Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

ENEL, risultati in crescita nel terzo trimestre, sopra attese

ENEL  ha annunciato oggi di aver aumentato nel terzo trimestre del 2012 i ricavi dell’11% a €21,2 miliardi e l’utile netto del 6,2% a €987 milioni. Gli analisti avevano previsto ricavi di €18,75 miliardi ed un utile netto di €830 milioni. ENEL indica in una nota di aver beneficiato dei maggiori ricavi da vendita e trasporto di energia elettrica, dei maggiori ricavi da vendita di combustibili per trading e da vendita di gas ai clienti finali, nonché di talune partite regolatorie positive, principalmente connesse al diverso meccanismo di rimborso degli oneri sostenuti a seguito della soppressione del Fondo Pensione Elettrici (FPE). L’Ebitda ha ammontato lo scorso trimestre a €4,48 miliardi, evidenziando un incremento del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2011. L’indebitamento finanziario netto è salito rispetto alla fine del 2011 del 4,1% a €46,45 miliardi. ENEL spiega che l’incremento è riferibile essenzialmente al pagamento dei dividendi, delle imposte correnti, inclusive della Robin Hood Tax, e degli oneri finanziari connessi al debito e alle attività di investimento del periodo, i cui effetti sono solo parzialmente compensati dai flussi generati dalla gestione operativa corrente. ENEL ha confermato gli obiettivi per il 2012, pur considerando l’impatto negativo derivante dalle modifiche al quadro regolatorio già entrate in vigore in Spagna nel corso dell’anno.
Redazione Borsainside

Comments are closed.