Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

TENDENZA RIBASSISTA CON WALL STREET CHE CONTRIBUISCE SENSIBILMENTE

mercatiTENDENZA RIBASSISTA CON WALL STREET CHE CONTRIBUISCE SENSIBILMENTE

IL PROSSIMO LIVELLO E’ IL GAP A 19750 PUNTI DA COLMARE POI IL MERCATO AVRA’ A CHE FARE CON IL SUPPORTO FONDAMENTALE POSTO A 19500,UNA ROTTURA CI INDIRIZZEREBBE A 19100 ED A SEGUIRE UN SALUTARE APPRODO A 18700 (CHIUSURA GAP),PER COMPLETEZZA D’INFORMAZIONE ABBIAMO UN ‘ALTRO GAP A 18150 PUNTI(RAGGIUNGERE TALE LIVELLO SAREBBE UNA PANACEA PER COSTRUIRE UN FORTE RIALZO)
SPREAD CHE COMINCIA A CREARE QUALCHE PICCOLO ALLARME SIAMO A 215 PUNTI

NIKKEI INEVITABILE TONFO -1,955% E DOLLARO IN FLESSIONE
Saccomanni
Ci sono “forti indicazioni” che l’economia italiana sia tornata a crescere nell’ultimo trimestre del 2013.

Lo dice il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, a margine del World economic forum diDavos.

Tra luglio e settembre il Pil italiano ha mostrato un andamento piatto su base congiunturale, la prima variazione non negativa da otto trimestri.

EQUITALIA
Parte l’operazione sanatoria per le cartelle che riguarderà non solo i tributi erariali ma anche tributi come il bollo dell’auto e le multe per la violazione del codice della strada. Esclusi, invece, i debiti Inps e Inail. Lo annuncia Equitalia in una nota. La scadenza è fissata per il 28 febbraio ma sono già 200 i contribuenti che hanno aderito.

LA LEGGE STABILITA’
– Secondo quanto previsto dalla legge di Stabilità approvata a dicembre, entro il 28 febbraio i contribuenti hanno la possibilità di pagare in un’unica soluzione, senza interessi di mora e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, le cartelle e gli avvisi di accertamento esecutivi affidati entro il 31 ottobre 2013 a Equitalia per la riscossione. I cittadini interessati dovranno attivarsi per valutare la loro situazione e scegliere se aderire. In caso di dubbi – suggerisce la società di riscossione – è sempre opportuno chiedere chiarimenti agli sportelli di Equitalia dove gli addetti forniranno tutte le informazioni necessarie e la massima assistenza.

RENZI
Matteo Renzi blinda il testo della riforma elettorale, ribadendo che qualsiasi modifica dovrà essere concordata da tutti i contraenti del Patto, il che costituisce un vincolo visto il difficile equilibrio raggiunto. Ma la sinistra interna, bersaniani e dalemiani, non sembrano disposti a deporre le armi e preannunciano una battaglia sulle preferenze, chieste anche da Ncd e da Grillo. Domani la proposta Renzi sarà votata come testo base dalla Commissione Affari costituzionali che poi dovrà correre per portare la riforma in aula mercoledì prossimo 29 gennaio.
BORSA USA

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso l’1,1%, l’S&P 500 lo 0,9% e Nasdaq Composite lo 0,6%.

L’attività manifatturiera ha registrato in Cina a sorpresa una contrazione a gennaio. La notizia ha fatto riaumentare i timori di Wall Street relativi alle prospettive dell’economia globale.

MICROSOFT
ha annunciato una trimestrale che ha superato le attese di Wall Street. Il titolo guadagna al momento nel dopo-borsa il 4%.

Nel secondo trimestre fiscale terminato lo scorso 31 settembre l’utile di Microsoft è aumentato del 2,8% a $6,56 miliardi, pari a $0,78 per azione. Il consensus era di $0,68 per azione. Il colosso di Redmond ha beneficiato della forte domanda della console da gioco Xbox e del tablet Surface durante il periodo natalizio.

I ricavi sono cresciuti del 14% a $24,5 miliardi. Gli analisti avevano previsto $23,7 miliardi.

ORO

Il prezzo dell’oro ha chiuso oggi in forte rialzo. Il future con scadenza febbraio ha guadagnato al Comex l’1,9% a $1.262,30. Era dallo scorso 19 novembre che il prezzo dell’oro non chiudeva a tali livelli.
RASSEGNA TITOLI
FIAT
La Fiat (F.MI) ha dimostrato con gli investimenti programmati di voler mantenere “grandi radici” in Italia.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Flavio
Zanonato a margine di un convegno. “Penso che la Fiat sia una grande realtà e che gli investimenti programmati in Italia diano l’idea di una forte voglia di rimanere un’azienda con grandi radici italiane”, ha detto Zanonanto rispondendo ad una domanda dei cronisti.
ENI

UPGRADE DI SPESSORE E TREND LINE ROTTA A RIALZO,LA MEDIA MOBILE A 180 GG PERFORATA ,QUINDI SALVO DISCESE DOVUTE A FATTORI LEGATI AL MERCATO USA,DOVREMMO SALIRE .
MPS

L’UPGRADE DI HAMMER HA CREATO SCALPORE ,POICHE’ LA MAGGIOR PARTE DEI BROKER CONSIDERA IL TITOLO DA VENDERE CON TARGET MEDIO A 0,15 EU,MA CON QUESTO RATING A 0,23 EU LA QUESTIONE MPS SI FA SEMPRE PIU’ INTERESSANTE E RISK REWARD LIMITATO ERGO BUY,CON STOP LOSS A 0,16 EU
UNICREDIT ED INTESA

SONO MOLTE SEDUTE CHE CONTINUO AD ASSERIRE CHE LE DUE BANCHE NONOSTANTE LA LORO SOLIDITA’ E NUOVI UPGRADE AVREBBERO AVUTO BISOGNO DI UN SERIO PULL BACK PER RAGGIUNGERE LE VETTE CONCLAMATE,LA TENDENZA SEMBRA PER QUESTA SECONDA IPOTESI

ANSALDO

SEMPRE NELL’INTERESSE DEL MERCATO PER UNA VENDITA DELL’AZIENDA ,GLI ACQUIRENTI STANNO ALLA FINESTRA ED IN ATTESA DI RISVOLTI.
TERNI ENERGIA

FORSE CON MERCATO AMERICANO CHE SCHRICCHIOLA CI SONO SERIE CHANCE DI CHIUDERE IL GAP A 2,118 EU,AUEL PUNTO IL TITOLO NON AVRA’ PIU’ NESSUNA ZAVORRA E POTRA’ ESPRIMERE IL SUO POTENZIALE

TREVI FINANZIARIA

OTTIMO TITOLO MA SI STA AVVICINANDO ALLA TREND LINE ARIBASSO E MEDIA MOBILE A 120 GG,UN’EVENTUALE PERFORAZIONE SPINGEREBBE I CORSI VERSO 6 EU

TELECOM

VIVE DI LUCE PROPRIA ,MA NONOSTANTE LE PRESE DI BENEFICIO DI QUESTI GIORNI IL TITOLO E’ SEMPRE MOLTO CARICO E COME RISK REWARD NON E’ PIU’ INTERESSANTE.

Comments are closed.