Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB SOPRA I 20000 PUNTI

mercatifinanziari12

FTSEMIB SOPRA I 20000 PUNTI

chiusura 20050 punti

Come spesso accade ,quando ci sono presupposti per i quali il mercato potrebbe salire nessuno prende la palla al balzo ,ma quando il treno è in corsa tutti vogliono montarci sopra:siamo alle solite adesso c’è euforia incontrollata,anche se i livelli di target li stò sbandierando da inizio dicembre (tempi non sospetti ,anzi)ora si parla di 20500 /21000 con tanta facilità,ma ribadisco arrivarci in una tale situazione di ipercomprato puo’ essere solo che deleteria e causa di repentine discese.Insomma il mio target non è più utopistico,come in molti mi dicevano ad inizio dicembre,ma ci tengo a precisare che  ci sarei voluto arrivare all’obiettivo in condizioni differenti di mercato,non è ancora detta l’ultima parola che si possa approdare a 21000 punti ma le basi euforiche questo stanno segnalando.L’America dopo la seduta simil panico è tornata a correre ,anche su questo andrei con i piedi di piombo,l’unica variabile che conferma le attese è il recupero del dollaro.
LETTA /RENZI
Una staffetta tra il neo segretario Pd, Matteo Renzi, e il premier Enrico Letta, alla guida dell’esecutivo senza elezioni è fuori dalla realtà come “il fantacalcio”, per il vicepremier Angelino Alfano.

“Ho letto anch’io di un cambio in corsa a Palazzo Chigi tra Renzi e Letta senza passare dal via. Tra i ragazzi e anche i non giovani è diffuso il fantacalcio. Spesso la fantapolitica è come il fantacalcio. Io preferisco il calcio e preferisco non fare scenari fantascientifici”, ha detto Alfano a Radio Anch’io.

Alla domanda se secondo lui sarà ancora Letta a guidare l’esecutivo durante il sistema di presidenza italiana dell’Unione europea, che inizia a luglio 2014, il ministro dell’Interno del Nuovo centrodestra (Ncd) ha detto: “Sarà Enrico Letta se si stipulerà nelle prossime settimane un contratto di governo che preveda una riforma avanzata del mercato del lavoro; un sistema fiscale che consenta a imprese e lavoratori di pagare meno tasse; uno choc burocratico al Paese con la nostra proposta secondo cui per il triennio 2014-16 gli imprenditori che vogliano arrivare nuova attività economica non debbano chiedere autorizzazioni”.
SETTORE BANCARIO
Secondo i dati forniti dal Crif (sistema di informazioni creditizie) in dicembre la domanda di mutui da parte delle famiglie italiane è cresciuta del 6,5% dello stesso periodo dell’anno passato
Banca Mondiale

A spingere la fiducia, la Banca Mondiale ha rivisto al rialzo le proprie stime di crescita per la prima volta in tre anni, a indicare come l’economia mondiale stia uscendo da una lunga e fiacca ripresa seguita alla crisi finanziaria globale.

Bank of america
ha annunciato oggi di aver aumentato nel quarto trimestre del 2013 il suo utile, da anno ad anno, da $732 milioni a $3,44 miliardi.

Da notare è che nello stesso periodo del 2012 sulla banca statunitense aveva pesato una serie di effetti straordinari tra cui il pagamento di $3,6 miliardi in contanti a Fannie Mae per mettere fine alle dispute legali legate ai mutui residenziali venduti all’agenzia semi pubblica prima della crisi finanziaria del 2008.

L’utile per azione si è attestato a $0,29. I ricavi sono saliti del 15% a $21,49 miliardi. Gli analisti avevano previsto un utile di $0,26 per azione e ricavi di $21,24 miliardi.

BORSA USA
Il NY Empire State Index è salito questo mese, rispetto a dicembre, da 1 a 12,5 punti. Si tratta del più alto livello dal maggio del 2012. Gli economisti avevano previsto un aumento a 3,5 punti.
RASSEGNA TITOLI AZIONARI

MPS
I vertici della banca, Fabrizio Viola e Alessandro Profumo, sono stati riconfermati alla guida dell’istituto senese.

Le pressioni del Tesoro e di Bankitalia, poco inclini in un momento del genere a gestire una possibile crisi bancaria, hanno favorito una soluzione che garantisca la continuità della gestione.

Il management ora si potrà concentrare pienamente sull’operazione di aumento di capitale da svolgere in tempi più rapidi compatibilmente con i vincoli deliberati in assemblea e alle migliori condizioni consentite nell’attuale contesto finanziario.

