Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

UBS TAGLIA IL RATING DI FIAT IND E PASSA A SELL

fiat ind3UBS TAGLIA IL RATING DI FIAT IND E PASSA A SELL

LA NOSTRA STOCK PICK ,DOPO AVER RICEVUTO INNUMEREVOLI UPGRADE  NEL PERIODO ESTIVO,DOVEVA FINIRE SOTTO LA SCURE DI UBS,CHE HA GIA FATTO IL SUO DANNO CON TELECOM ,CONFERENDO UN SELL TARGET 0,34 EU E POI SAPPIAMO TUTTI CHE IL TITOLO E’ ALTRESI VOLATO CON +20%.SARA’ LA STESSA COSA PER FIAT IND?AVEVANO BISOGNO DI RIENTRARE SUL TITOLO? VEDREMO….

IL REPORT DICE

Ubs ha ridotto la raccomandazione su Fiat Industrial da neutral a sell, con target price che scende da 8,5 a 8 euro. GLI ANALISTI DI UBS DICONO”Vediamo un rischio consistente di ribasso per le stime del consenso, derivante da una domanda piu’ debole del previsto per le macchine agricole negli Usa e per i truck in Brasile”, spiegano gli analisti, che notano come si tratti in entrambi i casi di “mercati a marginalita’ elevata; crediamo che le azioni sottoperformeranno per via delle difficolta’ in tali mercati chiave e delle conseguenti revisioni al ribasso dell’Eps”. Le stime sull’Eps di Ubs scendono da 0,79 euro a 0,70 euro per il 2013 e da 1 a 0,82 euro per il 2014. “Siamo del 17% sotto il consenso per il 2014 e del 30% per il 2015, sulla base di ipotesi piu’ basse sia su Iveco sia su Cnh. Il consenso vede il trading profit di Cnh in rialzo del 9% a/a nel prossimo anno, mentre noi ci aspettiamo minori profitti per un 10% a/a, in quanto la domanda di macchine agricole e’ sotto pressione alla luce dei piu’ bassi prezzi del mais”, affermano gli esperti. Quanto alla redditivita’ di Iveco, per Ubs “continuera’ a soffrire” per via dell’impatto sui volumi della debolezza del mercato truck brasiliano. Dal punto di vista della valutazione, sulla base dell’Ev/Ebit Fiat Industrial scambia a 10,8 volte l’Ev stimato da Ubs per il 2014, “leggermente oltre Deere e con un premio del 52% rispetto ad Agco”. Sulla base del P/E, Fiat Industrial scambia in linea con Deere e ad un premio del 17% rispetto ad Agco. Ma Ubs ritiene che “Fiat Industrial non dovrebbe scambiare allo stesso multiplo di Deere, che gode di una piu’ forte posizione di mercato e di maggiori margini”

Comments are closed.