Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Spagna: La crisi apre delle opportunità per gli investitori

Il rischio che dopo il settore bancario l’intero Paese debba rifugiarsi ”sotto l’ombrello” di un salvataggio europeo sta crescendo di giorno in giorno. Il rendimento del titolo decennale spagnolo ha superato venerdì significativamente il 7%. Il superamento di questa soglia aveva costretto Grecia, Irlanda e Portogallo a chiedere un pacchetto di aiuti per evitare il default. La crisi in Spagna ha profonde radici e durerà probabilmente ancora a lungo. Il Ministro del Tesoro, Cristóbal Montoro, ha confermato la scorsa settimana che il governo si attende anche per il 2013 una recessione. Il tasso di disoccupazione, il più elevato dell’intera zona euro, dovrebbe scendere solo leggermente rispetto a quest’anno, dal 24,6% al 24,3%. Non è quindi difficile prevedere che la Borsa di Madrid dovrà affrontare nuove tempeste. Nonostante ciò sarebbe sbagliato evitare completamente il mercato azionario spagnolo. Proprio nei momenti di peggiore crisi si creano per l’investitore intelligente e paziente delle ottime occasioni d’acquisto per il medio-lungo termine. Il sell-off dettato dal panico non risparmia infatti alcun titolo. Vengono venduti a piene mani anche i titoli delle imprese di elevata qualita’, che riescono ad aumentare ricavi ed utili anche in tempi di crisi, e le cui prospettive di crescita restano eccellenti. Anche in Spagna si trovano alcune di queste imprese, Borsainside indica ai suoi lettori quali seguire.

Amadeus IT Holding  è leader nella fornitura di servizi di Information Technology per il mondo dei viaggi e del turismo. La domanda per le soluzioni dell’impresa spagnola crese costantemente. Lo scorso aprile Amadeus IT Holding ha stretto un accordo di collaborazione pluriennale con Expedia  che le permetterà di rafforzare fortemente la sua presenza nel segmento delle prenotazioni di viaggi online. A maggio Amadeus IT Holding è inoltre finalmente riuscita ad entrare nel mercato statunitense firmando un contrattato con la compagnia aerea Southwest Airlines  per i propri collegamenti internazionali, operati dalla controllata AirTran . Gli affari di Amadeus IT Holding dipendono soprattutto dal volume globale dei passeggeri, e questo dovrebbe continuare a crescere nei prossimi anni anche perchè le compagnie aeree a basso costo stanno strappando alle grandi compagnie sempre più quote di mercato. Visto che nei prossimi trimestri alcune linee aeree introdurrano il sistema di Amadeus IT Holding il suo utile dovrebbe puntare chiaramente verso l’alto. 
Grifols , impresa specializzata nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di terapie con plasma, ha acquistato nel 2011 la rivale statunitense Talecris Biotherapeutics per $4,1 miliardi. Nel primo trimestre di quest’anno solamente il 9% dell’utile è provenuto dal mercato domestico. I ricavi sono cresciuti del 17,7%. Grifols si attende dall’acquisizione di Talecris Biotherapeutics sinerie annue di più di €300 milioni a partire dal 2015. Grifols, ora il numero tre del settore a livello mondiale, vuole aumentare tra il 2012 ed il 2014 le capacità di quasi il 50%. Dopo gli importanti investimenti del passato le spese dovrebbero però scendere nei prossimi anni progressivamente in modo significativo. Ciò dovrebbe dare una forte spinta al cash flow di Grifols
Inditex  è forse la storia di successo più famosa della Spagna. Fondata alla fine degli anni Settanta, Inditex è oggi  una delle più grandi società mondiali di distribuzione tessile di moda. Conosciuta soprattutto per i suoi marchi Zara e Massimo Dutti Inditex è al momento anche la prima società spagnola per capitalizzazione di borsa. Ogni giorno, in qualche parte del mondo, viene aperta almeno una nuova filiale, e a partire da settembre anche i cinesi potranno ordinare i cabi d’abbigliamento firmati Zara in Internet. Attraverso l’espansione internazionale e l’ampliamento delle sue attività online Inditex punta a ridurre la dipendenza dal mercato domestico. La percentuale del giro d’affari generato in Spagna dovrebbe scendere nel corrente esercizio al 22%. La crisi in Europa ed le difficili condizioni dell’economia in molti Paesi non hanno finora frenato la crescita di Inditex. Tra il 1 febbraio e il 10 giugno le vendite sono aumentate, a parità di tassi di cambio, del 14%. Nel primo trimestre fiscale terminato lo scorso 30 aprile i ricavi sono cresciuti del 15,5% e l’utile netto di ben il 30%. Grazie alla sua moda a basso prezzo e al suo modello di business, che le permettere di reagire velocemente ai nuovi trend del settore, Inditex renderà alla concorrenza anche in futuro la vita difficile. 
Viscofan  è il primo produttore al mondo di involucri artificiali per l’industria delle carni. Si tratta di un prodotto che può sembrare singolare ma che è assolutamente necessario ed a prova di crisi. Viscofan beneficia del fatto che la popolazione mondiale cresce costantemente e che ci sono sempre più persone che mangiano carne, soprattutto nei Paesi emgenti. La compagnia con sede nei pressi di Pamplona si è adeguata già da tempo a questo trend e produce i budelli a base di collagene, cellulosa e materiale plastico sul posto. I benefici principali sono: i bassi costi di produzione in Asia e nell’America Latina e la vicinanza al mercato di vendita. Nel 2011 l’utile netto di Viscofan è aumentato del 24,5% ed ha raggiunto il livello record di €101,2 milioni. I ricavi sono cresciuti per il settimo anno di fila ed hanno ammontato a €666,8 milioni. Viscofan si attende anche per il 2012 una crescita dei suoi risultati. Nel 2013 entrerà in funzione il primo impianto di produzione in Cina. Viscofan sta inoltre aumentando le sue capacità in Brasilie, Repubblica Ceca e Serbia.

 

Comments are closed.