Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Cnh e Fiat Ind il merger alle porte

cnh2Cnh e Fiat Ind il merger alle porte

L’azienda CNH con la nostra stock pick per eccellenza si apprestano a concretizzare la loro fusione con quotazione della nuova azione che scaturirà dal merger per il 30 settembre,nella società interamente controllata di diritto olandese FI CBM Holdings N.V., la quale sarà denominata CNH Industrial N.V.Richard Tobin sarà il CEO DI CNH Industrial.

Siamo pronti allo sbarco a Wall Street,incrementeremo in ottica speculativa l’esposizione della nostra stock,su CNH possiamo dire che è una delle aziende che spingono il settore Industriale americano

L’Azienda  si sta riorganizzando in 4 segmenti di marca,dispone di due gruppi di prodotti, che sono macchine agricole e commerciali. In passato, l’azienda si è concentrata geograficamente in AMERICA. Questo non deponeva a favore , con la differenziazione dei prodotti limitata, e un focus perduto sulle esigenze dei clienti.Ma post fusione con fiat ind c’è l’idea di sviluppare in Europa del nord e asia . CNH Global ha una capitalizzazione di mercato di 11,5 miliardi dollari e fa parte del settore industriale. Le azioni sono in crescita del 18,0% da inizio anno a partire dalla chiusura delle contrattazioni di venerdì. L’analista  TheStreet  conferisce a CNH Global  un  buy . Punti di forza dell’azienda può essere visto in più aree, come ad esempio la crescita dei ricavi, aumento nel prezzo delle azioni durante l’anno passato, impressionante record di utili per azione di crescita, la crescita irresistibile dei proventi netti e livelli di valutazione interessanti. Per CITIGROUP  FIAT IND con i  conti trimestrali migliori delle attese, grazie a Cnh, la conferma della guidance 2013 e la fusione alle porte  “dovrebbero rassicurare anche gli scettici”. Le stime di Eps salgono dell’8% per il 2013, dell’11% per il 2014 e del 15% per il 2015 per riflettere una domanda in miglioramento e i margini operativi di Cnh. Inoltre, i multipli di Fiat Industrial per Citigroup “potrebbero essere supportati dalla speculazione M&A che potrebbe tornare nel 2014″.Borsainvestimenti ha un buy target 10,5 eu  Barclays ha ridotto il target price di Fiat Industrial a 11 euro da 12, confermando comunque a overweight il rating in quanto continua a considerare l’azienda “attraente”. Gli analisti evidenziano i fondamentali favorevoli con un outlook per le attivita’ di Cnh che resta in salute e Iveco che sta affrontando meglio della maggioranza dei competitor le sfide nel settore dei Camion.

CNH Global NV

Gli  analisti di ISI Group  hanno declassato azioni di CNH Global NV da un rating “strong-buy” ad un rating “buy” in una nota agli investitori il Venerdì, 9 agosto. Essi hanno ora un obiettivo di prezzo di 56,00 $ sul titolo, è stata declassata da ZACKS   (una settimana fa) da un rating “outperform” ad un rating “neutrale” .Attualmente hanno un 52,90 $ target price sul titolo conferisce ancora un potenziale di rialzo del 15,48% dal prezzo corrente della società.Questo report e target è stato ormai digerito ergo ci avviciniamo alla fusione e l’appeal dovrebbe tornare a galla .Quindi scontati i report negativi anche per FIAT IND da parte di UBS resta soltanto l’interesse che porterà la fusione per  fine settembre.

 

Comments are closed.