Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Montepaschi aumento slitta a fine maggio

mpsMontepaschi  aumento slitta a fine maggio.

Stamattina l’assemblea degli azionisti ha bocciato, in seconda convocazione, la proposta del Cda, presieduto dal presidente Alessandro Profumo, di dare il via a gennaio all’aumento di capitale da 3 miliardi di euro.
Contro la proposta ha votato il 69,06% del capitale presente in assemblea.

L’assemblea ha deciso che l’aumento verrà effettuato verso la fine del secondo trimestre 2014, a partire dal 12 maggio in poi. A favore di tale proposta l’ 82,04% del capitale presente in sala.

La scelta di rinviare la ricapitalizzazione, fortemente voluta dal presidente della Fondazione, Antonella Mansi, suona come una sconfessione del management e in primo luogo di Alessandro Profumo.
Il presidente ha ribadito che “rinviare l’aumento significa entrare nella totale incertezza” e a proposito delle voci di un suo addio all’istituto senese ha chiarito: “dimissioni? Sono decisioni che si assumono a sangue freddo e soprattutto nei posti deputati. Valuteremo cosa fare nel CdA di gennaio.” ha quindi ricordato che senza l’aumento di capitale a gennaio resterebbe il costo aggiuntivo di 120 mln ”in carico agli azionisti e invece se dovessimo chiudere l’aumento – ha proseguito il presidente Profumo – avremmo la possibilità di rimborsare 3 miliardi di Monti bond”. Infine tra i motivi che hanno spinto il Cda a puntare su gennaio il presidente del Monte ha ricordato anche le incertezze politiche che potrebbero esserci con le prossime elezioni europee e amministrative in primavera, ”incertezze che oggi non ci sono ancora”.

La presidente della Fondazione, Antonella Mansi ha tuttavia ribadito che “il nostro non è mai stato un atto di sfiducia nel management, l’ho detto mille volte e lo preciso anche oggi”

Per raggruppamento

L’operazione di raggruppamento delle azioni ordinarie in circolazione nel
rapporto di 1 nuova azione ogni 100 azioni ordinarie esistenti da eseguirsi entro
il 30 giugno 2014.

Comments are closed.