Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Duke Energy

 

duke energyPrendiamo in esame un’azienda Americana 
Duke Energy Corporation opera come una società energetica nelle Americhe. Essa opera attraverso tre segmenti 1) negli Stati Uniti in franchising di Elettricità e  Gas, 2)commerciale di vendita dell’ energia,3) internazionale per  commercializzazione dell’energia . Duke Energy Corporation (NYSE: DUK – notizie ) ha annunciato il suo quarto trimestre 2011 utile rettificato di 24 centesimi per azione, battendo  il consensus  che era  di 21 centesimi.Nel trimestre in esame, la società ha registrato un utile per azione GAAP di 22 centesimi contro 32 centesimi per azione nel periodo dell’anno precedente.
Nel quarto trimestre 2011, la variazione di 2 centesimi tra i guadagni segnalati e regolati era dovuta a l’impatto dei costi-per-ottenere la fusione con la Progress Energy Inc. (NYSE: PGN – notizie ). In precedenza, nel gennaio 2011, Duke Energy ha annunciato che avrebbe acquistato Progress Energy. La transazione dovrebbe essere completata entro luglio 2012. Una volta che l’operazione sarà completata, si creerebbe la più grande utility Stati Uniti capace di aumentare la sua capacità di costruire nuove centrali elettriche, per soddisfare le future emissioni di gas.Duke Energy fiscale 2011 utile rettificato è stato di $ 1,46 per azione, in cima alla Stima Consensus che era di $ 1.41 e fiscali 2010 utile rettificato di 1,43 dollari per azione.Su base riportata, l’anno fiscale 2011 utile si è attestato a 1,28 dollari per azione contro 1,00 dollari nell’anno fiscale 2010. Performance ha beneficiato nell’anno fiscale 2011 dal programma di modernizzazione in corso e risultati favorevoli dalla sua business unit International.Ciò ha contribuito ad attenuare l’impatto del tempo significativamente meno favorevole, di superiori costi operativi e di manutenzione, compresi i costi di restauro significativi della tempesta avvenuta.La società ha generato un fatturato totale di $ 3.368 milioni nel quarto trimestre, battendo il consensus e stime  di Zacks di $ 3.220 milioni. Tuttavia, è stato al di sotto di un anno fa quando aveva prodotto circa  $ 3.445 milioni
Purtroppo , la valutazione continua ad essere trattenuta  da una serie di fattori, tra cui l’attuale scenario macro negativo,  la domanda di energia elettrica molto tiepida, volatilità dovuta al cambio di valuta estera e in attesa di sentenze di regolamentazione.Lazienda ha un ottimo beta vale a dire rientra nei titoli a bassa volatilità ha lasciato nel suo ripiegamento 2 gap il primo a 20$ ed il secondo a 19,65$ su questi livelli consigliamo di entrare .Soprattutto considerando l’ottimo dividendo che ha staccato il 15 febbraio di 0,25$ con rendimento del 4% annuo.
 

 

Comments are closed.