Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Asset allocation

assetl’IMPORTANZA DELL’ASSET ALLOCATION

L’asset allocation in alternativa al trading intraday consente di cogliere maggiori movimenti sul mercato in direzione di un trend favorevole. Le analisi sono eseguite con time frame giornalieri, settimanali e mensili. L’importanza di saper cogliere i movimenti ciclici sul mercato che offrono l’opportunità di investire sulle società a larga capitalizzazione per ridurre il rischio default e diversificare il portafoglio con aziende che operano in diversi settori. Asset allocation si divide in asset strategica ed tattica. La prima è un impostazione di lungo periodo del proprio portafoglio che consente in maniera strategica di investire sulle società maggiormente performanti dal punto di vista dei fondamentali o da particolari rumors di mercato che coinvolgono la società stessa, in un determinato mercato. La seconda impostazione (la tattica )riguarda le riallocazioni periodiche che il gestore apporta al portafoglio stategico andando a liquidare in tutto o in parte alcune posizioni ed investire la liquidità in altri strumenti, al fine di aumentare la reddittività del portafoglio e tenere sotto controllo il rischio. Ma come gestire il rischio? Le Views (aspettative) del gestore sono fondamentali, più esse sono forti e maggiormente si provvede ad incrementare il portafoglio con nuove attività o incrementare quelle già presenti. Al contrario, se le Views sono deboli il gestore deve assumere un atteggiamento prudenziale facendo acquisti a piccole size sulle attività o eliminando quelle meno performanti. Altri strumenti di copertura come etf o derivati possono essere di aiuto con operazioni di short selling per coprire le posizioni di acquisto presenti nel portafoglio. Il nostro stile di gestione, prudenziale, ci vede favorevoli a fissare livelli di stop loss per proteggere il capitale contro eventi estremi che possono coinvolgere le attività presenti nel paniere scelto.

POST di Claudio  Di lazzaro (staff)

Comments are closed.