Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

UniCredit, su netto trim2 pesano accantonamenti

Confermatal’intenzione di distribuire un dividendo sul 2012 anche se la decisione verrà presa a cavallo tra fine anno e l’inizio del 2013.Il margine di intermediazione è sceso del 3,2% a 6,2 miliardi a fronte di costi operativi in calo del 4,6% a 3,7 miliardi. Il cost/income scende di quasi un punto al 59,9%.Nel trimestre sono stati effettuati accantonamenti su crediti per 1,9 miliardi con un incremento su anno del 62,2%. Il costo del rischio è pari a 119 punti contro i 96 punti di un annoprima. “E’ impossibile fare una previsione – ha spiegato a questo proposito Ghizzoni – ma credo che la crescita delle sofferenze proseguirà fino a fine anno”.I crediti verso la clientela sono aumentati su base trimestrale dello 0,6% a 556,8miliardi. Quelli deteriorati netti si sono attestati a 43,7 miliardi con un incremento trimestrale del 3,2% e un’incidenza sul totale del 7,8%.Sul fronte patrimoniale, il Core Tier 1 è al 10,4% con un incremento di 8 punti base rispetto a finemarzo, grazie alla gestione dei “risk weighted asset”.

Solida anche la posizione della liquidità: gli attivi disponibili coprono oltre il 100% del finanziamento wholesale in scadenza entro 12 mesi. Il gruppo peraltro ha già completato il 68% del piano di finanziamento del 2012, pari al 78% del funding plan italiano 
al 30 giugno UniCredit deteneva 41 miliardi circa di titoli di stato italiani, ammontare stabile rispetto a fine marzo.
Fonte reuters

Comments are closed.