Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

GEOX – Relazione semestrale al 30.06.2012

La redditività percentuale, quindi, è sostanzialmente in linea con l’esercizio precedente e la posizione di cassa è solida, pari a euro 80 milioni. Il secondo semestre, come preannunciato, si confermacomplesso, a causa del contesto economico dei paesi dell’Europa mediterranea, dove è più diffusa la contrazione dei consumi e nel canale wholesale. Tuttavia lo sviluppo dinamico di numerosi paesi quali la Russia, l’Est Europa e il Far East, le nuoveaperture di negozi diretti in Cina e Hong Kong e, in generale, l’andamento incoraggiante delle vendite nei nostri negozi diretti che riportano una crescita comparabile del 6% nella stagione Primavera/Estate, ci conferma la validità della strategia dicrescita focalizzata su questi mercati emergenti e sull’apertura di nuovi negozi monomarca”. ANDAMENTO ECONOMICO DEL GRUPPO Ricavi I ricavi consolidati del primo semestre 2012 hanno registrato una flessione del 4% (5% a cambi costanti) a euro 429,1milioni. Le calzature hanno rappresentato circa l’87% dei ricavi consolidati, attestandosi a euro 375,5 milioni, con una diminuzione del 5% rispetto al primo semestre 2011. L’abbigliamento è stato pari al 13% dei ricavi consolidati raggiungendo euro 53,6milioni, con una diminuzione del 2%. (Migliaia di euro) I semestre 2012 375.469 53.624 429.093 I semestre 2011 393.724 54.612 448.336 1 1 

% 87,5% 12,5% 100,0% 
% 87,8% 12,2% 100,0% 
Var. % (4,6%) (1,8%) (4,3%) 
Calzature Abbigliamento Totale ricavi 
1 Non include costi atipici di natura non ricorrente, pari a euro 2,1 milioni, relativi principalmente ad indennizzi contrattuali per alcune chiusure di negozi monomarca (euro 0,4 milioni nel primo semestre 2011).
 L’Italia rimane il mercato principale, con una quota del 36% dei ricavi del Gruppo (38% nel primo semestre 2011) pari ad euro 156,6 milioni, con una diminuzione dell’ 8% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. I ricavi generati in Europa, pari al 43% deiricavi del Gruppo (in linea con il primo semestre 2011), ammontano a euro 183,1 milioni, rispetto a euro 192,2 milioni del primo semestre 2011, registrando una diminuzione del 5%. Il Nord America riporta un fatturato pari a euro 25,4 milioni, in riduzione del 4% rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio precedente (-10% a cambi costanti); gli Altri Paesi riportano una crescita dell’ 8% nel primo semestre 2012 (+5% a cambi costanti). (Migliaia di euro) I semestre 2012 156.640 183.052 25.423 63.978429.093 I semestre 2011 170.168 192.237 26.457 59.474 448.336 
% 36,5% 42,7% 5,9% 14,9% 100,0% 
% 38,0% 42,9% 5,9% 13,2% 100,0% 
Var. % (7,9%) (4,8%) (3,9%) 7,6% (4,3%) 
Italia Europa (*) Nord America Altri Paesi Totale ricavi 
(*) Europainclude: Austria, Benelux, Francia, Germania, Gran Bretagna, Penisola Iberica, Scandinavia, Svizzera.
 I ricavi per canale distributivo vedono una crescita (+8%) del canale “Geox Shop” (Franchising e negozi a gestione diretta, Directly Operated Stores- DOS) che rappresenta il 49% del totale ricavi (43% nel primo semestre 2011). Le vendite realizzate nel primo semestre 2012 dai negozi a gestione diretta (DOS) aperti da almeno 12 mesi (comparable store sales) hanno registrato una crescita del 3%. Talivendite (comparable store sales) relative alle sole collezioni di prodotto Primavera/Estate (dal 27 febbraio al 22 luglio) hanno registrato una crescita del 6%. I ricavi del canale franchising, con una crescita dell’ 8% nel primo semestre 2012, siattestano ad euro 95,2 milioni, pari al 22% dei ricavi del Gruppo. I negozi multimarca rimangono il canale principale di vendita con una quota del 51% dei ricavi, rispetto al 57% del primo semestre 2011; la variazione rispetto all’anno precedente è pari a -14%.
 
