Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Rating del 16 DICEMBRE

 

mercatifinanziari12Rating del 16 DICEMBRE

FIAT
Esn/B.Akros alza a ACCUMULATE da REDUCE, target a 6,2 da 5,4 euro
GENERALI
Deutsche Bank ha alzato il target price a 19,8 euro da 18,6 euro, la raccomandazione è Buy.
Dall’inizio dell’anno il titolo Generali è salito del 20%, in linea con la performance dell’indice Stoxx europeo del settore assicurazioni. La quotazione ha segnato lo scorso 22 ottobre un massimo di 17,33 euro, livello più alto dall’aprile 2010.

Sotto la guida del Ceo Mario Greco, Generali ha varato un drastico piano di riorganizzazione e ricambio del management. Una parte importante del piano mira a vendere partecipazioni non più strategiche e il prossimo obiettivo in questa direzione è la cessione della Bsi (Banca della Svizzera italiana), un istituto elvetico di private banking per il quale sono in corso negoziati con la portoghese Banco Espirito Santo.

TELECOM

Kepler Cheuvreux conferma il rating buy su Telecom I. con un target price di 0,84 euro per azione. Gli esperti credono che il momentum sui conti rimarra’ debole fino al 2014 e che il business plan della compagnia potrebbe sottostimare gli investimenti necessari in Brasile e Italia. Gli analisti, comunque, segnalano che la recente decisione del Cade rende lo status quo insostenibile. Kepler Cheuvreux, quindi, consiglia di giocarsi il tema M&A nel settore delle tlc per il 2014. Circa la salita di BlackRock nel capitale di Telecom gli esperti evidenziano che il fondo potrebbe giocare un ruolo centrale nell’assemblea del 20 dicembre e credono che non ci sara’ una sospensione dei suoi voti sulla quota non dichiarata. Telecom I.

 

INTERPUMP
Hammer Partners ha avviato la copertura sul titolo del produttore di pompe ad alta pressione con una raccomandazione “buy”.

Nove analisti su dieci ne raccomandano l’acquisto per un target price medio a 9,15 euro.

PIAGGIO

Mediobanca Securities ha alzato il target price su Piaggio da 2,05 a 2,4 euro, confermando la raccomandazione a neutral. “A questi livelli l’azione scambierebbe a 25 volte gli utili per il 2014 e a 13,3 volte per il 2015”, affermano gli esperti. Le nuove stime sono al di sotto del consenso sia per il 2013 sia per il 2014, ma sono al di sopra per il 2015. “Crediamo che sia necessaria una modifica ai dati del consenso per catturare il recente andamento del mercato”. Secondo gli analisti, ci sarebbe un certo numero di segnali che farebbero pensare ad una ripresa del mercato a due ruote in Europa. Il mercato sembra aver raggiunto il minimo, la riduzione delle vendite di moto sta rallentando e in alcuni paesi le vendite sono tornate positive. Inoltre “i volumi sono incredibilmente compressi e nonostante non abbiamo prove a riguardo, crediamo che l’eta’ media dei mezzi in circolazione stia aumentando”. Per questo motivo la casa d’affari ha una visione rialzista in Europa, tenendo in considerazione nelle proprie stime una crescita dei volumi del 12% e del 15% rispettivamente nel 2014 e nel 2015, dopo una riduzione del 18% nell’anno in corso. “Agli attuali livelli di cambio ai quali Piaggio e’ esposta, calcoliamo un impatto negativo dell’8% nel 2014 sui ricavi di vendita in India e del 3% in Asia”, spiega Mediobanca Securities. Sulla base di questi dati, gli esperti tagliano le stime al 2013 e 2014, alzando, al contrario, quelle sull’Eps del 7% al 2015.

SWATCH
Berenberg ha alzato il rating di Swatch a buy da hold, prevedendo un miglioramento delle vendite in Cina nel 1* semestre del prossimo anno. Secondo l’analista John Guy, il produttore di orologi dovrebbe guadagnare mercato nel segmento di fascia alta, grazie all’innovazione e alla diversificazione del proprio portafoglio di prodotti. Guy e’ inoltre entusiasta del ramo “masstige” di lusso a prezzo contenuto, anche se l’accessibilita’ della linea resta limitata. Target price rivisto al rialzo a 680 chf da 575.

AZIMUT

Equita Sim conferma il rating buy su Azimut H., con target price di 21 euro per azione, dopo le indicazioni apparse sulla stampa circa il 2013, che vedono un utile netto intorno ai 150 mln di euro (144 mln le stime degli esperti di Equita e 145 mln il consensus) mentre nel 2014 la bottom line dovrebbe crescere a circa 170 mln. Nel 2014 Equita ipotizza 178 mln (consensus 166 mln), ma gli analisti evidenziano che, come sempre, il management nelle proiezioni a medio termine usa ipotesi conservative sulle performance fee.

Comments are closed.