Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

TWITTER SIAMO PRONTI PER ENTRARE IN BORSA

twitterTWITTER SIAMO PRONTI PER ENTRARE IN BORSA
A sette anni dalla sua nascita TWITTER SBARCA IN BORSA l’IPO è STATA RESA ORMAI NOTA, ma i dettagli sono ancora segreti, nelle mani della SEC. Gli analisti considerano che il valore dell’azione si potrebbe agirare tra i 10,5 e i 16 miliardi di dollari.

La documentazione è stata depositata presso la US Securities and Exchange Commission (SEC), Twitter è pronta per quotarsi in Borsa. Una mossa non certo inattesa, nonostante le periodiche smentite da parte dei vertici dell’azienda.

L’operazione di Twitter è stata condotta con una procedura prevista dal Jumpstart Our Business Startups (JOBS) Act del 2012, riservata alle aziende emergenti: l’azienda ha depositato la sua documentazione presso la SEC in maniera confidenziale, con la possibilità di porre nel durante eventuali emendamenti con aggiornamenti al seguito se fossero necessari .La cosa fondamentale che non trapeli nulla e soprattutto i dati degli utenti prima dell’IPO,fatturato, guadagni . Solo 21 giorni prima lancio in Borsa Twitter sarà tenuta a rendere pubblici i documenti, con il vantaggio dunque di poter capire anticipatamente cosa ne pensano i mercati ,le autorità e grosse case d’affari con lo svantaggio di rinunciare all’appeal presso piccoli e medi investitori.QUESTA SCELTA SI RIVELERA’ VINCENTE? VEDREMO….

Il fatturato annuale vale circa un miliardo di dollari,con 200 milioni di utenti attivi e i 400 milioni di cinguettii quotidiani, nonostante la fiducia dei venture capitalist, che gli ha consentito di raggranellare fondi per 1,6 miliardi di dollari. Gli investimenti condotti nel corso del 2013, fra cui la dispendiosa acquisizione della startup MoPub, potrebbero non garantire un bilancio altrettanto roseo: gli analisti prevedono che il fatturato annuale per il 2013 possa aggirarsi intorno ai 600 milioni di dollari, per sfiorare il miliardo nel 2014.

Ma quanto vale Twitter? Secondo numerosi analisti sulla base degli scambi sul mercato secondario l’azienda varrebbe tra i 14 e i 16 miliardi di dollari,nettamente superiore rispetto alle valutazioni che nel mese di gennaio stimavano un valore tra i 9 miliardi e gli 11 miliardi di dollari.

Rumors asseriscono che entro la fine del 2013, Goldman Sachs, sarebbe fra i principali attori dell’operazione.

Comments are closed.