Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Standard&Poor’s conferma il rating sovrano dell’Italia a livello BBB/A-2. L’outlook rimane negativo.

S&POORStandard&Poor’s conferma il rating sovrano dell’Italia a livello BBB/A-2. L’outlook rimane negativo.

La conferma sia del giudizio di lungo termine sia di breve sul debito sovrano ”riflette la nostra valutazione di un’economia italiana ricca e diversificata e i rischi di una ripresa fragile in un contesto di elevato debito pubblico”, osservano gli analisti di Standard&Poor’s. Le prospettive negative del rating riflettono poi il fatto che ”c’è una probabilità su tre che potremmo abbassare il giudizio nei prossimi 12 mesi”, prosegue l’agenzia parlando di un taglio ”di un gradino o più”.

”Potremmo abbassare il rating – viene spiegato nella nota – se concluderemo che il governo non è in grado di realizzare le riforme ed evitare un deterioramento degli indicatori del debito”. D’altra parte l’outlook verrebbe rivisto a ‘stabile’ se l’esecutivo ”realizzerà le riforme strutturali nei mercati del lavoro, dei prodotti e dei servizi che porterebbero l’economia italiana a un più altro livello di crescita”.

Mario Draghi, ha aperto la strada ad un nuovo piano di prestiti della banca centrale al sistema bancario a inizio 2014.

Per quanto riguarda i titoli di Stato in portafoglio, Draghi ha confermato che ai fini dell’analisi della qualità dell’attivo non verrà applicata una ponderazione penalizzante, mentre tali titoli saranno oggetto di stress test.

FONTE ANSA

Comments are closed.