Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RUMORS E NEWS DEL 13 APRILE

AUTOGRILLRUMORS E NEWS DEL 13 APRILE

AUTOGRILL

ll CdA di Autogrill su proposta del Comitato per le Risorse Umane ha approvato le linee generali e lo schema di regolamento di un piano di incentivazione avente ad oggetto azioni ordinarie della societa’ denominato ‘Piano di Performance Share Units 2018′ da sottoporre all’approvazione della assemblea dei soci. Suddetto piano e’ finalizzato a incentivare il management alla valorizzazione del gruppo, creando uno strumento che favorisca la permanenza di soggetti rilevanti per il conseguimento degli obiettivi aziendali. I beneficiari sono dipendenti e/o amministratori investiti di particolari cariche della societa’ e di societa’ da questa direttamente o indirettamente controllate, assegnatari di units, come individuati nominativamente anche in piu’ volte, ad insindacabile giudizio, dal consiglio di amministrazione tra i soggetti investiti delle funzioni strategicamente rilevanti oppure tra soggetti inseriti nel management della societa’ e delle controllate in un’ottica di creazione di valore. Il piano prevede l’assegnazione gratuita ai beneficiari di azioni ordinarie Autogrill, per effetto della conversione delle units attribuite ai termini ed alle condizioni previsti dal regolamento, e, in particolare, all’avveramento delle condizioni di accesso al piano e al raggiungimento degli obiettivi di performance . Il numero massimo di azioni non e’ determinato, in quanto le units non sono ancora state attribuite

ISTAT

l numero delle famiglie senza redditi da lavoro scende (-1,4%) passando dalla media del 2016 a quella del 2017, anche se risulta ancora sopra il milione, precisamente a quota 1 milione 70 mila. E’ quanto emerge dalle tabelle dell’Istat. Al Mezzogiorno la tendenza è contraria: si registra un aumento del 2,2% annuo, con 600 mila nuclei in questa condizione, oltre la metà del totale

JPM SU CRIPTOVALUTE

. La banca d’affari Usa, nota per le sue posizioni molto scettiche sulle criptovalute, sarebbe accusata di aver frodato i suoi clienti sulle transazioni e gli acquisti di monete virtuali. La situazione, grave, diventa addirittura singolare se si pensa al fatto che fino a pochi mesi fa la stessa JP Morgan non aveva mai perso l’occasione di definire il Bitcoin una truffa. La banca d’affari americana non ha mai nutrito particolari simpatie per tutte le crypto: da Ethereum fino a Ripple, il parere di JP Morgan sulle monete virtuali è sempre stato negativo. Come dimenticare, infatti, i duri scontri che la stessa banca d’affari Usa ebbe con altri enti meno pessimisti sulle prospettive delle crypto. Vero è che dopo aver attaccato il Bitcoin e le criptovalute in modo categorico, la stessa JP Morgan provò a fare poi un passo indietro, ma è comunque un fatto singolare che oggi la banca d’affari americana pianga proprio a causa delle…criptovalute.L’accusa riguarda tutte le operazioni effettuate con carta di credito su tutte le crypto. Insomma, dal Bitcoin a Ethereum e Ripple, JP Morgan si sarebbe resa artefice di un bel colpo basso. A rendere noto lo scandalo è stato il signor Brady Tucker, un cliente americano di JP Morgan che ha scoperto come la sua banca avesse cambiato regole sugli acquisti di crypto senza comunicare nulla. Secondo Tucker, a partire dal nuovo anno infatti JP Morgan ha iniziato a considerare gli acquisti di crypto come operazioni di cash advance vale a dire prelievi con carte di credito e/o di debito tradizionalmente soggetti a tariffe. “Chase ha silenziosamente schiaffeggiato i suoi clienti con tariffe di cash advance e con tassi di interesse più alti del normale. Inoltre li ha lasciati senza possibilità di fare ricorso” ha tuonato il cliente della banca. Tucker, dopo essersi visto addebitare 143 dollari di commissioni e 20,61 dollari di interessi per gli acquisti di criptovalute nel periodo compreso tra gennaio e febbraio, ha avviato una causa contro la banca chiedendo il risarcimento delle somme versate e….un milioni di dollari di danni.

BANCHE ITALIA

La qualità degli asset delle banche europee continuerà probabilmente a migliorare nel 2018 e nel 2019, aiutata dalla crescita economica.Lo dice un report di Fitch aggiungendo che le banche che non riducono inmaniera considerevole lo stock di Npl mentre prevale la ripresa ecoconomica potrebbero finire sotto pressione quando il ciclo economico si inverte.In Italia l’outlook resta negativo proprio perché le banche sono tuttora vulnerabili a consistentistock di Npl.
Gli Npl sono ancora molto superiori nell’Europa del Sud che nella gran parte dei paesi europei, aggiunge Fitch
Le prospettive del settore bancario nella maggior parte dei paesi occidentali sono invece stabili sulle aspettative di una crescita economica in salute nel 2018.

MPS

Banca Monte dei Paschi di Siena , L’AD MARCO MORELLI AL TERMINE DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI
SMENTISCE IPOTESI QUOTAZIONE TRANCHE SENIOR CARTOLARIZZAZIONE NPL
“NON È ASSOLUTAMENTE ALL’ORDINE DEL GIORNO, NONSTIAMO CONTEMPLANDO LA QUOTAZIONE DI NULLA CHE SIA RELATIVO ALLA CARTOLARIZZAZIONE”
MF HA SCRITTO CHE LA BANCA STA STUDIANDO LA QUOTAZIONE DEGLI NPL CARTOLARIZZATI CON GARANZIA PUBBLICA

SNAITECH

Global Games e OI-Games, azionisti che controllano il 70,6% di Snai, hanno raggiunto un accordo con Playtech per cedere il controllo del gruppo a 2,19 euro per azione. Playtech lancera’ poi l’Opa su Snai a 2,19 euro, che dovrebbe chiudersi entro il quarto trimestre. Gli analisti di una casa d’affari italiana, che cambiano la raccomandazione del titolo in ‘Aderire all’offerta’, spiegano che il prezzo offerto e’ a premio di circa il 33% e il 41% della media dei prezzi rispettivamente a 3 e a 6 mesi. Quindi, proseguono gli analisti, “considerando che si tratta di un’operazione lanciata da un soggetto industriale e che avviene in accordo con l’attuale management di Snaitech portiamo la nostra raccomandazione a ‘Tender’ allineando il nostro target price al prezzo di Opa”.

Comments are closed.