Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Report di NOMURA su Banche ITALIANE

NOMURAReport di NOMURA su Banche ITALIANE

 

Nomura continua a preferire le banche italiane rispetto a quelle spagnole, prendendo in considerazione Intesa Sanpaoloe Ubi B.  dal punto di vista del profilo capitale/qualita’ degli asset, e B.Popolare  su quello della valutazione. “Ci aspettiamo che il quarto trimestre 2013 sia caratterizzato da alti livelli di accantonamenti, in quanto la qualita’ degli attivi continua a deteriorarsi e le banche italiane si preparano agli stress test della Banca Centrale europea”, spiegano gli esperti. A dicembre la casa d’affari ha riscontrato i livelli piu’ alti su base mensile di crediti deteriorati dal 2009. “Il capitale sara’ il vincolo chiave per ‘ripulire i bilanci”, e gli analisti prevedono maggiori accantonamenti fino al punto in cui i coefficienti di solvibilita’ vengono influenzati e compensati dai risultati positivi dell’attivita’ di trading. Inoltre le banche che utilizzano l’Irb (Internal rating based model) dovrebbero essere in grado di contabilizzare accantonamenti extra senza abbattere i coefficienti di Basilea III attraverso la riduzione del deficit di perdite eccedenti. Nomura non prevede invece grandi sorprese in termini di performance operativa con un trend piu’ o meno in linea su base trimestrale. Continuano ad esserci miglioramenti a livello macroeconomico anche se un rallentamento nella domanda estera rende la ripresa debole ed esposta a shock. “Le condizioni del credito confermano il trend di stabilizzazione previsto nei precedenti trimestri, nonostante la strada per la normalizzazione e’ ancora lunga”, concludono gli esperti

Comments are closed.