Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

REPORT SU ENI di equita e Mediobanca Securities

eni2REPORT SU ENI di equita e Mediobanca Securities

-Equita Sim conferma la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 20,9 euro su Eni . Gli analisti citano le parole dell’a.d. Paolo Scaroni, che si e’ detto fiducioso sul piano di rientro dei crediti per 800 mln euro annunciato dal Governo egiziano, sottolineando come restino “da stabilire la periodicita’ del rientro, la contropartita in investimenti nonche’ la valuta di rimborso e alla ripartenza degli impianti in Libia. Secondo quanto riportato dal vice ministro del petrolio libico, infatti, il campo Elephant di Eni potrebbe ripartire a breve. Notizie positive per Eni, sia sul fronte debito che sul fronte produzioni”.l’avvio del giacimento Kashagan. “Tappa storica per Eni con la partenza del campo di Kashagan dopo una decade di investimenti e ritardi. Notizia molto positiva per il gruppo (si temevano ulteriori ritardi oltre la data di scadenza ufficiale fissata per ottobre, con possibili penali al consorzio)”, commentano gli esperti di Equita Sim confermando il rating buy ed il target price di 20,9 euro per azione.

Sul fronte Egitto il governo sta lavorando per accelerare il pagamento dei debiti commerciali verso le Oil Company occidentali. Nel caso di Enii crediti ammontano a circa 800 milioni di dollari.

Mediobanca Securities ha confermato sul titolo la raccomandazione outperform e il target price a 20,8 euro. Gli analisti restano positivi sul titolo dal momento che “dopo la sottoperformance del 1* semestre, Eni potrebbe realizzare una delle migliori performance nel 2* semestre”. La casa d’affari ritiene quindi che Eni sia uno dei migliori titoli su cui puntare nel 2* semestre. Gli analisti evidenziano infine che “assumendo un recupero dei volumi in Libia e in Nigeria, la produzione nel 2014 dovrebbe registrare una forte crescita”

Comments are closed.