Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Draghi manda forte segnale su possibile azione Bce

draghi5LONDRA, 26 luglio (Reuters) – La zona euro è molto più forte di quanto la gente ritenga, ma la Bce è pronta a intervenire, facendo tutto quello che è necessario per salvare la moneta unica,nell’ambito del mandato affidato alla banca centrale. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando nel corso della conferenza prima dell’apertura delle Olimpiadi. Draghi ha specificato in particolare che se i premi richiestidal mercato sui costi di finanziamento dovessero danneggiare il meccanismo di trasmissione della politica monetaria, allora la questione rientra nel mandato della Bce. “Nella misura in cui questi premi hanno a che fare con fattori inerenti allamia controparte, allora rientrano nel nostro mandato” ha affermato Draghi. “Pensiamo che l’euro sia irreversibile” ha ribadito, sottolineando però che l’istituto centrale non vuole sopperire ad azioni che possono essere prese dai governi. Secondo il numero uno di Francoforte, “i progressi negli ultimi sei mesi sono stati straordinari e, in particolare, l’ultimo summit è stato vero successo perché i leader hanno detto che l’unica soluzione alla crisi è avere più Europa”. Esternazioni decise per il presidente della BCE, che lasciano intendere come l’Eurotower sia pronta a misure risolute per difendere il debito spagnolo e italiano da attacchi speculativi. Da mesi la BCE ha sospeso il programma di acquisto dititoli di stato spagnoli e italiani avviato sotto la guida dell’ex presidente Jean-Claude Trichet. Gli economisti sono però convinti che questo programma possa riprendere: la Bce potrebbe seguire l’esempio della Federal Reserve e implementare il quantitative easing, alleggerendo la pressione sui bond italiani e i bonos spagnoli.
 Le dichiarazioni di Draghi hanno avuto immediato effetto positivo: l’euro si è rafforzato sul dollaro: alle ore 15,15 un euro vale 1,23 dollari. Allestessa ora il differenziale di rendimento Btp-Bund è sceso a 480 punti dai 519 di apertura.
 

Comments are closed.