Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

FINMECCANICA SE NON FA AUMENTO CAPITALE è UN VERO AFFARE

finmeccanica5FINMECCANICA SE NON FA AUMENTO CAPITALE è UN VERO AFFARE

Alessandro Pansa, in audizione alla Commissione Difesa al Senato, rilevando come al momento la società è ampiamente sottovalutata dal mercato e di questo bisogna tenere conto. “Non è compito mio dire se Finmeccanica debba essere privatizzata o meno. So solo che oggi è sottovalutata sul mercato”,
La scelta di una possibile privatizzazione di Finmeccanica spetta al governo. ha affermato Pansa.
Finmeccanica, rispetto ai concorrenti, è meno spalleggiata dal governo: la legge 808 ha stanziato 10 milioni di euro nel 2013, mentre la stessa legge francese per il 2013 ha finanziato 3,2 miliardi. “Si capisce che la differenza non è ovvia”, ha proseguito l’ad, non temendo, in un processo di integrazione, che Finmeccanica venga fagocitata per intero da qualcuno. Il vero rischio è che venga messa in condizioni di difficoltà “perché, mentre i nostri concorrenti sono vigorosamente spalleggiati dai loro governi, il nostro spalleggiamento è sicuramente più basso”.

Da parte sua Finmeccanica si ripromette di stabilire in quali settori restare leader, in un momento in cui l’industria della Difesa a livello europeo si sta riorganizzando. “Se è vero che l’Europa si andrà riorganizzando, se è vero che i nostri concorrenti si ristrutturano, è evidente che anche il nostro gruppo e l’industria nazionale dovranno fare delle scelte, poiché non vi sono risorse per essere leader in tutti i settori”, ha affermato il top manager, ritenendo “fondamentale” per il gruppo definire in quali settori investire e crescere e in quali mantenere ciò che ha o anche disinvestire.

Pansa ha quindi detto di essere “assolutamente convinto” che il gruppo abbia dei settori in cui possa avere la leadership. “Se noi guardiamo, ad esempio, gli elicotteri, la fascia non alta dell’aeronautica, i jet regionali interregionali, la manifattura aerospaziale e l’elettronica per difesa sono convinto che godiamo di aree non piccole dove esistono leadership tecnologiche che, se adeguatamente nutrite con investimenti, possono garantirci un futuro non di secondo piano”, ha spiegato.

Il piano industriale è comunque costruito per fare in modo che la società trovi dentro se stessa i mezzi necessari per il suo riassetto e il suo rilancio. Dunque per l’ad Finmeccanica non ha bisogno di interventi terzi sul proprio capitale.

FONTE MILANO FINANZA

CON QUESTE CONSIDERAZIONI CREDIAMO CHE FINMECCANICA POSSA ESSERE DA ACCUMULARE PER DIVENTARE UN DISCRETO AFFARE

Comments are closed.