Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 10 febbraio

 

BORSAITALIARATING DEL 10 FEBBRAIO

PRADA
Bank of America – Merrill Lynch ha deciso di promuovere il titolo a Buy da Neutral.
Grazie al balzo della scorsa settimana (+11%), le quotazioni si sono allontanate dai minimi dell’anno e hanno portato la perdita della prima parte del 2014 all’8%.

La percentuale degli analisti censiti da Bloomberg (35) che suggerisce di acquistare il titolo è risalita al 60% dal 57% di una settimana fa, ma il target price medio è sceso ulteriormente da 80,4 a 77,7 dollari HK.
AUTOGRILL
gli analisti di Bank of America hanno alzato il prezzo obiettivo sul titolo del 14% a 8 euro confermando il giudizio Buy.

SAIPEM
Berenberg ha alzato il target price portandolo a 18,1 euro da 14,2 euro, la raccomandazione resta prudente, è Hold in quanto gli avvenimenti del 2013 condizioneranno anche il 2014. La società, si legge nel report, deve scegliere cosa vuole diventare, un qualificato operatore specializzato in alcuni ambiti dei servizi all’industria petrolifera o una società polivalente senza particolari specializzazione.

Exane ha confermato la raccomandazione su Saipem ad underweight e il prezzo obiettivo a 17 euro. La casa d’affari ha pero’ tagliato le stime sull’Eps 2014 e 2015 rispettivamente del 22% e del 17% per riflettere un minor flusso di ordini e problemi sui progetti. Gli analisti, infatti, continuano ad essere preoccupati relativamente al rischio di esecuzione di un’ampia varieta’ di progetti e credono che il rimbalzo nei margini avverra’ a discapito della crescita dei ricavi.
UPM E STORA ENSO

Goldman Sachs taglia il rating di Upm-Kymmene a neutral da buy con target price di 13,70 euro, in scia alla forte performance del titolo e alla revisione al ribasso delle stime sull’Ebitda per il 2015. Analogo downgrade per la concorrente Stora Enso con prezzo obbiettivo di 9,05 euro.

BUZZI UNICEM
Mediobanca ha deciso di alzare la raccomandazione a Outperform da Neutral, portando il target price a 15,40 euro da 12 euro precedente.

La società cementiera ha chiuso l’anno con ricavi in calo del 2,1% a 2,754 miliardi di euro e prevede di realizzare un Ebitda al netto degli straordinari in crescita sul 2012.

L’indebitamento finanziario netto a fine dicembre era pari a 1,066 miliardi, in contrazione rispetto a 1,125 miliardi di fine 2012.

Volumi di cemento stabili a 27,4 milioni di tonnellate (+0,3%), in calo quelli di calcestruzzo preconfezionato (-5,1%).
Natixis alza prezzo obiettivo a 13,5 da 12,5 euro, rating NEUTRAL

ENI
Gli analisti di Société Générale hanno tagliato il prezzo obiettivo sul titolo a 16 euro da 18 euro, mantenendo il giudizio Hold.

Il titolo rimane il meno preferito tra i petroliferi sotto osservazione dagli analisti francesi che hanno rivisto le stime sulla produzione ora attesa in calo del 2,7% per il 2014 contro il +4% precedentemente stimato per gli anni 2013-2014.

 

 

Comments are closed.