Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RATING DEL 29 GENNAIO

mpsRATING DEL 29 GENNAIO

MPS

Stamattina sul titolo è intervenuta Credit Suisse, tagliando il target price a 3,50 euro da 4,28 euro. Ultimo prezzo 3,93 euro.Il ministro Pier Carlo Padoan, rispondendo ai giornalisti su cosa dirà in campagna elettorale agli elettori a Siena riguardo alle vicende della Banca Monte dei Paschi, ha dichiarato “racconterò una realtà che è sotto gli occhi di tutti. Il Monte dei Paschi è una storia di successo e sarà un elemento di crescita forte per Siena e per l’intera realtà italiana, perchè non dobbiamo dimenticare che è una delle maggiori banche italiane”.

UNICREDIT

Stamattina Credit Suisse ha ritoccato il prezzo obiettivo a 18,80 euro da 18,6 euro, confermata la raccomandazione Neutrale. Il settore bancario italiano è in rally da inizio 2018 grazie a una serie di novità positive. In breve: 1) calo delle sofferenze lorde; 2) aumento degli impieghi al settore privato; 3) Rendimenti di mercato in risalita; 4) Sul fronte politico, il passo indietro del M5S sul referendum contro Euro.

STM

Societe Generale ha alzato il prezzo obiettivo su Stm  da 32 a 33 usd (26,5 euro), confermando la raccomandazione buy. Gli analisti citano i “forti” conti del quarto trimestre 2017 e le prospettive di crescita per il 2018. Le stime di Eps vengono migliorate del 4,1% per l’anno in corso e del 4,6% per il successivo

FCA

Proseguono i rerating degli analisti sul titolo, alla luce del rally di inizio 2018, delle prospettive di operazioni di M&A e dei risultati trimestrali pubblicati dal gruppo lo scorso 25 dicembre.
Oltre alla revisione del giudizio da ‘add’ a ‘buy’ da parte di Banca Imi con target price alzato da 16,9 a 24,5 euro, su Fca e’ intervenuta Goldman Sachs, incrementando il prezzo obiettivo da 29,6 a 31 euro e confermando il titolo nella propria Conviction Buy List.
La banca d’affari americana ha aumentato del 13% le stime di Eps 2018-2022 e migliorato le previsioni sulla generazione di cassa, attendendosi che il gruppo azzerera’ il debito gia’ nel secondo trimestre, come ipotizzato anche da Sergio Marchionne, e che Fca chiudera’ il 2018 con una posizione finanziaria netta positiva per 4 miliardi.
Anche Jp Morgan prevede che la casa di Detroit raggiungera’ il breakeven sul debito netto il prossimo 30 giugno e ha migliorato le stime di Ebit 2018-2019 del 5% e del 4%, con il target price sul titolo passato da 21 a 25 euro e giudizio ‘overweight’ confermato.
Stessa raccomandazione anche per Barclays (‘overweight’), che ha alzato il prezzo obbiettivo da 21 a 23 euro.
Si ricorda, infine, che secondo i dati raccolti da Bloomberg, Fca colleziona 12 giudizi ‘buy’, 11 ‘hold’ e 5 ‘sell’, con un target price medio a 12 mesi pari a 19,36 euro.

CATTOLICA

Gli obiettivi del piano al 2020, sottolinea Equita Sim, sono “superiori alle attese”. Nel dettaglio, spiegano gli analisti, “le indicazioni reddituali sono superiori alle nostre attese, salvo che per il dividendo (coerente)”. I target “ci sembrano ambizioni, ma sostenuti dall`ottimo track record del management”, commentano gli esperti. Rating buy, prezzo obiettivo a 11 euro.

MEDIASET

Stamattina Barclays ha alzato il target price a 2,90 euro da 2,75 euro, confermando la raccomandazione Underweight.
La scorsa settimana si è conclusa ancora senza assegnazione la procedura di vendita dei diritti pay tv delle stagioni 2018-2021 riservata agli operatori media.Il gruppo spagnolo Mediapro ha messo sul piatto una base di 950 milioni di euro l’anno con l’obiettivo di creare un canale unico, con le partite di tutte le squadre, da trasmettere su tutte le piattaforme. L’offerta è stata respinta dall’assemblea dei rappresentanti della Lega Serie A, che però aprirà una trattativa della durata di almeno una settimana.
In parallelo la Lega riformulerà un bando per gli operatori media, come Sky e Mediaset, strutturato per prodotto, che verrebbe lanciato nel caso la trattativa con Mediapro non andasse a buon fine.

EASYJET

in seguito all’aggiornamento sui numeri della compagnia aerea, attestandosi al di sopra del tp di Bernstein di 16 sterline. Da giugno ha segnato il +24%. Gli analisti della societa’ continuano ad essere positivi sul business e il nuovo ceo sta facendo “tutto come si deve”. Nonostante questo, Bernstein vede una penuria di catalizzatori positivi che possano fornire ulteriori margini di rialzo al titolo, a causa soprattutto dell’incremento dei prezzi del carburante e del rischio di una continua crescita della capacita’. Sulla scia di queste considerazioni, Bernstein ha effettuato il downgrade sul titolo di EasyJet a market perform.

UBI BANCA

Stamattina Credit Suisse ha limato il prezzo obiettivo a 4,85 euro da 5,15 euro, indebolendo il giudizio Outperform.

TAMBURI

-Banca Akros conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 5,9 euro su Tamburi I.P.. Gli esperti evidenziano come l’Ipo di Eataly sia attesa nel primo trimestre 2019. Akros ricorda come Tamburi I.P. detenga il 5,4% della societa’.

COMMERZBANK

-Il mercato sembra troppo ottimista sulla profittabilita’ di Commerzbank. A metterlo in luce sono gli analisti di Ubs, che hanno tagliato il rating della banca tedesca da neutral a sell. “Il valore azionario contribuisce a un rendimento del patrimonio netto tangibile (Rote) troppo alto per il 2020”, hanno aggiunto, riferendosi all’indice di misurazione chiave della profittabilita’. “Vediamo un rapporto rischio/rendimento asimmetrico verso il basso”, con fattori positivi come ricavi e iniziative relative ai costi gia’ inclusi nel prezzo. Ubs ha alzato il tp a 11,60 euro da 11,40 euro. I

LEONARDO

Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione hold e il prezzo obiettivo a 12 euro su Leonardo Spa (+1,08% a 11,22 euro) in vista della presentazione del piano di domani. Gli analisti si attendono un aggiornamento sulle priorita’ in termini di M&A e strategia di prodotto, oltre a un update sugli elicotteri dopo il profit warning di novembre.

Comments are closed.