Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 25 NOVEMBRE

RAGIONAMENTORATING DEL 25 NOVEMBRE

GEOX
Banca Akros ha alzato il rating su Geox da reduce a hold, con prezzo obiettivo che passa da 1,5 a 2,2 euro. Gli esperti hanno allineato le loro stime sul 2013 alle indicazioni del piano industriale, mentre sul 2014 le previsioni sui ricavi sono piu’ prudenti rispetto a quelle fornite dalla societa’. “Un pre-requisito per entrare sul titolo e’ avere fiducia nella capacita’ del management di ristrutturare l’azienda. Il raggiungimento dell’obiettivo di ricavi, comunque, e’ ampiamente influenzato dai trend macroeconomici; per quanto riguarda i target del management, sono basati in parte su una probabile ripresa in Europa, mentre le nostre stime incorporano una piu’ debole ripresa dei consumi in quest’area”, spiega Akros, che comunque non ha ipotizzato uno scenario maggiormente pessimistico e ritiene che le proprie previsioni “siano ampiamente ottimistiche. L’investimento” in Geox “e’ idealmente meno rischioso rispetto a qualche mese fa, dal momento che ora e’ piu’ chiaro dove la societa’ stia andando. Per quanto concerne l’anno in corso”, concludono gli esperti, “crediamo che il mercato abbia ampiamente scontato i dati 2013 come i peggiori di sempre

UNICREDIT
SocGen taglia target price a 6,1 da 6,2 euro, rating BUY

INTESA
SocGen taglia target price a 1,8 da 1,85 euro, rating HOLD

LUXOTTICA
gli analisti di Goldman Sachs hanno confermato il giudizio sell sul titolo, tagliando il target price a 37,3 euro dai 38,83 precedenti.

BANCO POPOLARE
SocGen taglia target price a 1,2 da 1,3 euro, rating SELL

SAFILO
Berenberg alza il target a 19,5 euro

ESPRINET
Banca Imi ha tagliato il giudizio a “hold” (tenere) da “add” (accumulare). Non è noto il target price, quello precedente era fissato a 4,50 euro.

PIRELLI
Mediobanca Securities ha confermato il target price su Pirelli a 13 euro e la raccomandazione outperform, dopo l’incontro del top management del gruppo con la comunita’ finanziaria. Il meeting e’ servito a rafforzare la visione positiva degli esperti sul rating outperform, dal momento che il nuovo business plan sembra essere ancora piu’ conservativo.
-JpMorgan conferma il rating overweight su Pirelli, con un target price di 13,5 euro per azione, dopo un tour allo stabilimento di Settimo Torinese. Gli esperti credono che una decisione sulla divisione Steel Cord potrebbe arrivare nei prossimi due mesi e segnalano che le opportunita’ di lungo termine in Brasile superano i rischi operativi di breve legati ad una contrazione della domanda

MPS
A richiamare le vendite sul titolo e su altri titoli del settore bancario domestico è uno studio di Société Générale secondo cui le banche italiane avrebbero bisogno di extra svalutazioni dei propri portafogli prestiti per 44 miliardi di euro in modo da riportarli a un livello “normalizzato”.

Gli analisti francesi ribadiscono il giudizio “sell” su Monte dei Paschi con un target price a 0,14 euro.

Banca Imi conferma la raccomandazione sell e il prezzo obiettivo a 0,15 euro su B.Mps  Secondo gli analisti nel caso in cui l’aumento di capitale dovesse essere lanciato a gennaio “l’ammontare totale potrebbe salire a 3 mld euro per consentire il pagamento in contanti del coupon” dei Monti bond, “invece che con titoli, in questo modo evitando una diluizione degli azionisti che otterranno nuovi titoli nell’aumento”.

Comments are closed.