Per il presidente Alessandro Profumo la migliore soluzione per Montepaschi è l’ingresso di uno o più soci finanziari.
UNICREDIT ED INTESA

IL TRENO DELLE DUE BANCHE NON SI FERMA A NESSUNA SOSTA ,MA ATTENZIONE LA VELOCITA’ POI PUO’CREARE GROSSI PROBLEMI…
RICORDO COMUNQUE CHE UNICREDIT E’ STATA DA NOI DI BORSAINVESTIMENTI SEGNALATA COME STOCK DEL 2014

TREVI FINANZIARIA

APRE EGREGIAMENTE E POI QUALCHE PRESA DI BENEFICIO ,CI PUO’ STARE

Finmeccanica
Ieri l’amministratore delegato di Airbus, Fabrice Brégier, ha dichiarato che il gruppo è pronto per il consolidamento nel settore spazio ed è eventualmente disposto a discutere l’acquisto della quota di minoranza in MBDA (la joint venture nel settore missili con Finmeccanica e BAE). Finmeccanica è presente nel settore spazio con due joint venture con Thales mentre ha una quota del 25% in MBDA che gli analisti valutano intorno a 1,2 miliardi di euro. oggi esaltante +8%

TERNI ENERGIA

SUL MURO DEI 2,19 ANCORA NON C’E’ POSSIBILTA’ DI PERFORAZIONE MA SIAMO VICINI AL LANCIO.FORSE HA BISOGNO DI CHIUDERE IL SUO GAP

ENI
ANCORA DIFFCOLTA’gli analisti di Nomura hanno tagliato il giudizio sul titolo a “reduce”.

Novità anche dalla Polonia, il gruppo del cane a sei zampe ha seguito l’esempio di altre società straniere ritirandosi dall’esplorazione del gas di scisti in Polonia a causa delle difficoltà geologiche e al non facile contesto regolatorio.

Chevron e ConocoPhillips restano così gli unici gruppi internazionali nel settore dello shale gas in Polonia.
Il governo polacco, nel tentativo di ridurre la propria dipendenza energetica dalla Russia, ha cercato di elaborare nuove regole per facilitare gli investimenti nel settore.

FIAT

Secondo i dati di Global Insight, il mercato auto dell’Europa Occidentale (Ue a 15 + Svizzera) ha chiuso il 2013 con una flessione dell’1,9% (11.549.773 immatricolazioni) mentre a dicembre le vendite sono cresciute del 12,7% a 881.413 vetture. Il gruppo Fiat ha performato peggio del mercato con un 2013 in calo del 6,8% (715.518 auto) e una crescita a dicembre dell’1,3% (49.186),

Sergio Marchionne, a.d. del gruppo, ieri al salone dell’auto di Detroit ha ribadito di non escludere nuove partnership con altri operatori dopo la fusione con Chrysler, perchè ritiene che le economie di scala siano cruciali per riuscire a competere.

L’a.d. ha poi aggiunto che auspica di chiudere entro il primo trimestre di quest’anno un accordo per produrre la Jeep Cherokee suv in Cina.

ENEL
Enersis, controllata cilena del gruppo, ha lanciato un’Opa non ostile per la quota non ancora detenuta (42% circa) della brasiliana Coelce, prima società di distribuzione in Brasile e tra le principali di tutto il Sud America.

Il controvalore dell’offerta, in caso di totale adesione, è pari a 474 milioni di euro.

Enersis, oggi è la più grande utility in America Latina e Enel ha avviato una riorganizzazione delle partecipazioni nell’area.

TELECOM
Secondo indiscrezioni, la partita per la cessione di Tim Participacoes (Tim Brasil) non sarebbe chiusa e i prossimi due Cda, in agenda domani 16 gennaio e il 6 febbraio, potrebbero già discutere su un’eventuale offerta concreta.

Intanto, MF riporta l’indiscrezione secondo cui Telefonica vorrebbe piazzare Gabriele Burgio al vertice del gruppo italiano.

Infine, ieri è emerso che Norges Bank, la banca centrale norvegese, ha in portafoglio il 2,02% del capitale di Telecom Italia.

ANSALDO

IL NOSTRO PROGETTO 2013,SPOSTATO AL 2014 POICHE’ NON ANCORA COMPLETATO STA DANDO I SUOI FRUTTI

 

 

Comments are closed.