Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

Target su UNICREDIT post trimestrale

Per gli analisti i risultati del secondo trimestre sono stati “decisamente sotto le attese a causa dell’impennata del costo del rischio, specialmente in Italia”. In particolare, l’utile netto a 169 mln euro si confronta con le stime di Equita poste a 393 mln (302 mln il consensus), il margine di interesse a 3,690 mld con attese a 3,739 mld e il risultato operativo a 2,502 mld con i 2,347 mld stimati. “Le rettifiche balzano a 1,92 mld a fronte degli 1,41 mld attesi e degli 1,38 mld del primo trimestre” ed Equita nota come si tratti di un livello “gia’ da crisi 2009: il business italiano e’ stato il principale driver, con peggioramenti sia nella divisione Family&SMEs che Corporate&Investment Banking. Deterioramento in atto anche in Germania e outlook non positivo per il settore corporate in Polonia. Il management ha fornito pochi elementi a fronte di questi trend nelle rettifiche, specie in Italia, citando la necessita’ di aumentare il coverage: obiettivo dei prossimi trimestri e’ limitare l`afflusso di nuovi non performing loan da crediti performing”. Equita ha tagliato le stime di Eps 2012-2015 del 16%; l’abbassamento del rating e’ dovuto al fatto che “vediamo un ulteriore rischio sugli utili derivante da un costo del rischio imprevedibile”.

Ultimo target sul titolo lo ha assegnato websim con 5,5€ che come ben sapete è lo stesso che abbiamo segnalato più volte noi di borsainvestimenti 5,5 €

Deutsche Bank ha ridotto il target price su Unicredit  da 5,2 a 4,3 euro, confermando la raccomandazione buy. 

Banca Akros ha ridotto il target price su Unicredit  da 3,3 a 3,1 euro, confermando la raccomandazione hold.

 

Cheuvreux ha ridotto il target price su Unicredit da 3,1 a 3 euro, confermando la raccomandazione underperform.

Gli analisti di Mediobanca hanno confermato target price a 5,6 euro e rating outperform per Unicredit

 

 

 

 

Comments are closed.