Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Mediaset: analisi tecnica.

MEDIASETMediaset: analisi tecnica.

Mediaset nelle ultime settimane si è reso protagonista di un buon recupero (a breve potrebbe tornare nuovamente al centro delle speculazioni) allentando così le precedenti tensioni. La permanenza del titolo (al momento a quota 3.34 euro) al di sopra di quota 3.21 euro è strategica per garantire continuità al recupero; inoltre superata quota 3.63 euro (in chiusura) ci sarà spazio per ulteriori allunghi in direzione di area 4.0 euro. La resistenza di medio periodo è posizionata a 4.08 euro, la cui violazione (in particolar modo in chiusura) potrebbe proiettare il titolo a 4.24 euro (1° target). Sul fronte opposto invece, la rottura (in chiusura) di 3.21 euro farà scattare nuove vendite sul titolo ed allora sarà difficile evitare un ritorno dei prezzi a 3.14 e 3.08 euro in prima battuta (2° target 3.0 euro e supporto strategico fondamentale di medio periodo).

Il 21 dicembre scorso Mediaset ha reso noto che tutte le 64 partite della Coppa del Mondo FIFA 2018 saranno visibili per la prima volta sulla tv commerciale italiana.
Mediaset offrirà ai suoi telespettatori gratuitamente e in esclusiva l’evento sportivo più importante del 2018. Oltre che in Italia, “Russia 2018” sarà visibile in diretta anche sulle reti spagnole del Gruppo Mediaset, primo e unico polo televisivo europeo di tv in chiaro.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Comprare
STOCH (9,6) Ipercomprato
STOCHRSI (14) Ipercomprato
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) Più volatilità
CCI(14) Comprare
ADX(14) Comprare
ROC Comprare
UO Comprare

Williams R: ipercomprato.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sopra di Ema20, quest’ultima è superiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria NON è in atto l’orientamento più rialzista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 3,274 3,301 3,330         3,357 3,386 3,413 3,442
Fibonacci 3,301 3,322 3,336         3,357 3,378 3,392 3,413
Bull/Bear Power(13) 0,1440 Comprare

Beta: 1.52

Ratio Prezzo/Utile: n/a

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 0,000 euro
2015 0,020
2014 0,020
2013/2012 0,000

Eps: -0.13

Range 52 settimane: 2.81 – 4.476 euro.

PERFORMANCE %
Ytd +3.6
1 Mese +2.1
6 Mesi +4.0
1 Anno -19.7
3 Anni +1.8
5 Anni +78.8

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Mediobanca 27/12/2017 Outperform 3.76 euro
Mediobanca 22/12/2017 Outperform 3.76
Banca Akros 20/12/2017 Accumulate 3.55
Mediobanca 11/12/2017 Outperform 3.76
Equita sim 11/12/2017 Hold 3.60

Eventi e sviluppi della gestione successivi al 30 Settembre 2017

Nell’ultima parte dell’esercizio l’andamento della raccolta pubblicitaria del Gruppo dovrebbe consentire di mantenere su base annua un andamento positivo rispetto all’esercizio precedente e di guadagnare quote di mercato pubblicitario sia nel comparto totale sia in quello televisivo.
Sulla base di tali aspettative – e dei risultati economici già ottenuti al termine dei nove mesi – si conferma l’obiettivo di conseguire al termine dell’esercizio un risultato operativo e un risultato netto consolidato positivi.

L’indebitamento finanziario netto consolidato al 30 settembre 2017 è pari a 1.395,8 milioni di euro, rispetto al dato del 31 dicembre 2016 pari a 1.162,4 milioni di euro. La generazione di cassa caratteristica (free cash flow) de periodo è stata pari a 151,0 milioni di euro in deciso miglioramento rispetto a quella, pari a 69,3 milioni di euro, dei nove mesi del 2016. Nel corso del periodo in esame sono stati sostenuti investimenti a fronte di aggregazioni d’impresa, partecipazioni ed altri asset strategici per complessivi 75,3 milioni di euro ed esborsi da parte delle controllate Mediaset Espana ed EI Towers relativi ai rispettivi piani di riacquisto di azioni proprie per 139,5 milioni di euro ed alla distribuzione dei dividendi per 175,6 milioni di euro.

Comments are closed.