Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

TOKIO CONTINUA L’ALTALENA OGGI +2,9%

tokio2

TOKIO CONTINUA L’ALTALENA OGGI +2,9%

MERCATO GIAPPONESE PER SOLI TRADER,E SOTTOLINEO ANCHE BRAVI.NELLE ULTIME SETTIMANE IL MERCATO DELL’OTTOVOLANTE HA FATTO SEGNARE MOVIMENTI IMPRESSIONANTI TRA RIALZI E RIBASSI AL SEGUITO,NON ADATTO A CUORI DEBOLI.LASEDUTA ODIERNA SARA’ CARATTERIZZATA PER IL FTSEMIB DALL’ENNESIMO TENTATIVO ,FINO A IERI VELLEITARIO DI INFRANGERE LA BARRIERA DEI 20500,IN QUESTO CONTESTO LA BUONA CHIUSURA DELLE BORSE ASIATICHE SARA’ UN BUON VIATICO.

L’HANG SENG INVECE CHIUDE CON UN LEGGERO +0,36%
GOVERNO ANCORA NON C’E’ L’INTESA MA RENZI E’ FIDUCIOSO

Vertice nella notte tra Matteo Renzi e Angelino Alfano per sbrogliare la matassa della squadra di governo. Erano presenti anche Graziano Delrio, Dario Franceschini e Maurizio Lupi. L’incontro è durato un’ora e mezzo.

Sono ore concitate di trattativa finale per Matteo Renzi. Tra giochi al rialzo, veti incrociati e una buona dose di tattica, non si sciolgono i nodi aperti per la nascita del governo. Il premier incaricato mostra fiducia e conferma i tempi per sciogliere la riserva sabato. Ma è braccio di ferro con Angelino Alfano sul Viminale. Una tensione che a cascata si ripercuote anche sulla stretta finale sui ministeri, a partire dal ministero dell’Economia: o riesco a innovare il volto del mio governo, sarebbe la tesi del leader Pd, o se devo scendere a compromessi allora scelgo io chi terrà i cordoni della borsa del governo ed il mio uomo è Graziano Delrio.

 

BORSA USA

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,6%, l’S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

L’indice PMI manifatturiero di Markit Economics per gli USA è balzato a febbraio ai massimi livelli dal maggio del 2010. La notizia ha compensato i deboli dati relativi all’attività manifatturiera in Cina ed i timori relativi alla politica monetaria della Fed.

Wall Street ha beneficiato anche di alcune notizie positive arrivate dal fronte societario.
FACEBOOK E APPLE

Il social network ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquistare WhatsApp per $19 miliardi.
Barclays ha tagliato il suo rating su Apple da “Overweight” ad “Equal-weight” e confermato il target sul prezzo a $570.

La banca d’affari crede che il possibile lancio di nuove categorie di prodotti, come un orologio o un televisore intelligente, non avrà un grande impatto sui risultati dell’impresa della mela.

Barclays indica inoltre che il mercato degli smartphone sta diventando maturo. Gli analisti avvertono che i margini potrebbero calare visto che Apple aggiungerà nuove funzioni avanzate alle prossime versioni degli iPhone senza alzare i prezzi di vendita.

PETROLIO
L’EIA (Energy Information Administration) ha comunicato che le scorte di petrolio (Crude Inventories) sono aumentate la scorsa settimana negli USA di 1 milione di barili. Gli analisti avevano previsto un aumento di 1,9 milioni di barili.

EUR/USD ARRIVATO IL MOMENTO DI SHORTARE?
Per JP Morgan è arrivato il momento delle vendite. Secondo la banca statunitense l’incrocio si sta pericolosamente avvicinando alla zona di resistenza compresa tra 1,3795/1,3822 e 1,3880/93 destinata a bloccare l’attuale fase rialzista. “Il trend ribassista dovrebbe approdare a 1,3436 con forti possibilità di estendere il movimento a 1,3104/01”.

Cross da shortare anche per Citi. “Se i dati relativi le vendite di nuove case di venerdì non saranno particolarmente deludenti, in parte un risultato sotto le stime è già prezzato, l’eur/usd è vicino a un picco”.

Tre sono in particolare le ragioni che guidano la view di Citi e riguardano tutte la moneta unica. Primo, “l’incertezza relativa la fine del piano di sterilizzazione degli acquisti di titoli potrebbe continuare e questo è destinato a contenere le risalite dell’euro”.

