Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Wall Street sale digerisce i dati economici e un’altra operazione societaria

borse.jpg56Wall Street sale digerisce i dati economici e un’altra operazione societaria

Ospitiamo un post di Lina Cagossi (corrispondente da wall street)

Continua la fase di rialzi per la Borsa americana con il Dow Jones che guadagna oltre 100 punti e i listini che recuperano dopo una partenza incerta. Oggi l’attenzione degli investitori si concentra sui dati economici, positivo quello preliminare di febbraio sull’attività manifatturiera di Markit Economics che evidenzia un’espansione più marcata delle attese, la più marcata dal 2010. Meno attenzione invece viene rivolta al dato relativo all’attività manifatturiera dell’area di Filadelfia che evidenzia una preoccupante contrazione.
Anche oggi e’ arrivato l’annuncio di una operazione societaria di rilievo. E’ la volta della tecnologia questa volta con l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook per $19 miliardi. Importante perché si aggiunge ad altre grandi operazioni annunciate da inizio anno tra cui quella di Comcast-Time Warner da $45,2 mld, Actavis-Forest Laboratories da $21 mld e Suntory Holdings-Beam da $16 mld.
La tecnologia sara’ la chiave per capire se vedremo un’estensione dell’attuale fase di guadagni o se torneremo di nuovo verso una fase di correzione. E’ quanto mi dice Derek Orth, Designated Market Maker per Brendan E. Cryan & Co, che monitora con attenzione l’indice SOX dei semiconduttori – che influenza l’andamento del Nasdaq – per capire quale sara’ la direzione del mercato azionario. Nelle ultime settimane sia il Nasdaq che il SOX hanno raggiunto massimi importanti. Attualmente il SOX si trova intorno ai 560, livello che l’indice non vedeva da fine 2003 e fine 2005. Il Dow Jones, lo S&P 500 e il Dow Trasport non forniscono le stesse conferme che arrivano da SOX e Nasdaq, una situazione che Derek definisce una moderna teoria del Dow. I 560 punti per il SOX rappresentano un livello importante che, se raggiunto e confermato per almeno tre giorni, ci porterà ad un’altra fase di guadagni. Attenzione invece, dice Derek, a 550, 5010-500, livelli che se sfondati potrebbero invece riportarci ad una fase correttiva.
Insomma per adesso sembra allontanarsi l’eventualità di una correzione imminente. E’ successo diverse volte nel 2013 e le correzioni mancate ci hanno portato a fine anno ad un +30% per lo S&P 500. Non e’ escluso che possa accadere di nuovo quest’anno, dice Derek, soprattutto perché anche adesso sono tanti gli investitori in attesa di entrare sul mercato. Derek consiglia di entrare poco alla volta, sfruttando le giornate di ribassi, e di monitorare con attenzione e per diverse sedute di seguito i livelli tecnici importanti una volta raggiunti in cerca di conferme sui movimenti futuri. Il mercato per ora ignora le notizie negative e continua ad avanzare nonostante permangano i timori per la debolezza dei mercati emergenti e per la crisi politica in Ucraina e Tailandia. Le emozioni per ora non hanno la meglio sul mercato. Derek cita Warren Buffet: “Be Fearful When Others Are Greedy And Be Greedy When Others Are Fearful”.

Comments are closed.