Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Panariagroup Industrie Ceramiche: analisi tecnica.

Panariagroup Industrie Ceramiche: analisi tecnica.

Ancora vendite sul titolo Panariagroup Industrie Ceramiche dopo la pubblicazione dei conti inferiori alle attese (penalizzati dalla debolezza del dollaro e dalla chiusura dei negozi in Florida a causa dell’uragano). Il titolo proveniva da un’ottima performance (+455% in 5 anni; 1.07 euro a luglio 2013 – 7.15 euro a ottobre 2017) ma ora deve fare i conti con le forti vendite. I corsi potrebbero proseguire al ribasso fino al successivo sostegno posizionato a 4.30 euro (al momento il tiolo è a quota 4.40 euro) e la loro stabilizzazione al di sotto di tale livello potrebbe spingere il titolo, della società attiva da oltre 40 anni nella produzione e commercializzazione di materiale ceramico, fino a 4.13 in prima battuta. Il supporto fondamentale di lungo termine è posizionato a 3.70 euro. Primi e timidi segnali di ripresa oltre quota 5.15 euro con tenuta settimanale. Negli ultimi tempi i risultati inferiori (anche con risultati positivi) alle attese o previsioni non brillanti, stanno fortemente penalizzando i titoli, come ad esempio Recordati, Sogefi, Buzzi, ecc. Banca Imi resta fiduciosa sul titolo mantenendo il rating Buy con target price a 7.9 euro.

Il presidente della società dichiara che i positivi risultati del 2017 sono la conferma  
che le attività messe in atto negli ultimi anni stanno generando ottimi risultati. I driver di scelta dei consumatori  sono  sempre  di  più  orientati  a  prodotti  e  aziende  che  operano  secondo  logiche  di sostenibilità  e  il  primo  Bilancio  di  Sostenibilità  di  Panariagroup,  realizzato  in  conformità  ai  più riconosciuti  standard internazionali  di  riferimento  per la  rendicontazione  non  finanziaria  (GRI),  ha rappresentato nel 2017 l’importante risultato di un lungo percorso di riflessione e di consapevolezza 
del  ruolo di impresa responsabile. Siamo fermamente convinti che questo approccio al fare 
impresa rappresenti una leva strategica di differenziazione non solo industriale e di prodotto.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 4,531 4,713 4,856        5,038 5,181 5,363 5,506
Fibonacci 4,713 4,837 4,914        5,038 5,162 5,239 5,363
Bull/Bear Power(13) -1,3980 Vendere

Beta: 1.15

Ratio Prezzo/Utile: 14.42

Eps: 0.31

Range 52 settimane: 4.31 – 7.155 euro.

PERFORMANCE %
Ytd -24.3
1 Mese -14.8
6 Mesi -32.2
1 Anno -0.32
3 Anni +85
5 Anni +255

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Banca IMI 17/03/2018 Buy 7.90 euro
Banca IMI 01/09/2017 Buy 7.00

 Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2017. 
I Ricavi netti delle vendite consolidati sono stati pari a 384,6 milioni di Euro (377 nel 2016)con una crescita del 2%
 Il Margine Operativo Lordo è di 42,7 milioni di Euro (40,8 milioni di Euro nel 2016).
 Il Margine Operativo Netto è di 18,9 milioni di Euro (19,1 milioni di Euro nel 2016)
 L’Utile netto consolidato è di 11,4 milioni di Euro (11,2 milioni di Euro nel 2016)
 Dividendo di 0,07 Euro per azione.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE 
I risultati dell’anno 2017 sono positivi, con un ulteriore rafforzamento del volume d’affari e con la conferma dei livelli di marginalità dell’anno precedente.
Per il 2018, ci attendiamo un andamento complessivamente favorevole, con una partenza moderata e un miglior andamento nella seconda parte dell’anno.
Nel fare questa previsione, è da tenere in considerazione il livello del tasso di cambio Euro / Dollaro che sta caratterizzando l’inizio del 2018 (media intorno a 1,23), che è significativamente penalizzante, per i Ricavi Consolidati del Gruppo, rispetto a quanto registrato nel primo trimestre 2017 (1,06).
Restiamo comunque fiduciosi, in considerazione anche del fatto che, dopo diversi anni in cui il Gruppo è  stato  impegnato  in  attività  straordinarie  di  rafforzamento  della  struttura  industriale  e  alla ottimizzazione  della  struttura  organizzativa,  ci  sia  l’opportunità,  nel  2018,  di  concentrare,  ancora maggiormente, gli sforzi sullo sviluppo delle vendite e della marginalità.
Una  delle  aziende  di  punta  del  settore  ceramico  mondiale,  in  termini  di  internazionalizzazione,
tecnologia, capacità di interpretare le tendenze del mercato e gestione imprenditoriale, Panariagroup
conferma  le  strategie  di  medio‐lungo  termine  volte  al  mantenimento  dell’attuale  posizione  tra  i
principali  player  di  mercato.  In  tal  senso,  quindi,  continuerà  ad  investire  su  nuove  tecnologie,
innovazione di prodotto e nuovi mercati, forte dei valori e delle eccellenze di cui il distretto ceramico
italiano  si  è  sempre  fatto  portatore  e  soprattutto  della  richiesta  sempre  crescente  del  materiale
ceramico  per  utilizzi  più  estesi  rispetto  a  quelli  tradizionalmente  conosciuti:  pavimentazioni  “da
esterno”, top cucina e, più in generale, come sostituto di marmo, pietre naturali e legno.

Comments are closed.