(Migliaia di euro) 
I semestre 2012 220.825 95.250 113.018 208.268 429.093 
% 51,5% 22,2% 26,3% 48,5% 100,0% 
I semestre 2011 255.454 87.895 104.987 192.882 448.336 
% 57,0% 19,6% 23,4% 43,0% 100,0% 
Var. % (13,6%) 8,4% 7,6% 8,0% (4,3%) 
Multimarca Franchising DOS* Totale Geox Shop Totale ricavi 
*Directly Operated Stores, negozi a gestione diretta.
Al 30 giugno 2012 il numero totale dei “Geox Shops” era pari a 1.172 di cui 261 DOS. Nel corso del primo semestre 2012 sono stati aperti 93 nuovi Geox Shops e ne sono stati chiusi 61. Fra le nuove aperture si segnalano i negozi di Roma, Amsterdam, Parigi, Londra, Madrid, Budapest, Hong Kong e Tianjin. 30-06-2012 Geox di cui Shops DOS Italia Europa (*) Nord America AltriPaesi (**) Totale 416 329 42 385 1.172 79 126 39 17 261 31-12-2011 Geox di cui Shops DOS 392 320 44 384 1.140 79 126 40 17 262 I semestre 2012 Aperture 
Aperture Nette 24 9 (2) 1 32 
Chiusure 
31 28 1 33 93 
(7) (19) (3) (32) (61) 
(*)Europa include: Austria, Benelux, Francia, Germania, Gran Bretagna, Penisola Iberica, Scandinavia, Svizzera. (**) Include i negozi esistenti in paesi con contratto di licenza (pari a 155 negozi al 30 giugno 2012 e a 171 negozi al 31 dicembre 2011). Iricavi del canale franchising non comprendono i negozi in tali paesi.
 Costo del venduto e margine lordo Il costo del venduto è stato pari al 51,3% dei ricavi rispetto al 54,1% del primo semestre 2011, determinando un margine lordo del 48,7% (45,9%nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente). Il miglioramento del margine lordo è dovuto all’andamento favorevole delle valute, alle azioni implementate in termini di mix di prodotto, canale, prezzo e riduzione di costi che hanno compensato gliaumenti dei prezzi delle materie prime e del costo della manodopera nei paesi di approvvigionamento.Costi operativi e risultato operativo (EBIT) I costi di vendita e distribuzione mantengono sostanzialmente invariata l’incidenza percentuale sullevendite, pari al 5,4% (5,3% nel primo semestre 2011). I costi generali e amministrativi si attestano a euro 125,1 milioni, rispetto a euro 116,0 milioni del primo semestre del 2011 con un’incidenza percentuale sulle vendite del 29,1% rispetto al 25,9% del primo semestre 2011. Questo incremento, in linea con le attese del management è dovuto a: · costi di apertura e di gestione dei nuovi negozi di proprietà (DOS); · investimenti in management e strutture per lo start up di nuove filiali. I costi dipubblicità e promozione si attestano al 5,5% dei ricavi contro il 5,4% del primo semestre 2011. Nel corso del primo semestre del 2012 sono stati contabilizzati euro 2,1 milioni relativi a indennizzi contrattuali per alcune chiusure di negozi monomarca non performanti (euro 0,4 milioni nel primo semestre 2011). Il risultato operativo (EBIT) si attesta a euro 34,9 milioni, pari al 8,1% dei ricavi contro euro 41,6 milioni del primo semestre 2011 (9,3% dei ricavi).

Comments are closed.