Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

UBS GLI SCENARI PER ENI

UBS GLI SCENARI PER ENI

 

ubsUbs ha confermato il rating buy su Eni e il prezzo obiettivo a 19 euro, sulla base di un multiplo Ev/Dacf 2015 pari a 5,3 volte, il 7% a sconto rispetto ai competitor. La casa d’affari vede il 2014 come un anno di transizione. “La produzione sara’ piatta, in quanto ci si aspetta che Medio Oriente e Nord Africa facciano degli sforzi in termini di ristrutturazione negli altri business”, spiegano gli esperti. Ubs vede tre scenari possibili per tre diversi target price. Nel caso base (target price a 19 euro) Eni continua a rappresentare un buon valore per gli investitori e la divisione Engineering and Production “ha registrato una performance nell’esplorazione estremamente buona negli ultimi anni”. Nello scenario upside (prezzo obiettivo 22 euro) il piano di ristrutturazione del business downstream apporterebbe 500 mln euro di Ebit aggiuntivo per il 2017. In questo caso la societa’ scambierebbe un multiplo Ev/Dcaf 2015 pari a 5,7 volte. Nel caso downside (target price a 12 euro) invece, se l’unita’ Gas and Power dovesse andare in pareggio, Eni vedrebbe 1,5 mld euro in meno di flussi di cassa. Inoltre se la divisione Refining and Marketing continuasse a generare perdite pari alla media degli ultimi 3 anni, la stima di Ubs sugli utili della societa’ potrebbe scendere del 6-8% in media. La Libia continua a restare un problema con il malcontento della popolazione e l’interruzione della produzione.

Comments are closed.