Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Fiat un affare nel settore auto (2)

Credere in ciò che si fa,credere nella propria strada intrapresa.Altrimenti le iniziative perdono di peso,perdono sostanza.Bene e dopo questo appunto di filosofia verrei al concreto.Parto dal presupposto dell’importanza dell’azienda fiat.Mi piace perchè non dipende più solo dal mercato europeo ma ha altre diversificazioni per esempio in brasile,in cina,negli usa.E partirei proprio da oltreoceano.Chrysler dopo il terremoto del settore auto sta ripartendo alla grande con vendite sempre crescenti,con modelli nuovi,e con fette di mercato conquistate negli ultimi due anni.Chrysler attende la sua quotazione sua mercati che avverrà al più tardi nel 2013 e già questo basterebbe a rendere il titolo fiat allettante.Ma fiat ha già fatto enormi passi in avanti per la semplificazione e la snellezza dell’azienda,per porsi come obiettivo la fusione con chrysler nel 2014.Penso alla scomparsa dal mercato delle vecchie fiat risparmio e privilegio,con effetto diluizione già scontato dal mercato negli ultimi tre mesi.Questo per poter arrivare alla fusione senza sottostante,evitando tra l’altro ai conti dell’azienda dispendio di forze.Quindi punterei ovviamente sul titolo fiat ordinarie.Spesso chi si trova a fare questo per mestiere fa dele analisi del valore di libro di un’azienda.Non è specificatamente ciò che faccio/amo ma un’occhio interessato a questo argomento non posso dire di non mettercelo.E il marchio fiat detiene in sè maserati,ferrari,e il 58%delle quote chrysler,destinate al 100%entro e prima della quotazione in borsa della stessa.Ma anche non fosse prima la conquista di quel 42%siamo certi che con un mercanto con il vento non dico a favore ma quantomeno non contrario gli addetti ai lavori(e le grandi banche d’affari)sapranno ben considerare il valore implicito di entrambe le aziende,della quotanda crhysler e della controllante fiat.Noi abbiamo dato due possibilità per entrare sul titolo fiat,a trading ed a cassetto.Due idee di lavoro che non contrastano tra loro.Fiat di medio termine a 6-6,60 è più che un’obiettivo,è una ripartenza del titolo che chiuderà in modo definitivo la fase ribassista appena trascorsa.Quello sarà il muro su cui il titolo potrebbe scontrarsi,e se superato ci porterebbe direttamente a 7,50.Per quelli che hanno la possibilità di investire,di comprare e tenere nel cassetto(oltre che la possibilità aggiungerei la mentalità giusta)fiat ritengo sia un grande investimento,una storia che in sè ha ancora tanto da dire e da dare.Temi sul tappeto per il titolo ce ne sono diversi,direi a questi prezzi di cominciare a prendere posizione sul titolo e a dosi costanti di iniziare con delle quote per fare una media di aquisto,e puntare sulla tempistica secondo semestre 2012,inizio 2013.Direi che attendersi il titolo su prezzi ben superiori a quelli odierni è più che una speranza.A presto.Okkio per chi deve entrare nel titolo che una grossa opportunità di ingresso potrebbe rivelarsi da uno storno post trimestrale che sarà pubblicata il 1 febbraio p.V.STEEVE

Comments are closed.