Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

La sentenza contro Berlusconi non ha intaccato il nostro indice

borsa59La sentenza contro Berlusconi non ha intaccato  il nostro indice

Nel frattempo che l’indice Americano gongolava sui massimi   storici,l’attesa era per la reazione  ,sulla sentenza di condanna a Berlusconi,del nostro indice.L’indice Italiano ha avuto nella giornata una sola flessione ,non dovuta alle vicende politiche,dovuta alla scarsa trimestrale presentata di Banca Intesa.Sulla presentazione del bilancio di Intesa l’indice ha sbandato seriamente arrivando ad appoggiarsi a 16650 ,poi reazione dopo aver testato il titolo Intesa il -5% , e ritorno verso 16750 /16800.Il nikkei stamattina aveva chiuso con un bel +3,3% e ne avremmo approfittato se le condizioni politiche fossero state diverse.

Titoli Italiani

Fiat ord ,escono i preliminari su immatricolazioni e cede qualcosina,ma il trend resta intatto,Fiat ind/Cnh sconta ed era umano un corposo rialzo di due sedute consecutive,prendendo un po’ di respiro e creando opportunità future per acquisti,Ansaldo (altra stock pick) sempre sui 7 eu sembra d’acciaio si accumula per il prossimo salto,Finmeccanica cede ancora qualcosa ma per noi diventa sempre più un ‘opportunità d’acquisto,Telecom,bilancio pessimo conti indecenti ma broker che sono convinti che su questi livelli un merger o uno spin off sia sicuro,altrimenti occorrerà un aumento di capitale,subito smentito categoricamente da Bernabè,per noi è un ‘opportunità d’aqcuisto a piccole size,juventus sempre alle prese con la sua resistenza che a questo punto ci fa pensare che se scardinata si volerà ,Unicredit si avviava verso i 4,4 eu poi la trimestrale d’Intesa ha dato il dietrofront,intesa come gai detto in precedenza non ha stimolato con il suo bilancio e domani vedremo i giudizi dei broker doopo averla analizzata accuratamente,alla fine la chiusura è stata sul -3%,Enel finalmente un trimestre dignitoso ed il mercato l’ha subito premiato con un +2%,Eni un buon sostegno sopra i 17 eu ma non ci fidiamo più del titolo,Saipem seduta dormiente senza volumi e spunti,da segnalare il buon rialzo dell’Euro e il buon comportamento dello SPREAD sul livello 261 punti.

Comments are closed.