Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RUMORS DEL 23 FEBBRAIO

borse17RUMORS DEL 23 FEBBRAIO

TELECOM

Secondo fonti di stampa, sembra complicarsi la trattativa Tim – Canal Plus. La joint venture avrebbe permesso a Telecom Italia di offrire contenuti video premium ai propri clienti.
Non sono ancora chiare le motivazioni dello stop, la cui ratifica sarebbe prevista per il prossimo Cda del 6 marzo.

Secondo quanto riporta Il Sole 24Ore, gli advisor sarebbero al lavoro sull’offerta di Rai Way e F2i per Persidera, la società dei multiplex di cui Telecom Italia ha la maggioranza. In vista del cda del gruppo telefonico di domani, convocato proprio per trattare il nodo Persidera, il prezzo offerto potrebbe essere alzato leggermente. Secondo fonti finanziarie si tratterà di un ritocco “non sostanziale”. Si lavora anche su alcune clausole contenute nell’offerta. RaiWay-F2i hanno messo sul piatto circa 250 milioni per i multiplex di Persidera. Il socio di minoranza, Gedi , finora ha valutato troppo modesta l’offerta di Raiway -F2i.Ricordiamo che Telecom Italia, secondo quanto deciso dall’Europa nei confronti di Vivendi dopo l’acquisizione delle quote nel gruppo italiano, deve avviare l’operazione di vendita o quotazione o alienazione della quota di Telecom in un trust entro fine febbraio.

ISTAT

L’Italia è il Paese con il maggior numero di siti Unesco del mondo e 5.000 tra musei e siti visitabili, eppure la cultura non gioca ancora il ruolo che dovrebbe nella nostra società. Abbiamo meno diplomati e laureati che nel resto dell’Europa, leggiamo meno libri e soprattutto rimaniamo un Paese bloccato, nel quale i livelli superiori dell’istruzione sono preclusi a chi non proviene dalla classe sociale giusta. E’ l’Italia che emerge dal Rapporto sulla Conoscenza, pubblicato per la prima volta dall’Istat.

AUTOGRILL

A latere dell`inaugurazione di un punto vendita autostradale italiano, il CEO Tondato ha:
-Confermato che non ci sono in corso negoziazioni riguardo la cessione delle attività Italiane anche perché l`asset sta mostrando miglioramenti operativi e Autogrill (Autogrill ) vuole investirci (i.e innovazione tecnologica e di prodotto). I recenti dati di traffico sono confortanti (primo mese e mezzo del 2018 +5.1%)
-Mostrato ottimismo sugli Stati Uniti (il Nord America pesa per circa il 67% dell`EBITDA di Gruppo) che presentano un`economia tonica (anche supportata dalla recente riforma fiscale) e un traffico molto forte.
A conferma del buon momentum sul NA, AGL ha annunciato ieri un nuovo contratto nell`aeroporto di Phoenix da $264mn da spalmare in 12 anni (+0.4% sales di Gruppo annue).
Le dichiarazioni del CEO Tondato confermano che (almeno nel breve) l`appeal speculativo sulle attività Italiane (parte del nostro Investment case) è da accantonare.
I risultati complessivi FY17 usciranno l`8 di marzo.

AGL tratta a 2019 Adj.PE=22.5x e EV/EBIT=16.5x vs SSP=25.5 e 18x.

BANCHE

La presidenza del Consiglio dell’Unione Europea punta ad alleggerire le nuove norme proposte per le banche estere operanti nella zona, allo scopo di allinearle a quelle americane.
Nello specifico, si sta esaminando la proposta secondo la quale gli istituti di credito esteri presenti nell’Ue dovranno ricondurre le proprie attivita’ sotto il cappello di un’unica holding, cosi’ come avviene negli Stati Uniti in base a quanto stabilito dalla Fed.
L’obiettivo della proposta e’ di semplificare la gestione di un’eventuale crisi di una banca estera.
Nell’ambito di questa bozza, la Bulgaria, attualmente alla presidenza Ue, avrebbe suggerito, secondo rumor di stampa, di applicare suddetta regola alle banche estere con asset totali di almeno 40 miliardi nell’Ue, contro i 30 miliardi previsti precedentemente. La regola sarebbe valida anche per quegli istituti considerati di rilevanza sistemica.
La nuova soglia allineerebbe la normativa europea a quella americana, che prevede un limite minimo i 50 miliardi di dollari per le banche estere. Le nuove regole dovrebbero diventare efficaci nel 2019 o negli anni a seguire.

DIGITAL BROSS

Digital Bros, attraverso la controllata 505 Games, annuncia Assetto Corsa Competizione: il nuovo videogioco ufficiale su licenza della Blancpain GT Series e’ attualmente in via di sviluppo da parte di Kunos Simulazioni, team italiano acquisito lo scorso anno dal Gruppo.
Assetto Corsa e’ il simulatore di guida piu’ realistico disponibile oggi sul mercato e, con questo episodio dedicato alla competizione Blancpain, riproduce fedelmente tutti gli elementi del campionato. La collaborazione con il campionato riguardera’ anche la strategia di lancio mondiale, con la possibilita’ di rilasciare gia’ quest’estate, in anticipo sulla stagione 2019, una versione in fase di preproduzione su Steam.’Il gioco ci piace, il team ci piace e crediamo fermamente nel marchio e nelle sue potenzialita’ di lungo termine. L’accordo con Blancpain e’ parte integrante di questa strategia di investimento nel brand. Assetto Corsa ha realizzato al 31 dicembre 2017, in appena quattro anni dal lancio, circa 2,5 milioni di copie vendute e download della versione digitale, per un fatturato di oltre 25 milioni’, ha dichiarato Raffaele Galante, Ad di Digital Bros.

DE LONGHI

ha comunicato la cessione del 55% del capitale di NPE (dal precedente 100%) a H&T Intelligent Control International, società del Gruppo industriale cinese H&T operante nel settore dell`elettronica. Non stimiamo un cash-in significativo. L`accordo prevede inoltre:
-Un aumento di capitale (stimiamo eseguito pro quota) nella società per complessivi €7.7mn per supportare la crescita
-che DLG venderà un ulteriore 25% a H&T nel 2020 a un prezzo legato al grado di conseguimento di predeterminati obiettivi economici.
L`operazione è di piccole dimensioni ma stimiamo che possa permettere a DLG di deconsolidare circa €40mn di fatturato non strategico con bassa marginalità (stimiamo miglioramento implicito dei margini a livello consolidato di circa 20-30bps).
Ricordiamo che DLG aveva salvato NPE nel 2016 per preservare il flusso di fornitura di alcuni componenti elettrici.
Risultati in uscita il 1 di marzo.

Comments are closed.