Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

News sui mercati del 7 dicembre

DEBITO PUBBLICONews sui mercati del 7 dicembre

ITALIA DEBITO

Sale a un nuovo livello record in novembre il debito Target2 dell’Italia.
Secondo i dati mensili sugli aggregati di bilancio di Bankitalia pubblicati questa mattina, alla fine di novembre le passività del Paesesul sistema di pagamento dell’Eurosistema ammontavano a 435,883 miliardi di euro rispetto ai 412,443 del mese precedente.
Il precedente record risaliva a settembre, quando il debito Target2 si era attestato a 432,457 miliardi di euro.

BANCHE

E’ leggermente aumentata l’esposizione delle banche italiane ai finanziamenti presso la Banca centrale europea in novembre.
Secondo i dati del documento ‘Aggregati di bilancio di Banca d’Italia’, alla fine delmese scorso gli istituti nazionali avevano in portafoglio finanziamenti complessivi presso Francoforte per 252,055 miliardi di euro dai 251,924 miliardi di euro di ottobre, quando fu segnato il minimo da febbraio.
L’esposizione ai finanziamentiprincipali a sette giorni è salita a 1,032 miliardi di euro da 731 milioni del mese precedente mentre quella ai fondi a più lungo termine è frazionalmente scesa a 251,023 miliardi da 251,063 miliardi di fine ottobre.

GPI

GPI, nell’ambito del programma di buy-back approvato dal Cda lo scorso 16 novembre, dal 27 novembre al 1 dicembre, ha acquistato 7.800 azioni, pari allo 0,049% del capitale sociale, al prezzo medio ponderato di 10,84 euro per azione, per un controvalore complessivo di 84.579,97 euro.
La societa’, partner tecnologico di riferimento nel mercato della sanita’ e del sociale, viene cosi’ a detenere in portafoglio 41.462 azioni proprie, pari allo 0,26% del capitale sociale.
Si segnala infine che il piano di acquisto di azioni proprie e’ stato rinnovato con lo scopo di incrementare lo stock presente nel ‘magazzino titoli’ da utilizzare come corrispettivo in operazioni straordinarie.

CARIGE

Buon esito per l’aumento di capitale che si è chiuso con adesioni pari al 66% delle azioni offerte per un controvalore di 331 milioni di euro circa. La tranche riservata agli obbligazionisti subordinati ha ricevuto sottoscrizioni pari al 77% per un controvalore di circa 46 milioni. Vittorio Malacalza ha sottoscritto 87 milioni di azioni Carige esercitando diritti di opzione dell’aumento di capitale, con un investimento di 870 mila euro. Malacalza, personalmente e attraverso la holding Malacalza Investimenti, primo socio con il 17,6% del capitale della banca

STIPENDI PROVINCE

Fatto cento lo stipendio medio che si guadagna in Italia (29.230 euro lordi annui per un dipendente privato), in Lombardia si sale a 108,5 e in Calabria si precipita a 83,9 euro. Tra la prima provincia, Milano, e l’ultima, Messina, la busta paga annua lorda si sgonfia di oltre diecimila euro, passando da 34.330 a 23.729 euro. Dati che emergono dal nuovo Jp Geography Index 2017, la classifica retributiva per province elaborata dall’Osservatorio Jobpricing.

TASSA SUL FUMO

Torna l’ipotesi della tassa sul fumo. La Commissione Affari sociali della Camera, annuncia Donata Lenzi, capogruppo Pd in Commissione, ha approvato gli emendamenti alla manovra da presentare in Commissione Bilancio, tra cui il rifinanziamento per 604 milioni del Fondo sanitario nazionale con la tassa sui tabacchi. “A proposito di quest’ultimo – afferma – ricordo che il taglio per 604 milioni è dovuto al mancato accordo con le Regioni a statuto speciale. Non comprendo, tuttavia, perché un mancato accordo tra regioni debba essere pagato dalla sanità delle regioni a statuto ordinario”.

Comments are closed.