Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Go Internet :Assemblea approva Adc

GO INTERNETGo Internet :Assemblea approva Adc

Report dell’assemblea svoltasi il 27 aprile .Il bilancio approvato al 31 dicembre e l’ok all’adc per includere il nuovo importante socio ,nella fattispecie Linkem ,all’interno della compagine azionaria ,con una quota molto rilevante il 21,22%.
L’assemblea degli azionisti ha approvato un aumento di capitale a pagamento, che sarà eseguito entro il 30 giugno 2018, per un importo massimo di 4 milioni di euro inclusivo di sovrapprezzo.
Il numero massimo delle azioni emesse, che nel complesso rappresentano il 21,22% del capitale della società, sarà di 2.857.142.
Le nuove azioni avranno le stesse caratteristiche della azioni ordinarie di Go Internet, con esclusione del diritto di opzione da offrire in sottoscrizione a Linkem S.p.A.
Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni sarà di 1,40 ciascuna, di cui 0,10 da imputare a capitale e 1,30 a titolo di sovrapprezzo.
L’aumento di capitale ha l’obiettivo di dare attuazione all’accordo di investimento concluso da Go Internet con Linkem in data 24 marzo 2018, e a consentire il subingresso nella compagine azionaria di un partner che contribuirà al perseguimento degli obiettivi strategici della società.
L’emissione di nuove azioni, grazie alla quale Linkem sarà titolare di una partecipazione superiore al 5%, consentirà alla società di consolidare la presenza nelle Marche ed in Emilia Romagna e di ottenere maggiori risorse in termini di frequenze radio. L’assemblea ordinaria ha approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2017.
I ricavi di vendita raggiungono 6,58 milioni di euro (erano 6,34 milioni di euro al 31 dicembre 2016) e confermano la tendenza positiva di crescita della società nel mercato di riferimento.
L’Ebitda raggiunge i 2,76 milioni di euro (2,96 milioni di euro al 31 dicembre 2016), mentre l’Ebitda Margin si attesta al 42% (46% al 31 dicembre 2016).
Tale risultato dipende dai costi di start-up relativi al lancio commerciale del servizio a banda ultra larga fino 1 Gbps in modalità Fiber to the Home (FTTH) nella città di Perugia.
Il risultato dell’EBIT, -26 migliaia di euro (552 migliaia di euro nel 2016), è stato influenzato dai costi non ricorrenti relativi al lancio commerciale del nuovo business FTTH nel comune di Perugia, e dell’incremento degli ammortamenti collegati a nuovi investimenti per l’ampliamento dell’infrastruttura di rete 4G-LTE.

Si registra un sensibile incremento di nuovi clienti, +11%, che arrivano a 41.881 (37.749 clienti al 31 dicembre 2016).

L’Utile netto è pari a -255 mila euro (136 mila nel 2016), mentre la posizione finanziaria netta si attesta a 4,47 milioni di euro (2,35 milioni nel 2016).

Comments are closed.