Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Wally regge e il ftsemib chiude in positivo

wallstreet4Wally regge e il ftsemib chiude in positivo

chiusura 19019 punti

Poteva accadere di tutto se il mercato americano gia in flessione avesse rotto la media mobile dell’SP500 posta a 1730 punti,ma per il momento nulla di tutto cio e’ accaduto e gli indici internazionali hanno reagito positivamente senza scrolloni,attesi alla vigilia.Le nubi non si sono diradate ancora ed il tapering ,ormai conclamato, con problematiche indici asiatici al seguito non lasciano presagire nulla di buono.Ora la vera attesa è posta nei confronti della riunione della BCE in agenda per giovedi,VEDREMO SE DRAGHI TROVERA’ ,COME SEMPRE ,LE PAROLE GIUSTE PER FAR SALTARE I LISTINI.

INPS
Nel 2014 l’Inps prevede un risultato di esercizio negativo per 11.997 milioni di euro, un dato che fa scendere il patrimonio (a 7.468 milioni a fine 2013) a -4.529 milioni alla fine di quest’anno. Il dato contenuto nella relazione al bilancio di previsione per il 2014 che sarà esaminato a breve dal Civ non tiene conto dell’intervento tecnico contabile contenuto nella legge di stabilità per neutralizzare la pregressa passività patrimoniale ex-Inpdap, pari a circa 25,2 miliardi di euro.
NAPOLITANO A STRASBURGO
‘Non regge più la politica di austerità a ogni costo’ che è stata la ‘risposta alla crisi in zona euro’. Lo ha detto il presidente Napolitano all’europarlamento evidenziando il ‘circolo vizioso tra politiche restrittive e arretramento delle economie’. Il capo dello Stato ha detto no a ‘un’agitazione distruttiva contro euro e Ue’ perché dalla costruzione europea ‘nulla può farci tornare indietro’. Contestazione da parte della Lega con striscioni anti-euro. Fischi e buu dall’aula, polemiche dall’Italia. Salvini commenta: ‘Napolitano senza vergogna e in malafede’, Borghezio spiega: ‘Non contestiamo lui ma la sua adesione un po’ cieca a questa Europa e ai poteri delle banche che rappresenta’. Schulz attacca: un abuso a scopo elettorale.

BORSA USA
Dopo le forti perdite delle scorse sedute sono scattate delle ricoperture. Sui mercati continua tuttavia a sussistere un’elevata incertezza dopo che gli ultimi dati macroeconomici hanno segnalato un rallentamento dell’economia globale.

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato oggi che gli ordinativi all’industria (Factory Orders) sono calati negli USA a dicembre dell’1,5%. Gli economisti avevano previsto un calo dell’1,7%.

Il dato di novembre è stato rivisto al ribasso, da +1,8% a +1,5%.

Gli ordinativi per beni durevoli sono calati a dicembre del 4,2%, quelli per i beni non durevoli sono invece aumentati dell’1,1%.

MICROSOFT
Il colosso del software ha comunicato che il suo board ha nominato come CEO, con effetto immediato, Satya Nadella.

RASSEGNA TITOLI
FIAT

Ieri sera il ministero delle Infrastrutture ha comunicato che il mese scorso sono state immatricolate in Italia 117.802 autovetture, con una variazione positiva del 3,24% rispetto a gennaio 2013.
Per i marchi Fiat le immatricolazioni sono scese del 2,6% anno su anno a 33.000 unità, la quota di mercato è del 28,3%, in calo anno su anno dell’1,7%.

Ieri sono stati pubblicati i dati di vendite di gennaio nel mercato americano. Gennaio è tradizionalmente un mese tranquillo.
Chrysler (Fiat (F.MI)) ha registrato una crescita dell’8% sullo stesso periodo dell’anno scorso. Le attese degli analisti erano più basse a +6%.
Si tratta del 46mo mese consecutivo di crescita. Il marchio Jeep ha segnato un +38%. ASPETTIAMO SEMPRE I 5,94 EU

UNICREDIT
Dalla rivalutazione del capitale della Banca d’Italia ci potrà essere per gli istituti che partecipano all’esercizio della Bce un beneficio medio di circa 30 punti base a partire dal 2015, qualora venisse rimosso il filtro prudenziale dell’Istituto di via Nazionale. Lo ha detto il Governatore di Bankitalia Ignazio Visco.UniCredit Credit Management Bank ha ceduto crediti in sofferenza pro soluto per circa 700 milioni di euro a un fondo gestito da Europea Anacap Financial Partners.
Banca Imi conferma la raccomandazione add e il prezzo obiettivo a 6 euro su Unicredit (-0,84% a 5,315 euro). UniCredit Credit Management Bank, specializzata nella gestione dei crediti anomali, ha ceduto crediti in sofferenza “pro-soluto” per circa 700 mln euro a un fondo gestito dalla societa’ di investimento Europea Anacap Financial Partners. “Nonostante la dimensione limitata, apprezziamo la vendita di asset non core e non performing, che migliora il profilo di credito dell’istituto”, commentano gli analisti.

INTESA
E’ al lavoro su un progetto di creazione di una bad bank dove far confluire una parte dei crediti problematici del gruppo. Lo riferisce una fonte vicina alla situazione, confermando quanto scritto da FT e aggiungendo che il progetto potrebbe essere incluso nel piano d’impresa che sarà presentato a fine marzo

ENI

Il presidente di Eni (ENI.MI), Giuseppe Recchi, ha dichiarato ieri che la produzione in Libia sta gradualmente recuperando negli ultimi giorni. Sebbene la situazione nel Paese “cambi continuamente”, in questo momento “è in una fase positiva e la produzione è a livelli soddisfacenti, anche se non ancora ottimali”..Gli analisti di Jp Morgan in uno studio sul settore tagliano il giudizio su tutti i titoli petroliferi. Bocciata anche Eni a underweight da overweight.
Il premier Enrico Letta, ha reso noto di aver parlato con l’emiro del Qatar dell’ipotesi di aprire alla presenza di capitali in società energetiche italiane, tra cui Eni.

MPS
OLTRE ALLA NEWS DI GROSSI FONDI PRONTI AD ENTRARE
Banca MPS e Compass del gruppo Mediobanca hanno stretto un accordo per la distribuzione dei prestiti al consumo Compass nelle oltre 2.300 filiali del gruppo senese
FINMECCANICA
LA DISMISSIONE DI STS ,SEMBRA ESSERE TORNATA IN AUGE CON DEPREZZAMENTO DEL TITOLO E PROBLEMATICHE IN INDIA, In Qatar ha avuto incontri per favorire nuove commesse nei settori degli elicotteri, dei trasporti edell’elettronica per la difesa. E’ quanto si legge in una nota del gruppo

 

TELECOM
OGGI CDA
Il Messaggero riporta che oggi è in programma un cda di Telco (la holding che controlla Telecom Italia (TIT.MI)), che potrebbe occuparsi della governance di Telecom, tema che verrà poi esaminato dal CDA Telecom di giovedì 6 febbario.

Secondo il quotidiano le posizioni dei consiglieri TELCO non sono univoche.
A fronte della disponibilità data dall’amministratore delegato Patuano di rivedere la governance del gruppo, come chiedono anche alcuni soci tra cui Findim il tempo a disposizione (aprile) non viene giudicato sufficiente.

ANSALDO

NUOVA FASE DI ACCUMULO ,PRIMA DI EFFETTUARE L’ULTIMO DEFINITIVO SALTO PER EVENTUALE VENDITA

 

 

Comments are closed.