a 2,8 euro all’indomani dell’annuncio da parte di Enersis, la controllata cilena di Enel, del lancio di un’Opa non ostile per il 42% di Coelce, la principale societa’ brasiliana di distribuzione, di cui gia’ controlla il 58%. Gli esperti credono che “l’offerta punta all’ottimizzazione del capitale di Enersis e che dovrebbe incrementare l’utile netto e i dividendi”, semplificando la complicata struttura aziendale della societa’. La casa d’affari fa notare come questa operazione faccia parte dell’impegno della controllata di Endesa, Enersis, di procedere all’acquisto delle partecipazioni di minoranza. Nel caso in cui l’offerta dovesse essere accettata, “l’esborso totale di Enersis sara’ pari a circa 475 mln euro, e andrebbe ad incrementare il debito di Enel del 1,2%”.

TELECOM

“Su Tim Brasil per il momento non ci sono state novita’”, afferma un analista di una primaria casa d’affari contattato da MF-Dowjones, aggiungendo comunque che “il comunicato rilasciato questo pomeriggio conferma la volonta’ del gruppo di rivedere la governance della societa’ e gli investitori anglosassoni” danno molta importanza a questo aspetto. Secondo l’esperto infatti “un board piu’ indipendente piacerebbe di piu’ agli investitori stranieri”. Tarak Ben Ammar, consigliere di Telecom I., lasciando la sede milanese dell’azienda dove oggi si e’ tenuto un Cda ha tuttavia detto di non credere che “ci saranno modifiche nello statuto dalla prossima assemblea”.

ANSALDO

CONSOLIDA SUI LIVELLI  8,2/8,3 EU ,ACQUISTARE SU STORNI
TERNI ENERGIA

ACQUISTARE SOLO A ROTTURA CONFERMATA 2,2 EU

MPS
Non c’è stato da parte di Consob alcun silenzio nella vicenda degli strutturati presenti nel portafoglio di Monte dei Paschi (BMPS.MI) e fin dallo scorso luglio la Commissione ha attivato sui rapporti tra la banca senese e Deutsche Bank (DBK.EQ) per il contratto Santorini la cooperazione internazionale con la Bafin, l’authority tedesca.

Così la Commissione commenta alcune ricostruzioni apparse oggi sulla stampa in merito al contratto derivato Santorini, stipulato da Monte dei Paschi con Deutsche Bank e oggetto di indagine anche da parte delle autorità giudiziarie italiane.

“Sugli strutturati nel portafoglio di Mps è stata fatta da tempo trasparenza. Non c’è stato da parte di Consob alcun silenzio. Il mercato, su indicazione dell’autorità di vigilanza, ha avuto da Mps le informazioni sui possibili impatti derivanti dalle operazioni Alexandra e Santorini”, commenta Consob.

“L’opacità dei rapporti tra Mps e Deutsche Bank – aggiunge Commissione – è stata da tempo rilevata da Consob, che fin dal luglio 2013 ha attivato la cooperazione internazionale, tra l’altro, con la Bafin. Ad oggi il caso è tuttora all’attenzione dell’autorità tedesca”.CONFERMIAMO IL BUY SUI 0,165 EU OPPURE ATTENDERE AUMENTO CAPITALE

UNICREDIT ED INTESA

SEDUTA IMPORTANTE PER LE DUE BANCHE DOPO LA FLESSIONE DI IERI ,PER VEDERE SE HANNO BISOGNO DI UN VERO PULL BACK OPPURE CON LE SCADENZE TECNICHE GLI AGGIUSTAMENTI GIA SONO STAI FATTI

Comments are closed.