Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Banca Ifis: analisi tecnica.

Banca Ifis: analisi tecnica.

Banca Ifis (miglior titolo bancario, performance%, degli ultimi 17 anni) ha ritracciato totalmente il rally visto nel mese di settembre ed inizio ottobre (sette sedute consecutive in rosso) spingendosi fino a 37.70 euro (prezzo min. ultima seduta). Questa flessione tuttavia non ha fatto scattare grossi segnali di allarme, solo in caso di flessioni al di sotto di 37.0 euro (in chiusura) sarebbe difficile per il titolo bancario difendersi da un probabile affondo in direzione di area 36.30 euro in prima battuta (2° target 34.29 euro). Concrete indicazioni di forza verrebbero invece inviate in caso di successo oltre i 42.0 euro (in particolar modo in chiusura), circostanza che introdurrebbe un’estensione verso area 45.50 euro (1° target; 49.67 euro è il prezzo masx storico). Banca Ifis è il miglior titolo bancario degli ultimi 17 anni, grazie alla sua straordinaria performance: +6000% circa. Gli altri titoli del settore (escluso Bca Generali) hanno tutte performance negative (dal 2000 ad oggi).

Ieri Banca IFIS ha comunicatp di aver concluso un’operazione di acquisto di crediti deteriorati ed alcune vendite di code di portafogli nel settore dei non-performing loans. L’acquisto è relativo ad un portafoglio di crediti consumer unsecured per un valore nominale di circa 44 milioni di euro, corrispondenti ad oltre 6.800 posizioni, ed è stato ceduto a Banca IFIS da una delle principali società di credito al consumo italiane. Il portafoglio è composto principalmente da prestiti personali (88%), prestiti auto (10%) e per la parte restante da prestiti finalizzati. L’istituto ha inoltre firmato un accordo per la vendita, in un’unica soluzione, delle code di quattro portafogli di non-performing loans consumer acquisiti nel tempo per un valore nominale complessivo di circa 152 milioni di euro, corrispondenti ad oltre 32.780 posizioni. Il portafoglio è composto principalmente da carte di credito (60%) e da prestiti personali (28%). L’operazione è stata definita con un primario operatore nazionale nel settore del credit management. Il totale dei crediti NPL gestiti da Banca IFIS ammonta a 12,4 miliardi di euro corrispondenti a 1 milione e 480 mila posizioni.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Neutrale
STOCH (9,6) Neutrale
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) Più volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: Ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono superiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria NON è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 35,93 37,44 38,28        39,79 40,63 42,14 42,98
Fibonacci 37,44 38,34 38,89       39,79 40,69 41,24 42,14
Bull/Bear Power(13) -9,2200 Vendere

Beta: 1.27

Ratio Prezzo/Utile: 2.69

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 0,820 euro
2015 0,760
2014 0,660
2013/2012 0,570/0,370

Eps: 14.44

Range 52 settimane: 21.97 – 49.67 euro

PERFORMANCE %
Ytd
1 Mese
6 Mesi
1 Anno
3 Anni
5 Anni

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Mediobanca 08/11/2017 Neutral 46.50 euro
Intermonte 24/10/2017 Neutral 40.00
Banca IMI 14/08/2017 Add 44.20
Intermonte 09/08/2017 Neutral 40.00
Equita sim 09/08/2017 Hold 38.60

Highlights– Risultati primi nove mesi 2017
(1 gennaio – 30 settembre)

  • Margine di intermediazione a 371,3 milioni di euro (+56,2%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria 391,7 milioni di euro (+79,5%);
  • Costi operativi a 186,2 milioni di euro (+56,9%);
  • Utile netto di periodo a 149,1 milioni di euro (+125,0%);
  • Costo del rischio verso imprese (settore Crediti commerciali, Corporate banking, Leasing) pari a -19 bp;
  • Rapporto sofferenze nette /impieghi verso le imprese all’1,6% (1,2% al 31 dicembre 2016);
  • Coverage ratio delle sofferenze lorde verso le imprese all’89,3% (92,0% al 31 dicembre 2016);
  • Totale risorse del Gruppo: 1.432 persone (1.323 al 31.12.2016);
  • Common Equity Tier 1 (CET1): 17,14% (15,82% all’1 gennaio 2017);
  • Tier 1 Capital Ratio (T1)2: 17,14% (15,82% all’1 gennaio 2017);
  • Total Own Fund Ratio2: 17,14% (15,83% all’1 gennaio 2017).

Highlights– Risultati terzo trimestre 2017
(1 luglio-30 settembre)

  • Margine di intermediazione a 121,3 milioni di euro (+39,8%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria 123,2 milioni di euro (+48,4%);
  • Costi operativi a 63,6 milioni di euro (+51,7%);
  • Utile netto di periodo a 45,5 milioni di euro (+67,5%).

OBIETTIVI FINANZIARI

Obiettivi del Gruppo

  • ROE: oltre il 15% nel 2019
  • EPS: oltre 4,5 euro
  • Book value per share: oltre i 30 euro
  • Banca Digitale: 140 milioni di euro di investimenti in tecnologia nei prossimi 3 anni

 

Le sfide del Gruppo

  • Customer Experience: il nuovo cuore dell’innovazione bancaria
  • Team manageriali di Banca IFIS e Interbanca integrati in un unica cultura aziendale, nel rispetto dei valori di Banca IFIS
  • Processi forti, solidi e semplificati per mantenere il tasso di crescita
  • Crescita attesa in tutti i segmenti di business
  • Reversal della Purchase Price Allocation: impatto significativo nei prossimi anni
  • Forte contribuzione dell’Area NPL alla profittabilità totale
  • Gruppo Interbanca in break-even dal 2017
  • Profittabilità dei core business più che raddoppiata nei prossimi 3 anni.

 

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>