Modus Operandi

Modus Operandi

Borsa Investimenti ha realizzato nel 2012 un rendimento del 58%. Nel 2013 ha realizzato un rendimento del 18,66%, nel 2014 il rendimento è stato del 10,91%.
Nel 2015 il rendimento è stato del 12,412%.In quattro anni del 100%, non con un metodo di analisi o grafica ma con un “modus operandi“.

Legge di Gresham

Legge di Gresham

Motti & aforismi

Motti & aforismi

Regole fondamentali di borsa

Regole fondamentali di borsa

BANCO POPOLARE E POPOLARE DI MILANO UNICO VERO APPEAL ODIERNO

banco-popolareBANCO POPOLARE E POPOLARE DI MILANO UNICO  VERO APPEAL ODIERNO 

CHIUSURA 16470 PUNTI

Graficamente ,nulla di compromesso ,ma dobbiamo risalire sopra 16800 punti ,per un po’ di serenita’

La debolezza dell’indice Usa ,non aiuta i mercati in genere .Sul nostro indice ne fanno le spese :Enel.Stm.Telecom,Fca e Mediaset.Deboli ,ma interessanti da comprare ,Snam(soprattutto per spin -off alle porte),Autogrill,Enav( oggi negativa).

Oggi come vi avevamo accennato ,nel post di questa mattina ,il vero driver sarebbe stato ,la fusione tra BP/PMI ,con enorme vantaggio della prima nell’eventualita’ di nun ok alla fusione ;poiche il rapporto di concambio prevede 1 Bp ogni 6,385 Pmi.Le due Banche con mercato asfittico hanno mostrato la loro forza e Banco Popolare ancora di piu’.Quasi raggiunto il record di iscrizioni per l’assemblea degli azionisti di Banca Pop Milano  che si terrà questo sabato 15 Ottobre a Rho. A ieri risultavano iscritti più di 11mila soci (su 47.067 totali), oggi sarà l’ultimo giorno per registrarsi. Oggi si riunisce il Consiglio di sorveglianza di Banca Pop. Milano che definirà le principali regole dell’assemblea, ovvero il metodo di votazione, la durata massima degli interventi, le regole per le repliche.Altro caso di forte interesse ,la questione Mps ,tra l’altro ancora irrisolta.- Il governo esclude forme di sostegno pubblico per Banca Mps , impegnata in un difficile piano di risanamento concordato con la Banca centrale europea (Bce).”Va ribadito che per Mps non si prospettano misure di supporto pubblico o men che meno di nazionalizzazione, così come l’apertura di procedure di risoluzione. Qualsiasi riferimento all’applicazione del bail in è frutto solo di infondate speculazioni”, ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan durante il Question time alla Camera.
Mps ha annunciato a fine luglio un piano di cessione di tutte le sofferenze e un aumento di capitale fino a massimi 5 miliardi di euro.Anche Unicredit ,ben comprata ,a causa dei rumors di eventuali rialzi sul prezzo di Pioneer.

Tra le Small cups ,sempre piu’ interessante ,ma ancora deve ricoprire il suo gap ,Go Internet.L’adc sembra vada molto bene ,ma aspettare 1,15 eu per comprare i fissi ,altrimenti acquistare i diritti a 0,15 eu che sono a sconto

FED E TASSI

Federal Reserve può essere “delicata” nel rimuovere lo stimolo monetario, dal momento che l’inflazione resta debole, mentre la fase di crescita economica potrebbe durare cinque anni o più.Lo ha detto il presidente della Fed di New York William Dudley, uno degli esponenti più in vista della banca centrale, con un tono simile a quello usato dal presidente Janet Yellen dopo la più recente decisione di lasciare i tassi invariati a 0,25-0,5%, vicino al minimo storico.”L’inflazione è un po’ sotto il nostro target, piuttosto che sopra, così penso che potremmo essere abbastanza delicati nel rimuovere gradualmente la politica di accomodamento monetario”, che ha un diritto di voto permanente al comitato di politica monetaria ed è considerato molto vicino alle posizioni di Yellen.L’istituto centrale Usa ha alzato i tassi per la prima volta in circa un decennio lo scorso dicembre senza più ritoccarli, visto il rallentamento mostrato dall’economia Usa nella prima metà dell’anno, anche alla luce della volatilità dei mercati finanziari e di avvenimenti internazionali come la Brexit.D’altra parte, la maggior parte degli esponenti Fed propendono ancora un per una nuova stretta prima della fine dell’anno.

TITOLI DEL FTSEMIB

MEDIASET,Vivendi non starebbe preparando una nuova offerta per Mediaset Premium, lo scrive stamattina Il Messaggero.
Lo stesso quotidiano, ed altri, riportano che l’assemblea straordinaria dei soci di Mediaset Premium tenutasi lo scorso 21 settembre, ha approvato un aumento di capitale da 141 milioni di euro, diviso in due tranche. L’importo della ricapitalizzazione è stato determinato in base all’andamento della pay tv ad agosto ed al budget previsto fino a fine anno. Alla richiesta del rappresentante di Telefonica (11% del capitale di Premium), di avere indicazioni sul 2017, Mediaset ha risposto confermando i numeri già approvati. Mediaset prepara anche una revisione del perimetro di attività di Premium, alla luce dello stallo con Vivendi.

SARAS, ha comunicato che i margini di raffinazione dell’area Mediterraneo risultano in ulteriore recupero nell’ultima settimana conclusa venerdì scorso.L’EMC benchmark è salito a +4,2 dollari/barile da precedente +3,8 dollari/barile. Settembre ha registrato un margine medio di 2,9 dollari, agosto è terminato con una media di 1,9 dollari.La media del terzo trimestre è stata pari a 2,0 dollari/bl. Il secondo trimestre si era concluso con un dato medio pari a 2,6 dollari/bl.

TELECOM,Secondo quanto riportato da Reuters, Enel Open Fiber (Eof), Wind e Vodafone Italia si sono costituite contro Telecom Italia nel ricorso presentato al Tar del Lazio in merito alle gare per gli investimenti nella rete a banda larga della societa’ pubblica Infratel.

Si ricorda che la societa’ guidata da Flavio Cattaneo ha deciso di ricorrere al Tar per chiedere l’annullamento della delibera Agcom 120 dell’aprile 2016, che regola la vendita wholesale, indicando che i prezzi devono essere applicati a condizioni eque e non discriminatorie, al fine di scongiurare fenomeni anticoncorrenziali come il dumping.

Secondo Telecom Italia anche Infratel dovrebbe passare per i cosiddetti “test di prezzo’ per fissare le tariffe, ma la norma attuale non lo prevede. Una situazione che verrebbe a minare la parita’ di trattamento tra gli operatori e che e’ stata sollevata anche alla Commissione europea.

 

Comments are closed.