Secondo, “la prossima settimana con i dati relativi la massa monetaria M3 arriveranno nuove indicazioni sul ‘credit crunch’ europeo e questo potrebbe evidenziare la necessità di nuove misure della Bce”. Terzo e ultimo punto è la cautela degli investitori in vista dei dati preliminari relativi l’inflazione europea della prossima settimana”.
RASSEGNA TITOLI

FINMECCANICA 
ALTRO PROBLEMA
La procura di Torino ha indagato alcuni dirigenti di AgustaWestland per disastro colposo nell’ambito di un’inchiesta sulla presenza di amianto negli elicotteri forniti alle forze armate ealla polizia.

AgustaWestland precisa di “non essere a conoscenza di alcuna comunicazione da parte della Procura di Torino. La società informa di aver sempre agito nel pieno rispetto delle normative nazionali ed europee in materia, procedendo all’eliminazione del materiale contenente amianto dalle nuove produzioni, come richiesto dalle relative regolamentazioni apartire dal 1992″.

Il comunicato conclude dicendo che, “in merito alla flotta di elicotteri in servizio presso le Forze Armate e i Corpi dello Stato italiani prodotti prima del 1992, AgustaWestland informa di avere comunicato con tempestività i componenti potenzialmente pericolosi; e che tutti gli interventi di rimozione richiesti, relativi alla potenziale presenza di amianto in alcuni componenti, sono stati effettuati in coordinamento con le stesse istituzioni, nel corso delle attività di manutenzione realizzate da tali enti, che gestiscono direttamente la propria flotta elicotteristica. AgustaWestland conferma la piena disponibilità a collaborare con l’autorità giudiziaria”.
UNICREDIT ED INTESA

IERI SEDUTA MOLTO CONCITATA E PER FORTUNA CON SOLUZIONE POSITIVA PER ENTRAMBE,IL MERCATO E’ MOLTO DIFFICILE IN QUESTE SEDUTE CON ATTESA PER NUOVO GOVERNO E SPREAD CHE NE E’ LA TESTIMONIANZA.SEMPRE BUY SU INTESA E NEUTRAL SU UNICREDIT,ANCHE SE QUEST’ULTIMA RESTA SEMPRE IL NOSTRO PROGETTO 2014

ANSALDO

NON ABBASSARE LA GUARDIA SUL TITOLO ,NEL SENSO DI AVERLO SEMPRE NEL PORTAFOGLIO,SARA’ QUESTIONE DI POCHE SETTIMANE E LA MATASSA SARA’ SCIOLTA TRA CDP E GENERAL ELECTRIC,QUEST’ULTIMA PREFERITA DA FINMECCANICA PER INCASSARE PIU’ DENARO.
TERNI ENERGIA

SI ATTENDE SEMPRE LA PRIMAVERA CON LA FAMOSA FUSIONE IN UNICA NUOVA AZIENDA,NEL FRATTEMPO ALLE PRESE CON IL MURO 2,15 EU,MA NON CI VORRA’ MOLTO
MPS

0,175 EU DOPPIO MINIMO? CI PUO’ STARE ED IN ATTESA DELL’ASSEMBLEA DEL 12 MARZO ,DOVE SARA’ COMUNICATO IL PREZZO DELL’AUMENTO,NOI PROPENDIAMO PER UN BUY SPECULATIVE
ENI

SEMPRE MOLTO INTERESSANTE,PER UN PORTAFOGLIO SICURO E TRANQUILLO,ORA L’APPEAL E’ MAGGIORE CON VENDITA SAIPEM ,QUOTA DEL 20%,OLTRE AL DIVIDENDO CORPOSO SUL 6,5%,MA MANCA ANCORA LA ROTTURA DEI 17,4 EU PER CONFERIRE ULTIMO SLANCIO.

TREVI FINANZIARIA

IERI COPERTO GAP E RITORNO SOPRA I 7 EU ,LE POSSIBILITA’ PER SALIRE EPURATA DA TUTTO CI SONO E GOLDMAN HA UPGRADATO IL TITOLO A 10,5 EU

BENI STABILI

LA CHICCA DA NOI CONFERITA IN TEMPI NON SOSPETTI,SI AVVICINA A COPRIRE L’ULTIMO GAP A 0,585 EU POI E ‘ SOLO BUY

 

Comments are closed.