Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

RUMORS DELL ‘ 11 GENNAIO

italiaRUMORS DELL ‘ 11 GENNAIO

Boccia: “Smontare il Jobs Act è contro il Paese”

“Smontare riforme che hanno avuto effetti sull’economia reale significa non fare l’interesse nazionale”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, a margine della presentazione degli Elite Basket Bond in Borsa a Milano, rispondendo a una domanda sulle proposte di modifica del Jobs Act. Il Jobs Act e il Piano Industria 4.0, ha detto Boccia, “hanno dato effetti sul’economia reale. Un 30% di investimenti privati in più rispetto all’anno scorso e un 7% di export in più significa che queste riforme hanno avuto effetti sull’economia reale. Ci sono ancora divari tra imprese, territori e persone, ma questo non significa che non hanno avuto effetti”.

S&P SU ITALIA

Il Portogallo segna una crescita “spettacolare” e un’“altra buona notizia è che gli italiani si sono uniti al ballo con il ritorno della ripresa”. Lo ha detto il capo economista per l’Europa di S&P global, Jean-Michel Six, presentando le prospettive macro-economiche a Parigi. Six ha poi ricordato che il “Pil italiano è ancora al di sotto di quello del 2007, ma in ogni caso ci sono segni di ripresa”.

BCE

La Banca centrale europea sembra apprestarsi a una revisione della formulazione della cosiddetta ‘forward guidance’ sui tassi nei primi mesi dell’anno nuovo, aggiustando gradualmente il proprio linguaggio al miglioramento delle prospettive di crescita per la zona euro.
Lo si legge nel rendiconto dell’ultimo consiglio di politica monetaria dell’istituto centrale.
Qualsiasi variazione della cosiddetta ‘retorica’ viene monitorata con la massimaattenzione dagli ‘Ecb watcher’, che cercano di interpretarne i messaggi in chiave di possibile ‘exit strategy’ dal programma degli acquisti Qe attualmente pari a 2.550 miliardi.”Il linguaggio relativo ai vari aspetti della politica monetaria ealla ‘forward guidance’ potrebbe essere aggiustato nei primi mesi dell’anno prosismo”, si legge nei verbali della riunione risalente a metà dicembre.”All’interno del consiglio c’è un accordo di massima secondo cui… la comunicazione dovràevolvere in modo graduale, senza alterare la sequenza”.Mettendo a tacere una parte dei critici, Mario Draghi ha concluso l’ultimo consiglio sui tassi riconoscendo una maggior fiducia sulle prospettive per la crescita ma ribadendo che l’appoggiodella politica monetaria resta imprescindibile.”L’importanza relativa della ‘forward guidance’ sui tassi andrà crescendo man mano che l’inflazione riprenderà un sentiero sostenibile di ripresa”, si legge invece nei verbali della riunione, in cuii banchieri hanno anche espresso l’opinione che un ulteriore allentamento di polica monetaria non è più ritenuto necessario.

LUFTHANSA

– Lufthansa ritiene che sia necessaria una “significativa” ristrutturazione in Alitalia prima di poter siglare un accordo per comprare la compagnia aerea italiana, secondo una lettera del ceo della società, Carsten Spohr, vista da Reuters.”Pur riconoscendo le valide misure intraprese finora dai commissari, siamo fermamente convinti che resti ancora molto lavoro da fare prima che Lufthansa sia nella condizione di entrare nella successiva fase delprocesso”, ha scritto Spohr nella lettera inviata al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.”Come abbiamo sempre detto… Alitalia avrebbe bisogno di una significativa ristrutturazione prima dell’acquisizione da parte di Lufthansa”,si legge ancora nel documento.”Una NewAlitalia ristrutturata sarebbe una compagnia più piccola ma più focalizzata e sostenibile rispetto a oggi, sia in termini di personale che di numero totale di velivoli”, precisa poi il manager dicendo cheLufthansa è disponibile a sostenere i commissari nella prima fase di ristrutturazione ma senza assumere un ruolo guida.Il governo italiano ha affidato la compagnia a tre commissari straordinari affinché trattino la cessione evitandone la messain liquidazione.Lunedì, Calenda ha detto che il governo ha in mano tre offerte per Alitalia ed entro l’inizio della prossima settimana i commissari sceglieranno la migliore per avviare una negoziazione in esclusiva.Oltre ai tedeschi ancheEasyJet e il fondo Cerberus sarebbero della partita.

NESTLè

Secondo Bloomberg, Nestlè avrebbe sottoposto l`offerta migliore per la divisione Consumer Health di Merck con un prezzo di circa $5bn e la transazione dovrebbe essere firmata nel 1Q18.
Il prezzo è in linea con quanto era già emerso da notizie Reuters/Bloomberg nei mesi scorsi mentre il timing, se confermato, sarebbe più rapido delle attese.

Comments are closed.