Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FTSEMIB ULTIMA SEDUTA DELL’ANNO PER CHIUDERE IN BELLEZZA

borsa italia

FTSEMIB ULTIMA SEDUTA DELL’ANNO PER CHIUDERE IN BELLEZZA

IL TREND RIPARTITO CON IL SUPERAMENTO DEI VARI STEP 18000,18500 E PER FINIRE 18650 E’ BEN DELINEATO E CI APPRESTIAMO A RAGGIUNGERE I 19100 PER CONCLUDERE IL 2013;PER IL NOSTRO TARGET UFFICIALE 21000 PUNTI COME ACCENNATO SETTIMANA SCORSA ASPETTIAMO IL MESE DI GENNAIO,DOVE DOVREMO PER PRIMA COSA INFRANGERE IL DOPPIO MASSIMO POSTO A 19500 E POI RALLY PESANTE.

TASSE FAMIGLIE
Nel 2013 è diminuito il peso delle tasse sulle famiglie italiane. Gli importi, seppur abbastanza modesti, invertono una tendenza che negli ultimi anni aveva assunto una dimensione molto preoccupante. A dirlo è la Cgia che ha realizzato alcune simulazioni su tre diverse tipologie familiari. Rispetto al 2012, quest’anno un giovane operaio senza familiari a carico beneficia di un risparmio fiscale di 15 euro.

Per una famiglia bireddito con un figlio a carico, invece, il peso delle tasse diminuisce di 178 euro, mentre sale a 250 euro lo sgravio per una famiglia monoreddito con due figli a carico.

RENZI
”Io sono totalmente diverso, per tanti motivi”, da Enrico Letta e Angelino Alfano, ma quanto al governo ”bisogna tener fede a quanto detto: se Letta fa, va avanti. Certo, se si fanno marchette e si passa dalle larghe intese all’assalto alla diligenza, non va bene”. . ”Le cose bisogna raccontarle per come stanno –
Enrico, è stato portato al governo anni fa da D’Alema, che io ho combattuto e combatto in modo trasparente; e Angelino Alfano al governo ce l’ha messo Berlusconi, quando io non ero ancora nemmeno sindaco di Firenze”.Per questo ”con l’anno nuovo si passa dalle chiacchiere alle cose scritte”: lavoro e riforme i ”due temi capitali”. L’idea è di continuare a sostenere il governo a condizione che faccia quel che deve. Però ”potevano risparmiarsi e risparmiarci tante cose. E la faccenda della nomina da parte di Alfano di diciassette nuovi prefetti è soltanto la ciliegina sulla torta”

ENERGIA
Dal 1° gennaio la bolletta della luce sarà più cara dello 0,7%, mentre resterà invariata quella del gas.

Lo ha stabilito oggi l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, come si legge in un comunicato In cui si annunciano le nuove tariffe per il primo trimestre del 2014.

“L’Autorità ha anche approvato il Metodo Tariffario Idrico che introduce alcune novità significative per il calcolo delle bollette dell’acqua nel biennio 2014-2015″,

LA RASSEGNA TITOLI RIPRENDERA’ IL PROSSIMO ANNO ORA SOLO QUALCHE NEWS

NEWS SU MPS
IL TESORO AFFERMA “Nessun interesse a nazionalizzare il Monte dei Paschi di Siena.Il ministero dell’Economia e delle finanze plaude al risultato incassato all’assemblea degli azionisti di Siena e mette in chiaro la sua posizione: la priorità per Via XX settembre, ha detto un portavoce del ministro Fabrizio Saccomanni, è chiudere l’operazione nei tempi stabiliti, rimborsare il 70% dei Monti bond entro il 2014 come promesso alla Commissione europea, restituendo così i soldi agli italiani.
per farlo, sottolineano le stesse fonti, è necessario che le parti in causa, ovvero Fondazione e banca in prima persona, continuino a lavorare nell’ottica di trovare una soluzione per la cessione delle quote di Palazzo Sansedoni (33,5% della banca) e realizzare l’aumento di capitale tra maggio e giugno come stabilito dall’assemblea.

Dalla risposta che arriverà dai mercati si capirà anche quanto questi credono nelle possibili dimissioni di Profumo. Lui ha detto che di questo parlerà solo davanti al Cda. Per ora il consiglio è convocato per il 16 gennaio ma qualche consigliere si aspetta una convocazione già nei primi giorni dopo l’Epifania. Qualcuno non esclude che a Profumo venga chiesto di restare. Solo lui potrà dare la risposta sapendo che a Siena il toto-nomine è già partito. Carlo Salvatori e Lorenzo Bini Smaghi sono tra i nomi che si fanno per la sua sostituzione, con il primo preferito all’ex membro del board della Bce.
NEWS SU TERNI ENERGIA
TERNIENERGIA: prosegue la valorizzazione degli asset fotovoltaici;
ceduto il 50% della JV Collesanto Srl

Collesanto Srl proprietaria di 2 impianti fotovoltaici di taglia industrialeper
complessivi 2 MWp
Il prezzo dell’operazione pari a Euro 1,9 milioni da pagare per cassa entro il
31 marzo 2014
Terni, 30 Dicembre 2013
TerniEnergia S.p.A., societ attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e del waste management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, nell’ambito della propria strategia di valorizzazione degli asset fotovoltaici, ha sottoscritto un accordo per la cessione a PVGE 1 Srl(controllata al 99% da Genera S.p.A.) del 50% del capitale sociale della JV Collesanto Srl, proprietaria di due impianti di taglia industriale della potenza installata di circa 1 MWp ciascuno.

Il prezzo totale della cessione stato convenuto fra le parti in Euro 1,9 milioni circa, dei quali Euro 1,2 milioni relativi al valore delle quote ed Euro 0,7 milioni per il rimborso del finanziamento soci effettuato da TerniEnergia a Collesanto Srl.

Il pagamento da parte di PVGE 1 Srl avverr per cassa entro il 31 Marzo 2014.

L’atto di cessione sottoposto a condizione risolutiva del mancato consenso all’operazione esprimibile da parte della societ di leasing con cui TerniEnergia ha stipulato due contratti relativi alla partecipazione sociale, entro e non oltre il 31 marzo 2014.

il 30 giugno 2014.

 

Comments are closed.